Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / A Bolzano Danza in prima mondiale l’ultimo capolavoro del Ballet du Nord

A Bolzano Danza in prima mondiale l’ultimo capolavoro del Ballet du Nord

Sébastien-Perrault-Les-mémoires-d’un-seigneur-ou-l’homme-disparu-di-Olivier-Dubois-©-Stephane-Bellocq-

L’edizione 2015 del Festival Bolzano Danza, dedicata quest’anno al tema del confronto tra maschile e femminile e tra potere e sottomissione, ospita tre grandi compagnie di danza francesi, tra cui il Ballet du Nord, che il 16 luglio 2015 presenta al Teatro Comunale di Bolzano in prima assoluta Les mémoires d’un seigneur ou l’homme disparu, coreografia di Olivier Dubois, musiche di François Caffenne.

Il Centre Chorégraphique national di Roubaix/Ballet du Nord nasce nel 1983 per volere del coreografo cubano Alfonso Cata e viene rapidamente riconosciuto nel panorama coreutico nazionale ed internazionale per l’eccellenza dei suoi danzatori e l’originalità dello stile proposto.

Alla morte del suo fondatore nel 1990, si sono succeduti vari direttori artistici, tra cui la grande coreografa americana Carolyn Carlson, fino ad arrivare a Dubois, direttore della compagnia dal 2014, che le ha dato nuovo impulso e nuovi stimoli, creando capolavori come Tragédie e il più recente Les mémoires d’un seigneur, in cui prosegue il suo impegno nello scardinare le regole sceniche.

La coreografia è stata creata per un solo danzatore, Sébastien Perrault, interprete prediletto di Dubois, accompagnato da un gruppo di quaranta danzatori (tra cui anche non professionisti), che dà vita a uno scenario vivente, accompagnandoci in un lungo viaggio nei tre momenti fondamentali nella vita di un re: Gloria, caratterizzata da grande energia, forza, amore e civiltà; Caduta dove troviamo invece ferocia, violenza, terrore, senso di colpa e morte; Addio, canto del cigno del protagonista, l’abbandono del re e la sua scomparsa.

L’opera quindi racconta con intensità e pathos la storia di un uomo, della sua smisurata solitudine fino alla sua rovina, narrando in fondo la storia di tutti gli uomini, con i loro sogni, i ricordi, le paure, gli errori e le emozioni. 

ORARI & INFO

16 luglio 2015  – Ore 21.00

Teatro comunale di Bolzano

Piazza Verdi 40, Bolzano

Informazioni: Tel. +39 0471 304111/ +39 0471 053 800

E-mail: ticket@teatrocomunale.bolzano.it

Biglietteria: dal martedì al venerdì dalle 11.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 19.00; sabato dalle ore 11.00 alle 14.00.

Stefania Napoli
Foto: Stephane-Bellocq – Fstemmer
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Il film “Carla” in onda domenica 5 dicembre su Rai Uno

La storia della più grande ballerina italiana di tutti i tempi, Carla Fracci, in chiaro su ...

I temperamenti dell’amore, in scena il Balletto di Siena

Il 10 Dicembre 2021 alle ore 21:00 il Balletto di Siena porterà in scena, finalmente ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi