Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La Batsheva Dance Company danza la semplicità delle emozioni

La Batsheva Dance Company danza la semplicità delle emozioni

Photo: BATSHEVA DANCE COMPANY performing "THREE"; Choreography by Ohad Naharin; Dress Rehearsal of selected segments photographed: Tuesday, November 13, 2007; 4:00 PM at BAM Howard Gillman Opera House, Brooklyn, New York. Photograph © 2007 Richard Termine  PHOTO CREDIT-- Richard Termine/BAM Pictured: in front: Rachael Osbourne

 

Il 22 gennaio alle ore 21 il Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena ospita in cartellone in esclusiva italiana lo spettacolo Tre della Batsheva Dance Company, la più famosa compagnia di danza contemporanea d’Israele diretta da Ohad Naharin.

La Company prende il nome dalla sua fondatrice, la Baronessa Batsheva de Rothschild, che nel 1964 decise di costituire quella che – ben presto – sarebbe stata la compagine di repertorio israeliano più famosa e riconosciuta a livello mondiale. Nel medesimo anno la titolata ottenne la supervisione artistica da parte di Martha Graham, delle cui coreografie la Company è – a tutt’oggi – la prima autorizzata a portarle in scena.

Il lavoro presentato al Comunale di Modena è l’insieme di tre coreografie, Bellus, Humus e Secus, strutturate secondo una partitura scenica e musicale assai differente l’una dall’altra: nel primo caso, sono le note di Johann Sebastian Bach a scivolare tra i movimenti dei danzatori; nel secondo, è la musica ambient dell’album Neroli del compositore britannico Brian Eno; infine, nel terzo, il mix sonoro è formato dalle musiche di Chari Chari (nome d’arte del dj e produttore giapponese Kaoru Inoue), del venezuelano Miguel Trost-Depedro (alias Kid606), del tedesco Markus Acher in arte Rayon, della sua conterranea Antye Greie (nome d’arte AGF), dell’austriaco Christian Fennesz, del compositore cinematografico indiano Rajesh Roshan (in particolare delle tracks del film Kaho Naa..Pyar Hai), della band post-rock londinese Seefeel e anche di quella dei Beach Boys.

Un soundscape a dir poco eterogeneo, legato dalla perpetua esecuzione dei danzatori della cosiddetta tecnica GAGA, il metodo coreografico creato e impartito dallo stesso Naharin principalmente per la Batsheva Dance Company, ma anche per l’onomino Young Ensemble, il gruppo di performer “junior” nato nel 1990 e sotto la direzione artistica di Naharin.

Gaga è un’esperienza di libertà e piacere. Il lavoro perfeziona i movimenti istintivi e connette quelli consci a quelli inconsci, consentendo un’esperienza di libertà e piacere attraverso un modo semplice, in un spazio piacevole, con abiti confortevoli, con l’accompagnamento della musica, in una situazione in cui ognuno è con se stesso e con gli altri. (batsheva.co.il).

Il metodo GAGA, proprio perché votato a celebrare l’arte tersicorea nella semplicità dei gesti e nella purezza delle emozioni, viene insegnato dal coreografo israeliano in due diversi tipi di class: “Gaga/dancers”, rivolto esclusivamente ai danzatori componenti le due compagini Batsheva, e “Gaga/people”, aperto al pubblico e accessibile a chiunque, anche senza alcuna conoscenza pregressa.

Le lezioni si svolgono presso il Suzanne Dellal Centre di Tel Aviv, residenza artistica della Compagnia sin dal 1989. È qui che i due gruppi performativi sono venuti alla luce, raggiungendo ad oggi il numero complessivo di 40 elementi (autoctoni e non), sottoposti quotidianamente a un intensissimo training formativo, inoltre, da parte di coreografi esterni come Danielle Agami, Sharon Eyal e Yasmeen Godder.

Per lo spettacolo Tre l’entourage tecnico è composto da: Rakefet Levy per i costumi, Avi-Yona Bueno (Bambi) per il lighting design e Ohad Fishof per sound design e editing.

Questi gli elementi dell’ingente successo della Company, senz’alcun dubbio fortificato dal lustro del coreografo Naharin maturato sin dagli inizi della sua carriera attraverso le numerose collaborazioni con alcune tra le più rinomate compagnie di danza contemporanea sulla scena mondiale: Nederlands Dans Theater, Ballet Frankfurt, Lyon Opera Ballet, Compania Nacional de Danza (Spagna), Cullberg Ballet (Svezia), Finnish National Ballet, Paris Opera Ballet, Balé da Cidade de Sao Paulo, Cedar Lake Contemporary Ballet (New York), Hubbard Street Dance Chicago, Les Grand Ballets Canadiens de Montréal, Alvin Ailey Dance Theater, Atlanta Ballet, Royal Danish Ballet, Le Ballet de l’Opéra National de Bordeaux (Francia) e molti altri ancora.

Un genio creativo palesemente incomparabile. Quelli di Tre saranno davvero 70 minuti (senza intervallo) di danza dalle fortissime emozioni!

ORARI & INFO

22 gennaio ore 21

Teatro Comunale “Luciano Pavarotti”

Via del Teatro, 8 – Modena

Tel. +39 059 203 3020

www.teatrocomunalemodena.it

 

Marco Argentina

www.giornaledelladanza.com

Batsheva Dance Company / Three © Gadi Dagon

Batsheva Dance Company / Three © Richard Termine for the Brooklyn Academy of Music

Check Also

Massimiliano Volpini racconta la società e le sue ombre nella rivisitazione moderna de “Lo Schiaccianoci”

Dal 17 al 22 dicembre 2019, al Teatro Quirino di Roma sarà in scena il ...

A DanceHaus Susanna Beltrami gli ultimi due appuntamenti di Exister Festival

Il Festival Exister propone questa settimana gli ultimi due appuntamenti dell’edizione 2019 presso DanceHaus Susanna ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi