Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Ballet Gala in scena a Lucca: le stelle di oggi e di domani

Ballet Gala in scena a Lucca: le stelle di oggi e di domani

Si tiene al Teatro del Giglio lo spettacolo “Ballet Gala”, evento inaugurale di Dance Meeting 2024, in programma venerdì 19 aprile alle ore 21.00: in scena, danzatori professionisti insieme a giovani talenti provenienti dalle grandi accademie europee che proporranno coreografie da repertorio classico e non. 

Nel corso della serata sarà assegnato il premio “Lucca Premia la Danza” a Lucia Lacarra che danzerà insieme al suo partner Matthew Golding

È uno scrigno di delizie il Ballet Gala che, al Teatro del Giglio di Lucca, inaugura alla grande le molteplici iniziative del DANCE MEETING LUCCA 2024, ormai un appuntamento fisso ed irrinunciabile per gli appassionati del balletto grazie al suo carattere internazionale. Il sipario si apre venerdì 19 aprile, alle ore 21.00, con un programma unico nel suo genere. In scena saranno passi a due tratti dal repertorio ottocentesco, scelti per soddisfare gli amanti della tradizione, virtuosissimi tratti da capisaldi della storia della danza.

Ma vediamo nel dettaglio il programma. La serata comincerà con un omaggio a Giacomo Puccini, arie da opera con Greta Buonamici e Adriano Gulino del Conservatorio Musicale Boccherini accompagnati al pianoforte da Anna Cognetta.  Su gentile concessione di John Neumeier I primi Ballerini dell’Hamburg Ballet Jacopo Bellussi, Ida Praetorius presenteranno “Sylvia.” Da Copenhagen arriveranno due primi ballerini del Royal Danish Ballet Tobias Praetorius, Tara Schaufuss che danzeranno “Infiorata a Genzano”. Giuseppe Schillaci della TAZ di Zurigo, vincitore del prestigioso Prix de Lausanne in Svizzera, propone “Napoli” e “La Sylphide”. Mentre i danzatori dell’European Ballet School di Amsterdam Chloe Colter, Cormac Mc Donalds, Frederick Stuckwish, Nida Aydinoglu “Diana e Acteon pas de deux” e una coreografia di Maurice Bejart, “Concerto en RÉ”.

Un significativo “Premio alla carriera” verrà consegnato a Lucia Lacarra, inarrivabile superstar della scena internazionale, che danzerà insieme a Matthew Golding “Finding light”. Lucía Lacarra ha studiato danza a Madrid, dove è stata compagna di studi di Tamara Rojo e Angel Corella. A quindici anni Lucia è stata scritturata dal Ballet de Victor Ullate, con cui ha esordito nell’Allegro Brillante di George Balanchine.  Dopo quattro stagioni con l’Ullate Ballet, si è unita al Ballet National de Marseille in veste di prima ballerina e ha esordito danzando nel ruolo di Esmeralda nel Notre-Dame de Paris di Roland Petit. E’ stata musa di Petit e interprete nelle prime dei suoi balletti Le Guépard e Le jeune homme at la mort, in cui ha danzato accanto a Nicolas Le Riche.

Nel 1997 si è unita al San Francisco Ballet, dove ha ampliato il proprio repertorio con numerosi ruoli del repertorio classico e contemporaneo; particolarmente apprezzata è stata la sua interpretazione nel ruolo dell’eponima protagonista nella Giselle di Helgi Tómasson

Nel 2002 si è trasferita a Monaco di Baviera e ha cominciato a danzare con il Bayerisches Staatsballett in veste di prima ballerina. Adesso balla come free lance insieme al marito Matthew Golding, sono una coppia nella vita e nell’arte.

Sara Zuccari

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi di Milano

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi per il suo Roberto Bolle and Friends. Prodotto da ...

Matteo Mascolo ‒ “Sequoia”: l’esplorazione di uno spazio sacro

Il 2 luglio 2024 ‒ nell’ambito dell’ottava edizione del DAP Festival, diretto da Adria Ferrali, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi