Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al via la XIII edizione del Premio Roma Jia Ruskaja

Al via la XIII edizione del Premio Roma Jia Ruskaja

Scuola di Ballo San Carlo - foto Francesco Squeglia

Il Premio Roma Jia Ruskaja si inserisce nell’ambito di un ambizioso progetto promosso dalla Fondazione Accademia Nazionale di Danza, sulla formazione e la didattica della danza, grazie al quale sono gemellate tra loro alcune delle più rinomate accademie di balletto nel mondo. Il perno portante della rete è, dal 2011, lo scambio didattico tra la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma e la Bolshoi Ballet Academy. Prima della serata di gala a Roma,  l’evento viene ospitato in Russia, per l’esattezza a Mosca al Teatro della Bolshoi Dance Academy il 12 novembre, e da quest’anno anche ad Astrakhan, il 14 e 15 novembre al Teatro di Stato dell’Opera e del Balletto della città sul fiume Volga.

Ai gala russi parteciperanno delegazioni provenienti dalle maggiori accademie del mondo e per l’Italia ci saranno la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e l’Accademia Nazionale di danza. Il 22 novembre al Teatro Nazionale di Roma si terrà la serata finale del Premio Jia Ruskaja sotto la direzione artistica dell’ étoile dell’Opéra di Parigi Eleonora Abbagnato. Giunto alla sua XIII edizione, anche quest’anno conferirà riconoscimenti ad esponenti illustri della danza internazionale al termine di un gala che, con le coreografie presentate dalle scuole premiate, attraverserà diversi periodi del balletto mondiale, dal XIX secolo fino ai nostri giorni.

I ragazzi dell’Opera di Roma apriranno il gala con Antiche Danze, una coreografia di Mauro Bigonzetti   ripresa da Mario Marozzi su musica di Ottorino Respighi. Inoltre, otto studenti dell’ottavo corso della scuola di ballo dell’Opera di Roma danzeranno una nuova creazione di Luciano Cannito, Giulietta. Gli studenti del Bolshoi Ballet Academy di Mosca, diretta da Marina Leonova, si confronteranno con l’ Amoroso, di Nacho Duato. Il lavoro sarà affiancato da un pezzo più tradizionale quale il Gran Pas Classique d’Auber creato a suo tempo da Victor Gzovskij per l’indimenticabile stella del balletto francese Yvette Chauviré. Gli allievi della Scuola Reale del Balletto Danese, diretta da Thomas Lund, si esibiranno in diversi brani di August Bournonville, e alla tradizione danese si rifanno anche gli studenti della Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli  che interpreteranno due celebri pagine del repertorio di Bournonville: Napoli pas de six e Tarantella. Sarà ancora la firma di Mauro Bigonzetti a impreziosire la coreografia che presenteranno gli allievi dell’Accademia Nazionale di Danza, Ballet Inoffensif, mentre il loro momento di classicità sarà con il passo a due Diana e Atteone, con la coreografia di Agrippina Vaganova.

Tra i premiati di quest’anno spicca il nome del maestro Zarko Prebil a cui sarà conferito il Premio alla carriera, e che proprio in occasione del Premio terrà una lezione per gli studenti partecipanti alternandosi con altri grandi maestri. Due coppie di ballerini ritireranno il riconoscimento: Silvia Azzoni con Oleksander Ryabko, stelle del Balletto di Amburgo, e Alessia Gay del Teatro dell’Opera di Roma con Alessandro Macario del Teatro di S. Carlo. La Royal Danish Ballet School, una delle più antiche accademie del mondo, sarà insignita del Premio Didattica della Danza mentre la Scuola di Ballo Teatro San Carlo di Napoli  riceverà il Premio Grandi Accademie. A Madame Claude Bessy verrà consegnato il Premio all’Insegnamento, mentre il premio Étoile di domani verrà assegnato nel corso di una audizione che vedrà coinvolti giovani danzatori, esaminati da una selezionata giuria. Il vincitore avrà l’ opportunità di frequentare la prestigiosa Bolshoi Ballet Academy.

 

ORARI&INFO

22 novembre ore 21.00

Teatro Nazionale  

Via Nazionale, Roma

www.fondazioneand.it 

 

Alessandro Di Giacomo 

www.giornaledelladanza.com 

Foto Francesco Squeglia

Check Also

10 libri di danza da leggere durante le vacanze estive 2022

Il Giornaledelladanza.com quest’anno offre ai suoi lettori un’idea semplice e colta per facilitarli nella loro impegnativa e ...

Romaeuropa Festival 2022 inaugura con Emio Greco e Pieter C. Scholten

La trentasettesima edizione del Romaeuropa Festival diretto da Fabrizio Grifasi, in programma dall’8 settembre al 20 novembre, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi