Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al “Festival in una notte d’estate” con Atzewi Dance Company

Al “Festival in una notte d’estate” con Atzewi Dance Company

Beatrice Carbone

Torna l’appuntamento con il Festival in una notte d’estate – percorsi oltre il buio che, giunto alla XVI edizione, si svolgerà dall’11 luglio al 16 agosto presso le storiche location del sagrato e del chiostro della Chiesa di San Matteo, in pieno centro storico genovese, come anche la terrazza del Collegio Emiliani di Nervi, già sede della stagione invernale Lunaria a Levante, il giardino di Villa Rocca a Chiavari e l’Arena Cinema Giardino di Monterosso.

Sarà il sagrato della Chiesa di San Matteo ad ospitare la Atzewi Dance Company che presenterà Trittico, un balletto in tre quadri che riassume le tre produzioni della Compagnia: Carmen, La pelle sotto l’abito, Le quattro stagioni di Vivaldi. In Carmen il coreografo Alex Atzewi dà al balletto l’impronta moderno-contemporanea realizzando una creazione dove la maggiore libertà di movimento, che si fa appannaggio della danza contemporanea, non porta che arricchimento e innovazione ad uno dei grandi classici dell’800. Nella passionale atmosfera che rievoca il folclore sivigliano, emerge la figura di Carmen, la seducente sigaraia, qui  interpretata dalla prima ballerina del Teatro alla Scala Beatrice Carbone.

La pelle sotto l’abito racconta la vita di ogni giorno, il provare sentimenti e sensazioni,  facendo uscire a pieno l’ essenza più nascosta dell’io. Se tutti gli abiti si possono cambiare, la pelle ci rimane attaccata, in quanto la verità assoluta di ognuno di noi, anche se il più delle volte rimane nascosta sotto l’abito. L’ultimo quadro del Trittico, intitolato Le quattro stagioni di Vivaldi, guarda ancora una volta alla quotidianità e al senso dell’esistenza umana. Le quattro stagioni sono quelle della vita: fanciullezza, giovinezza, maturità e vecchiaia, questa la traduzione che il coreografo dà al famoso concerto di Vivaldi . Scene diverse per raccontare situazioni diverse, il cambio del sentire umano a seconda  della sua età , sensazioni che diventano altre col passare del tempo.  

 

INFO

1 agosto ore 21.30

Piazza San Matteo

Genova

info@lunariateatro.it

 

Alessandro Di Giacomo

Check Also

DanzaInFiera 2022 dal 24-27 febbraio, Fortezza da Basso Firenze

Dopo un anno di fermo dovuto alle restrizioni su tutto il comparto fieristico, si torna ...

Marco D'Agostin

Marco D’Agostin ─ “Saga”: la nozione alternativa di famiglia

Un grande romanzo coreografico per narrare i legami familiari oltre i vincoli di sangue e ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi