Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Come danzare con la mascherina? I consigli degli esperti

Come danzare con la mascherina? I consigli degli esperti

 

La mascherina è l’accessorio del momento. Ed anche nel mondo della danza è entrata a far parte della quotidianità dei ballerini. I danzatori infatti hanno ricominciato ad affacciarsi nelle accademie e nelle scuole di balletto. La mascherina per il viso è necessaria per proteggere sia gli insegnanti che i colleghi ballerini, per non rischiare di contagiarli dal coronavirus. Ma tutto ciò rende sicuramente ballare molto complicato. Non a caso la grande signora della danza italiana, Carla Fracci, ha dichiarato che è impossibile danzare con questo dispositivo.

Come ci si può preparare e adattare alla nuova normalità con la mascherina?

Ecco i consigli pratici della Dott. Steven Karageanes, specialista in medicina sportiva di cure primarie che ha lavorato con i Rockettes e “So you think you can dance” e Anna Dreslinski Cooke, ballerina professionista che risiede a Chicago e che ha esperienza con l’utilizzo di questo dispositivo nel balletto.

Cosa aspettarsi dal fatto di ballare con la mascherina?

Purtroppo bisogna essere onesti: ballare in questa maniera è scomodo e complicato, soprattutto all’inizio. Questo disagio varierà in base all’intensità con cui si sta danzando e al dispositivo che si sceglie. Cooke raccomanda di non utilizzare le mascherine antivirus FFP2, N95, (quelle senza valvola facciale dalla forma semi rotonda e semi rigida). L’ideale, secondo la ballerina, è di utilizzare le mascherine di stoffa fatte in casa. “Sapevo che con le mascherine N95 sarebbe stato difficile respirare”, afferma Cooke, che continua: “Avevo fatto un pò di ciclismo indoor con una maschera e mi sentivo bene, quindi ho ipotizzato che con una mascherina di cotone realizzata in casa sarebbe stato più facile allenarsi.”

Quando si inizia infatti a respirare intensamente, a causa dello sforzo fisico e del caldo, il tessuto delle mascherine si attacca al viso, rendendo così il respiro ancora più affaticato del normale.

“Soprattutto con le mascherine usa e getta, l’umidità del mio respiro ammorbidirebbe le fibre per cui la mascherina inizierebbe a rompersi e non manterrebbe più la sua forma”, afferma Cooke. Per alleviare questa situazione il consiglio è di portare con sé a lezione una mascherina di riserva che può essere sostituita durante l’allenamento.

Quale mascherine utilizzare?

A proposito di ricambi ti consigliamo di comprare diverse mascherine in modo tale da poterle lavare. “La peggiore cosa che possa succedere è il contatto con il virus che può trovarsi sulla superficie delle mascherine. Inoltre le mascherine sudate possono far sviluppare anche altri batteri”, spiega Karageanes.

Alcune notizie positive: nessuna delle mascherine che Cooke ha provato si è mossa o è scivolata mentre ballava. Se è necessario regolare le mascherine per qualsiasi motivo, provate a sistemare solo i passanti elastici delle orecchie o le fascette che si fissano nella parte superiore della testa. “Ogni volta che portiamo le mani sulla faccia, anche con le mascherine indossate è un rischio”, afferma Karageanes.

Se si soffre di asma, di fibrosi cistica o di qualsiasi altra condizione respiratoria preesistente è essenziale in primis difendere la tua saluta e sicurezza mentre indossi la mascherina. Cooke, ad esempio, soffre di un leggero asma e ora si sta assicurando di utilizzare l’inalatore prima di una sessione in studio con le mascherine.

“Potresti pensare di superare il problema, ma la sicurezza viene prima di tutto“, dichiara la danzatrice. Anche se non hai mai avuto problemi prima, dovresti smettere di danzare immediatamente se ti senti svenire, girare la testa, o iniziare a iperventilare mentre balli con il dispositivo.

La tua scuola di danza potrebbe avere già stabilito delle regole su cosa fare quando necessiti di questo tipo di pausa. Altrimenti: “Alza la mano, cammina lateralmente e riposa un momento, preferibilmente senza toglierti la mascherina”, spiega Karageanes. La dottoressa suggerisce inoltre di inginocchiarsi o semplicemente sedersi fino a che non ci si sente meglio. Il tuo insegnante non penserà che sei pigro o debole, al contrario, il tuo feedback lo aiuterà a stabilire il ritmo giusto per la lezione in questa nuova era, in cui è necessario indossare dei dispositivi facciali mentre ci si allena.

Respiriamo tutti profondamente. 

Coloro che si allenano regolarmente riescono a ballare con le mascherine più facilmente rispetto a quelli che non sono così preparati“, afferma Karageanes. Se ti stai preparando a tornare a studio ad allenarti aggiungi al tuo programma di lavoro un allenamento maggiormente cardio, insieme alla tua abituale routine fitness, che potrebbe aiutarti ad abituarti a danzare con questo dispositivo. Sicuramente danzare in questa condizione non sarà nè comodo nè facile però ora è un dovere. “Lo faremo tutti insieme, potremmo così tornare presto in forma o almeno tornare a danzare, non importa se al momento con alcune costrizioni”, afferma Cooke.

Elena Parmegiani

www.giornaledelladanza.com

Check Also

PROSPETTIVE01 – Ezio Tangini: “Il Butoh per me è la ricerca di una danza autenticamente vera”

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti ...

In occasione di ‘Spoleto d’estate 2020’ in collaborazione con la Settimana Internazionale della Danza e Russian Ballet College

Venerdì 14 agosto 2 spettacoli | ore 18.30 e 21.30 | Teatro Nuovo Gian Carlo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi