Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Memorie, danza, improvvisazione e ricordi: Virgilio Sieni al Teatro Grande di Brescia

Memorie, danza, improvvisazione e ricordi: Virgilio Sieni al Teatro Grande di Brescia

Virgilio Sieni Occhi degli Altri

Più di una volta i critici e i giornalisti di danza si sono soffermati sulla difficoltà di parlare di danza, traducendola in parole.

Ancora più difficile quando ci troviamo davanti a un lavoro come quello che andrà in scena l’11 maggio prossimo al Teatro Grande di Brescia, che combina danza e memoria, danza e improvvisazione, ricreando così il processo contrario: dalle parole alla danza.

Si tratta della creazione di Virgilio Sieni intitolata Di fronte agli occhi degli altri, spettacolo nato nel 2012 su invito del Museo della Memoria di Bologna, per ricordare la strage di Ustica del 1980, ma poi evolutosi e adattato a diversi eventi da ricordare: dal terremoto del Belice, alla strage di Piazza Fontana per la serata a Milano.

La serata bresciana sarà invece dedicata alla strage di Piazza Loggia, di cui ricorrerà a breve il quarantesimo anniversario, ma lo svolgimento-base dello spettacolo si ripete ogni volta: la musica, creata ad hoc per lo spettacolo, è eseguita dal vivo al violoncello da Naomi Berrill; sul palcoscenico sono schierati i protagonisti della “memoria” da mettere in scena, tutti legati all’avvenimento storico perché presenti, sopravvissuti o per legami di parentela con le vittime, ma nessuno di loro ballerino professionista. Il cuore della performance infatti sta nella coreografia improvvisata da Virgilio Sieni a partire da un movimento suggerito dagli ospiti o da un ricordo; e la magia della danza si compie, di fronte agli occhi degli altri spettatori, perché ogni movimento è danza, e ogni racconto si può trasformare in coreografia, che, dagli occhi, passi direttamente alla memoria e al cuore di chi guarda.

La difficoltà della creazione, che in effetti alla primissima rappresentazione aveva ricevuto qualche leggera critica, sta nel fatto che sul palco si va a scavare, senza parole, nel dolore (richiamando così l’altro titolo, Di fronte al dolore degli altri) e nel vissuto, superando l’imbarazzo generato dal pudore dei sentimenti e dalla consapevolezza di non essere dei ballerini, degli interpreti, ma delle persone sul palcoscenico.

È quindi un incontro tra teatro e danza, al limite delle composizioni alla Bausch, che sgretola la quarta parete per sottolineare la forza del ricordo e investirne gli spettatori, grazie a una coreografia generata da un incontro, perché, dice Sieni: “incontrare queste persone che con la loro esistenza ci rammentano la necessità di condivisione negli eventi e nelle tragedie, diviene per me un “gioco del tatto” che continuamente vuol rendere dignità, libertà e riscatto alla condizione di appartenere a un corpo.”

È questa l’ultima data dedicata alla danza per questa stagione del teatro bresciano, che ritorna però in televisione per le ultime due repliche (almeno per quanto riguarda le date annunciate) del documentario dedicato alla storia del teatro intitolato Memorie – Un racconto al Grande, andato in onda su ClassicaTv il 24 aprile e che per questo mese di maggio sarà replicato il 13 e il 19 prossimi.

 

ORARI&INFO

Domenica 11 maggio 2014, ore 21

Teatro Grande di Brescia

Corso Zanardelli, 9a – Brescia

Tel.: 030 – 2979311

www.teatrogrande.it

info@teatrogrande.it

 

Greta Pieropan 

Foto: Rolando Paolo Guerzoni 

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Danza, vuoto e caduta nella riedizione di “OTTO” della Compagnia Kinkaleri

Il 25 e 26 ottobre 2019, il Teatro dell’Arte di Milano ospita la Compagnia Kinkaleri ...

Milano Contemporary Ballet

Milano Contemporary Ballet – “Eden”: Quando l’arte incontra l’eco sostenibilità

Il 9 novembre 2019 la compagnia Milano Contemporary Ballet  porterà in scena all’Ecoteatro la prima ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi