Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / MAXXI debutto per “Turning” di Alessandro Sciarroni

MAXXI debutto per “Turning” di Alessandro Sciarroni

Alessandro Sciarroni_Turning  Symphony of Sorrowful Songs © 2015 Balletto di Roma_2

L’8 dicembre alle ore 18 debutta al Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (MAXXI) di Roma, all’interno di Romaeuropa Festival 2015, l’ultima creazione del coreografo Alessandro Sciarroni, realizzata per il Balletto di Roma: Turning | Symphony of Sorrowful Songs.

Il pluripremiato artista, ben noto nell’ambito delle performing arts, parte dal concetto-base di cambiamento per svilupparlo sotto vari punti di vista, accoglienti sia un senso di dinamismo disequilibrato sia un monito di evoluzione profondamente interiore. Il tutto nell’incessante ricerca di moti vertiginosi, che spingono i giovani danzatori della compagnia sempre oltre il limite della propria stabilità, non soltanto fisica.

Ma non basta. Nella perdita dell’orientamento Sciarroni vuole coinvolgere anche il pubblico, ospitandolo in un luogo non proprio deputato alla danza, ponendolo a pochissimi passi di distanza dai performer, immergendolo in un’atmosfera così pregna d’arte da destabilizzarne la percezione.

Turning è un progetto che cambia, si trasforma; anzi, mi sembra che già nel titolo ci sia questa possibilità di variare. Ho scelto la pratica della rotazione su se stessi per un’intuizione che andava verificata. E l’ho verificata: penso a questi grandi uccelli che vanno e vengono lungo la stessa rotta, è proprio un movimento circolare. O i salmoni: loro passano dall’acqua dolce a quella salata, il loro corpo subisce una trasformazione, ma quando sentono che stanno per morire tornano dove sono nati. (A. Sciarroni).

Il sottotitolo dell’opera, un omaggio all’omonima composizione musicale del polacco Henryk Górecki, rimarca la visione drammatica e al contempo catartica dello smarrimento promossa dal coreografo laziale: è tripartita, infatti, in movimenti dalle melodie struggenti, trascinanti, messaggere di affetti perduti o amori dissolti dalle nebbie del tempo. A quale pro? A ritrovarsi, a “raccontare un io in cerca di se stesso, che tenta faticosamente di relazionarsi con le fragilità della collettività”, come spiegano le note di regia.

Si tratta di un’esibizione a metà strada tra la coreografia e la performance, pari a tutti i precedenti successi di Sciarroni: Folk-s, con cui si è aperto nel 2013 il festival francese Rencontres chorégraphiques internationales di Seine-Saint-Denis e, nello stesso anno, si è chiuso ImPulsTanz di Vienna; o Untitled, debuttato alla Biennale della danza di Lione nel 2014, senza contare gli inviti al Festival d’Automne di Parigi e le collaborazioni coi circuiti e le reti per la diffusione della danza contemporanea e la mobilità internazionale degli artisti (Anticorpi Explo, Aerowaves e Modul Dance).

La location predisposta per l’evento è la Sala Gianferrari, dove i ballerini danzano sulle note di Pablo Esbert Lilienfeld, sotto la direzione artistica di Roberto Casarotto, condividendo con gli astanti le proprie velleità in ogni angolo dello spazio scenico allestito per l’occasione.

Il lavoro di Sciarroni nasce dall’incontro di soli pochi giorni col Balletto, seppure l’idea primigenia sia stata precedentemente sviluppata nell’ambito del progetto “Migrant Bodies”, nato dalla partnership tra Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa (VI), La Briqueterie – Centre de Développement Chorégraphique du Val de Marne (Francia), Circuit-Est (Quebéc), The Dance Centre (British Columbia), HIPP The Croatian Institute for Dance and Movement (Croazia). A sostegno, inoltre, di Turning vi è il Programma Cultura 2007-13 dell’Unione Europea e La Biennale di Venezia – Biennale College 2015.

Un evento imperdibile, unico nel suo genere, dove l’incrocio di danza e performance dona alla scena artistica contemporanea della capitale una “bussola d’oro” con cui perdersi per scoprire la verità.

ORARI & INFO

8 dicembre 2015 ore 18

Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (MAXXI)

Via Guido Reni, 4a – Roma

Tel. +39 06 322 5178

http://www.fondazionemaxxi.it/

Marco Argentina

www.giornaledelladanza.com

Alessandro Sciarroni/ Turning | Symphony of Sorrowful Songs © 2015 Balletto di Roma

Alessandro Sciarroni/ Turning | Symphony of Sorrowful Songs © 2015 Balletto di Roma

Check Also

Come preparare la borsa di danza. Tutti i consigli…

Cosa non può mancare nella borsa di una ballerina di danza classica? Prima di tutto bisogna ...

GD Web TV: L’addio a Alicia Alonso

Si è spenta il 17 ottobre, all’età di 98 anni Alicia Alonso, figura leggendaria della danza ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi