Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La danza è la quintessenza dell’esperienza umana

La danza è la quintessenza dell’esperienza umana

 


La danza è una forma d’arte che esprime e rappresenta la quintessenza dell’esperienza umana, dell’evoluzione, e della scoperta e comprensione di sé. Riflette la complessità, i conflitti, le sconfitte e i successi che sono parte della nostra esistenza fin da bambini.

La danza esprime l’adattabilità del corpo umano, permette di esplorare ritmi, passi, posizioni e dinamiche e simboleggia la crescita e la trasformazione.

Il danzatore infatti si spinge oltre i limiti, accetta e affronta gli ostacoli, cresce e migliora. La danza quindi diventa uno specchio della capacità umana di progredire e di sfruttare al meglio le proprie capacità, i talenti e le passioni.

Il potenziale espressivo della danza è strettamente interconnesso alle componenti emotive. I danzatori sul palcoscenico danno forma fisica alle emozioni. I gesti e l’espressività generano un effetto ‘cassa di risonanza’ negli spettatori che vivono le medesime esperienze emotive.

La danza dunque è un linguaggio mondiale che travalica frontiere e differenze, attraversa i confini linguistici e culturali e rappresenta le sfumature dell’Umanità, per cui trascende l’espressione individuale.

La sua forza trasformativa investe i danzatori e il pubblico e permette di esplorare le complessità fisiche e psicologiche dell’essere umano, e di affrontare e debellare ansie e paure.

La danza quindi è un comportamento universale complesso, un insieme di movimenti che incidono sulle funzioni cognitive dell’individuo che la pratica, la insegna e la guarda.

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

Check Also

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi di Milano

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi per il suo Roberto Bolle and Friends. Prodotto da ...

Matteo Mascolo ‒ “Sequoia”: l’esplorazione di uno spazio sacro

Il 2 luglio 2024 ‒ nell’ambito dell’ottava edizione del DAP Festival, diretto da Adria Ferrali, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi