Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Interconnessione di gesti ed emozioni in “One, one, one” di Noa Wertheim

Interconnessione di gesti ed emozioni in “One, one, one” di Noa Wertheim

Vertigo-Dance-Company-One.-One-One-di-Noa-Wertheim-04

Il 14 luglio 2018, all’interno del XXV Festival Internazionale Civitanova Danza, il Teatro Rossini di Civitanova Marche ospita Vertigo Dance Company con One, One & One, regia e coreografia Noa Wertheim, musica Avi Belleli, ‏interpreti Tamar Barlev, Yotam baruch, Jeremy Alberge, Liel Fibak, Sándor Petrovics, Nitzan Moshe, Shani Licht, Etai Peri, Daniel Costa e Hagar Shachal.

Artista poliedrica, acclamata a livello internazionale e vincitrice di numerosi riconoscimenti come il premio del Ministero della Cultura israeliano del 1998 e del 2012 e il Premio Landau del 2003 per le arti dello spettacolo, la coreografa americana Wertheim crea una nuova e originale pièce che riflette la relazione tra il mondo interiore e quello esterno all’individuo, tra vicino e lontano, tra sé e l’altro.

L’espressività personale dei dieci talentuosi performer riveste un ruolo essenziale in One, One & One, ogni singolo movimento dei danzatori si connette a quello degli altri, a dimostrazione che l’insieme non è la semplice somma degli elementi che lo compongono, ma un momento di connessione, consequenzialità e condivisione. L’opera ci ricorda che il mondo è una concatenazione di gesti, comportamenti ed emozioni, e che le nostre azioni influenzano e condizionano chi abbiamo intorno.

ORARI & INFO

14 luglio 2018, ore 21:30

Teatro Rossini
Via Bruno Buozzi, 6
Civitanova Marche MC

Telefono: +39 0733 812936

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.com

 

 

 

Check Also

Opéra de Paris, on line con il “Lago dei Cigni”, nella versione di Rudolf Nureyev

Rudolf Nureyev – Opéra de Paris Disponibile da oggi lunedì 30 marzo 2020, a partire ...

Stéphane Fournial, direttore scuola di Ballo Teatro San Carlo: bisogna tornare ad essere autentici, unici nel nostro essere

Stéphane Fournial, Tutto fermo o quasi. Non voglio reiterare parole già dette e scritte, riguardo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi