Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News / “Kontakthof” di Pina Bausch all’Opéra Garnier de Paris

“Kontakthof” di Pina Bausch all’Opéra Garnier de Paris

Kontakthof

Dal 2 dicembre 2022 al 1 gennaio 2023 all’Opéra Garnier de Paris andrà in scena uno dei capolavori di Pina Bausch: Kontakthof, con le étoiles, i primi ballerini e il corpo di ballo dell’Opéra. Kontakthof è la terza opera di Pina Bausch a entrare nel repertorio del Balletto dell’Opéra de Paris dopo La Sagra della Primavera (1997) e Orfeo ed Euridice (2005) contiene tutti gli elementi dell’universo della coreografa tedesca: amore, angoscia, violenza, desiderio, tristezza ma anche molto umorismo in una scenografia di Rolf Borzik arricchita dal disegno luci di Jo Verlei.

Una grande sala da ballo dalle pareti grigie, uomini in abito scuro e donne in abiti di raso e tacchi alti si incontrano, si incrociano, si confrontano e si fissano. La danza è interrotta da sequenze trasmesse da un microfono: ricordi, frammenti di vita… questa grande opera di teatro-danza di Pina Bausch, creata nel 1978 a Wuppertal per ventisei danzatori, che debuttò al Sadler’s Well nel 1989, evoca nostalgie e desideri sbagliati. Considerata una delle più importanti creazioni di Pina Bausch, è un’opera che richiede una forte espressività e che rivela la personalità di ciascuno degli interpreti.

Nel corso degli anni l’opera è stata rappresentata in diverse forme: Kontakthof – Mit Damen und Herren ab 65 (con ballerini di età superiore ai 65 anni) è stato rappresentato per la prima volta nel 2000, mentre Kontakthof – Mit Teenagern ab 14 (con adolescenti di età superiore ai 14 anni) è stato messo in scena nel 2008, l’anno prima della morte della coreografa. La musica ‒ è una raccolta di canzoni e pezzi popolari dell’inizio e della metà del XX secolo, eccentriche canzoni d’amore, tanghi e ragtime ‒ costituisce una playlist di musica popolare negli anni Trenta, struggente e commovente.  Come affermò la stessa Pina Bausch, questa produzione comprendeva una gamma di età e di forme e dimensioni del corpo, un’esplorazione multiforme degli universi possibili su un palcoscenico.

Oggi Kontakthof sembra particolarmente attuale, un’opera che mette in luce questioni di sessismo, razzismo, e appropriazione culturale.  La fragilità dei ballerini è evidente: sia l’attrazione fisica che il rifiuto hanno un impatto sulla stabilità mentale. In tutta l’opera di Pina Bausch ricorrono i temi della fragilità umana, del potere e della tragedia delle relazioni personali, della patina di normalità e della forza cieca del desiderio. In quest’opera, una produzione con quasi tre ore di danza, li ritroviamo tutti.

ORARI & INFO

Venerdì 2 dicembre 2022, ore 19:30

Sabato 3 dicembre 2022, ore 20:00

Domenica 4 dicembre 2022, ore 14:30

Lunedì 5 dicembre 2022, ore 19:30

Martedì 6 dicembre 2022, ore 19:30

Mercoledì 8 dicembre 2022, ore 19:30

Venerdì 9 dicembre 2022, ore 19:30

Sabato 10 dicembre 2022, ore 20:00

Lunedì 12 dicembre 2022, ore 19:30

Giovedì 15 dicembre 2022, ore 19:30

Sabato 17 dicembre 2022, ore 20:00

Domenica 18 dicembre 2022, ore 20:00

Martedì 20 dicembre 2022, ore 19:30

Mercoledì 21 dicembre 2022, ore 19:30

Venerdì 23 dicembre 2022, ore 19:30

Sabato 24 dicembre 2022, ore 19:30

Lunedì 26 dicembre 2022, ore 19:30

Martedì 27 dicembre 2022, ore 19:30

Giovedì 29 dicembre 2022, ore 19:30

Venerdì 30 dicembre 2022, ore 19:30

Sabato 31 dicembre 2022, ore 19:30

Domenica 1 gennaio 2023, ore 14:30

Opéra de Paris

Palais Garnier

Place de l’Opéra – Paris

https://www.operadeparis.fr/

Lorena Coppola

© www.giornaledelladanza.com

Check Also

Ramificazioni Festival 2022: 14 compagnie di danza del panorama nazionale

“Il tutto esaurito già dalla prima data, insieme all’importante partecipazione di numerose scuole ed associazioni di danza del territorio presenti in platea, dimostrano ...

Il Leone d’Oro Saburo Teshigawara danza il suo Adagio

Giovedì 1 dicembre alle ore 20.00 il Teatro Grande di Brescia ospita la prima italiana ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi