Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al Teatro San Carlo di Napoli “Lo Schiaccianoci” firmato da Alessandra Panzavolta

Al Teatro San Carlo di Napoli “Lo Schiaccianoci” firmato da Alessandra Panzavolta

Schiaccianoci-Foto F. Squeglia

 

Domenica 29 dicembre torna in scena al Teatro di San Carlo uno dei titoli più amati della tradizione natalizia: Lo schiaccianoci, balletto di Marius Petipa e Lev Ivanov su musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Il Lirico di Napoli propone una coreografia del direttore del Corpo di Ballo Alessandra Panzavolta che riprende le creazione originale firmata da Lev Ivanov. Sul podio, a dirigere l’orchestra del Massimo, uno specialista del genere come David Coleman da sempre legato al balletto e in particolare alle produzioni di Rudolf Nureyev. L’allestimento è quello sancarliano del 2003, con scene di Nicola Rubertelli e costumi di Giusi Giustino.

Nei ruoli principali si alternerà un cast di rilievo che sfoggia nei panni del Principe Giuseppe Picone, étoile e icona dell’arte coreutica, talento della nostra terra, formatosi proprio alla Scuola di Ballo del San Carlo e da vent’anni nell’Olimpo della danza mondiale. Con lui danzerà Marija Kicevska nel ruolo di Clara, ballerina originaria di Skopije che in Italia ha già danzato insieme a Giuseppe Picone nel balletto Cenerentola per la Fondazione Arena di Verona. La coppia si esibirà il 29 dicembre, il 2 gennaio, il 4 gennaio alle ore 17:00 e il 5 gennaio.

Prestigioso anche il secondo cast, in scena il 30 dicembre, il 3 gennaio e il 4 gennaio alle ore 21:00, che vedrà protagonisti sul palco il nostro primo ballerino ospite Alessandro Macario, diplomatosi alla Scuola di Ballo del San Carlo e in breve tempo lanciato sulla scena internazionale, e la stella indiscussa della danza televisiva Anbeta Toromani. In scena primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo del Lirico di Napoli, con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Ballo diretta da Anna Razzi e del Coro di Voci Bianche diretto da Stefania Rinaldi.

Ispirandosi al racconto Il re dei topi di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann (1816), Čajkovskij compose le musiche del balletto tra il 1891 e il 1892, seguendo rigorosamente le indicazioni del coreografo Marius Petipa e in seguito quelle del suo successore Lev Ivanov. L’opera fu commissionata dal capo dei Teatri Imperiali Russi. La prima rappresentazione è datata 18 dicembre 1892 presso il Mariinskij di San Pietroburgo, mentre il debutto italiano risale al 1939 al Teatro alla Scala di Milano.

Titolo di grande popolarità, “Lo schiaccianoci” è stato più volte trasposto in versioni teatrali e cinematografiche, nonché in film di animazione che ne hanno ripreso la storia e le musiche tipiche della tradizione romantica, tra cui il celebre “Valzer dei fiori”. La vicenda, ambientata ad inizio del XIX secolo, si svolge durante la vigilia di Natale e narra del sogno della piccola Clara che vive una fantastica avventura insieme con il suo giocattolo, lo schiaccianoci, e altri personaggi quali la Fata Confetto e i malvagi ratti governati da re Topo.

«Quando si affronta come coreografo un classico di tutti i tempi, sorge sempre il dilemma se raccontare la storia originale o darne un personale punto di vista» — spiega Alessandra Panzavolta — «In questo caso, ho creduto più opportuno rifarmi alla stesura originale seguendo la partitura così come prevista da Čajkovskij-Petipa, ma allo stesso tempo cercare di rendere più omogeneo il racconto. In questa versione quindi, Clara e Schiaccianoci sono il filo conduttore dello spettacolo, rappresentando così il passaggio dall’età dell’infanzia a quella adulta. Attraverso il sogno, Clara affronta gli ostacoli e le paure che un adolescente deve superare per diventare una persona adulta, accompagnata in questo viaggio da un amico che si trasformerà nel suo compagno di vita. Naturalmente non prescindo dall’atmosfera fiabesca, anzi, proprio nel regno della fantasia, i due giovani, Schiaccianoci e Clara, troveranno il compimento dei loro desideri».

ORARI & INFO

Domenica 29 dicembre 2013, ore 20:30

Lunedì 30 dicembre 2013, ore 20:30

Giovedì 2 gennaio 2014, ore 18:00

Venerdì 3 gennaio 2014, ore 19:00

Sabato 4 gennaio 2014, ore 17:00 e ore 21:00

Domenica 5 gennaio 2014, ore 17:00

Teatro di San Carlo

Via San Carlo 98F – Napoli

(+39) 081 797 2331-412

biglietteria@teatrosancarlo.it

Ufficio Stampa

Tel. (+39) 081 797 2301

e-mail ufficiostampa@teatrosancarlo.it

www.teatrosancarlo.it

 

 

Lorena Coppola

www.giornaledelladanza.com

Foto di Francesco Squeglia

Check Also

“Swans for Relief” ideato da Misty Copeland a sostegno anche Mary Garret

Un’iniziativa per aiutare il mondo della danza, in questo periodo di difficoltà. Realizzato rigorosamente a ...

Dutch National Ballet trasmette in streaming – Mata Hari – con Anna Tsygankov

Dutch National Ballet trasmette in streaming balletti questo mese sulla sua nuova piattaforma online e sul suo canale YouTube .  ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi