Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “A Chorus Line”: il musical dei musical nella versione di Chiara Noschese

“A Chorus Line”: il musical dei musical nella versione di Chiara Noschese

Questa nuova edizione di A Chorus Line propone un allestimento mai presentato prima d’ora, con una creatività tutta italiana: la nuova regia, costruita attentamente da Chiara Noschese nel rispetto di script e direzione originale, è resa ancor più attuale grazie al nuovo adattamento del testo; la riproduzione delle coreografie originali curata nel dettaglio da Fabrizio Angelini ci porterà indietro nella storia a danzare su un palcoscenico di Broadway; la direzione musicale di Andrea Calandrini valorizzerà al meglio la partitura originale grazie anche alla presenza dell’orchestra dal vivo, il tutto reso perfettamente fruibile grazie al disegno fonico di Armando Vertullo; le scene inedite disegnate da Lele Moreschi stupiranno il pubblico in un gioco di specchi e le nuove luci studiate da Francesco Vignati renderanno omaggio al passato, sfruttando però la modernità.

A Chorus Line racconta il dietro le quinte di uno spettacolo teatrale, mostrando l’impegno, la fatica, i sogni e il sacrificio di chi vuole disperatamente farcela. La genialità della trama sta tutta nella sua semplicità, un’opera di teatro nel teatro: sul palco un gruppo di ballerini pieni di speranza si presenta a un provino. Sono tutti pronti a farsi giudicare dal regista Zach per aggiudicarsi un ruolo di linea nello spettacolo di prossima produzione, raccontandosi e condividendo con lui le loro storie. Come nello spettacolo, così nella vita reale, gli stessi artisti, a ogni alzata di sipario, portano in scena loro stessi, determinati nel dimostrare chi sono.

A Chorus Line è un musical originariamente concepito dal regista e coreografo Michael Bennet che lo mise in scena per la prima volta allo Shubert Theatre di Broadway il 25 luglio 1975 e dove rimase in cartellone 15 anni per un totale di 6.137 repliche. Lo show fece così tanto scalpore da essere rinominato come il “Re dei Musical”: vinse 9 Tony Award (tra cui miglior musical, miglior regista, miglior libretto, miglior attrice, migliori musiche, miglior coreografo etc..), un premio Olivier Award per il miglior musical e un Premio Pulitzer per la drammaturgia. Successivamente, nel 1985, la Columbia Pictures ne distribuì la versione cinematografica, con adattamento di Arnold Schulman e regia di Richard Attenborough e con Michael Douglas nel ruolo del regista Zach.

ORARI & INFO

Da mercoledì a Sabato ore 20.45

Sabato e domenica pomeriggio ore 15.30

Domenica sera ore 19.30

Teatro Nazionale CheBanca!

Via Giordano Rota 1 (ex Piazza Piemonte 12)

Milano

www.teatronazionale.it

 

www.giornaledelladana.com

Foto di Luca Vantusso

Check Also

Fiducia e trasgressione nell’acclamato “Bunny” di Luke George e Daniel Kok

Il 26 giugno 2019, all’interno di Biennale Danza 2019, il Teatro alle Tese di Venezia ...

Bolzano Danza 2019: “Wanderer”

Gauthier Dance ©Regina Brocke Non sono molti i festival di danza contemporanea che possono vantare ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi