Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il Teatro Elfo Puccini apre il sipario sull’americano Stephen Petronio per la ventiquattresima edizione del festival MilanOltre

Il Teatro Elfo Puccini apre il sipario sull’americano Stephen Petronio per la ventiquattresima edizione del festival MilanOltre

È stato il primo performer uomo della Trisha Brown Company, Stephen Petronio, cresciuto sotto l’influsso della Contact Improvisation di Steve Paxton e considerato esponente di spicco del post modern americano. Sin dal 1984, anno in cui ha fondato la sua compagnia, il danzatore-coreografo ha cercato di dimostrare che l’intelletto e le emozioni possono creare dei movimenti che producono una sorta di spontanea combustione, una catarsi che ha il fine di tirar fuori la violenza insita nei danzatori e di indurre uno shock nell’audience. Con questo intento, attraverso la sua energia viscerale, Petronio ha raggiunto un considerevole successo ricevendo i consensi internazionali che tuttora lo accolgono in tutto il mondo.

Roslyn Sulcas del The New York Times dice di lui: “He is one of the few contemporary dance makers who have created an instantly recognizable style, fresh and unpredictable, infused with emotional texture and wit.”

Nel venticinquesimo anniversario della sua compagnia torna dopo una lunga assenza milanese a MilanOltre con un programma ricchissimo. La nuova sede del teatro Elfo Puccini dedicherà la prima apertura di sipario a I Drink The Air Before Me inedito in Italia (Sala Shakespeare, 8/10 ore 20.00; 9/10 ore 22.00) con la musica originale Nico Muhly. Seguirà un excursus dei maggiori successi della compagnia dal 1990 a oggi con Untitled Man (Sala Fassbinder, 11-12/10 ore 20.00), trio in prima nazionale, Prelude e Solos (estratti da Strange Attractors), Bud Duets, Snap, Bird Gerhl e For Today I Am a Boy (estratti da This is the Story of a Girl in a World ), poi una serie di soli e duetti, tra cui #3, interpretato da Petronio stesso, Solo (estratto da Bloom) e Virgin’s Sacrifice (estratto da The Rite Part) con le musiche di Igor Stravinsky, Mitchell Lager, Lenny Pickett, Placebo, David Bowie, Rufus Wainwright, Anthony. Da non perdere l’ultimo appuntamento con MiddleSexGorge, uno dei suoi pezzi più noti, impegnati e arrabbiati sul tema dell’AIDS sulle note post-punk dei Wire e la prima europea di Ghostown, accompagnati da Foreign Import, #3 e Love Me Tender (Sala Shakespeare, 13-14/10 ore 20.00).

ORARI & INFO

8 ottobre-21 novembre

Teatro Elfo Puccini

C.so Buenos Aires 33, Milano

Tel.(+39)02 00660606

miol@elfo.org

www.stephenpetronio.com

www.milanoltre.org

Maura Dessì

Foto di Sarah Silver

Check Also

Balletto Teatro di Torino

Balletto Teatro di Torino: “Il corpo sussurrando”, poetiche differenti in un trittico d’autore

Balletto Teatro di Torino – Photo Credits: Mario Sguotti Venerdì 21 giugno 2019, al Teatro ...

Tutto pronto per la V Edizione di “L’Abella Danza”

Definito il programma delle attività formative della V Edizione di L’Abella Danza, da lunedì 8 ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi