Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Meditation on beauty n°1/Meditation on beauty n°2 di Marina Giovannini

Meditation on beauty n°1/Meditation on beauty n°2 di Marina Giovannini

Meditation 2

Si conclude la XX edizione di Fabbrica Europa a Firenze per l’occasione la coreografa Marina Giovannini presenta  Meditation on beauty  una sorta di viaggio nella struttura del movimento, un lavoro che nasce dalla traduzione in gesto di ciò che si coglie nel mondo circostante, dalla condizione nella quale viviamo che implora la necessità della bellezza.   

In un luogo senza cornice, nel cadenzarsi di movimento ed equilibrio dentro forme che richiamano la perfezione geometrica, le danzatrici si muovono in uno spazio di parallelepipedi.
Un lavoro diviso in più parti, ogni passaggio del lavoro risponde all’estetica di un atto coreografico che si pone al di fuori dell’idea di spettacolarizzazione, diventando un segno di esistenza, un’azione di riappropriazione dello spazio del corpo.

Il danzatore e lo spazio interagiscono in un percorso preciso nel quale il corpo danzante si riprende lo spazio del bello, senza cercare artifici, partendo da ciò che esiste nel luogo del reale il tutto accompagnato dalle suggestioni visive e sonore di Nina Simone, Bruce McLean, Maya Deren.

Meditation n°1, che nel sottotitolo prende il nome della sua interprete, Marta, quasi a voler stabilire un principio di iperrealismo da cui interrogarsi sulla naturalezza di un gesto e la funzionalità di un movimento, come può essere spostarsi da qui a lì.

Nella Meditation n°2 le tre donne in scena giocano invece con la figura delle Grazie, in circostanze che turbano l’equilibrio e ne propongono la tensione. Alla fine si crea una sorta di giostra, un abbraccio di movimenti precari e simultanenei.

Marina Giovannini è danzatrice e performer indipendente. Interessata alle potenzialità espressive del corpo, si dedica a un personale percorso di ricerca verso un linguaggio che privilegia la naturalezza del gesto. Di formazione classica è stata danzatrice del Balletto di Toscana dove ha interpretato le creazioni di coreografi neoclassici e contemporanei.

Nel 1992 inizia una lunga collaborazione con la compagnia Virgilio Sieni e partecipa alla creazione di spettacoli incentrati sulla costante ricerca sul linguaggio del corpo. Dal 2006 collabora con il danzatore e coreografo Fabrizio Favale all’interno del progetto Mahabharata e con Letizia Renzini nell’ambito dell’arte visiva e della performance.

Nel 2007 inizia un lavoro di confronto e creazione con il danzatore e coreografo Samuele Cardini condividono l’elaborazione di un linguaggio coreografico affine. 

ORARI & INFO

18/19 Giugno ore 19,00

CANGO Cantieri Goldonetta

 Via Santa Maria 25, Firenze

 Tel 055 2280525

 www.cango.fi.it

 http://fabbricaeuropa.net/

Loredana Adinolfi

Check Also

Danza, vuoto e caduta nella riedizione di “OTTO” della Compagnia Kinkaleri

Il 25 e 26 ottobre 2019, il Teatro dell’Arte di Milano ospita la Compagnia Kinkaleri ...

Milano Contemporary Ballet

Milano Contemporary Ballet – “Eden”: Quando l’arte incontra l’eco sostenibilità

Il 9 novembre 2019 la compagnia Milano Contemporary Ballet  porterà in scena all’Ecoteatro la prima ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi