Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La danza è un bisogno, una vocazione e un’opportunità

La danza è un bisogno, una vocazione e un’opportunità

Tutti noi, atavicamente, sentiamo il bisogno di danzare e tutti dovrebbero avere la possibilità di soddisfare questo bisogno, vincendo eventuali giudizi esterni, timori infondati e spietate auto-critiche.

Esistono però alcune persone che vivono questo bisogno con maggiore intensità degli altri.

L’amatore danza per la gioia e per i molteplici benefici che derivano dal ballo. Chi invece sente la vocazione alla danza è un artista e lavora per perfezionare gli skills necessari per eseguirla come prevede la tecnica e al meglio delle sue possibilità.

L’artista della danza quindi si impegna per condividere con gli altri il risultato della sua passione, del suo lavoro e del suo bisogno di danzare, esibendosi su un palcoscenico o dedicandosi all’insegnamento.

Anche l’insegnante di danza, infatti, è un artista che trasmette agli allievi e l’arricchimento derivante dalla pratica di una disciplina così complessa e intensa, al fine di creare nuova bellezza.

Il maestro dunque è un artista anche nella comunicazione, quando trova il giusto canale di comunicazione con i suoi allievi che apprendono il linguaggio del movimento, del ritmo e della tecnica.

L’allievo inoltre interiorizza l’importanza della dedizione e dell’impegno, impara a conoscere il proprio corpo e le quasi illimitate potenzialità fisiche e mentali.

La danza crea una comunità.  Un gruppo di ballerini che si incontra regolarmente in sala, che persegue un obiettivo comune e i cui membri si aiutano l’un l’altro per raggiungerlo, diventa una collettività.

La vita di ogni membro è diversa al di fuori della sala danza e spesso le strade si possono dividere, ma un gruppo di danzatori vivrà per sempre la sensazione di essere parte di comunità unita da un’arte collettiva che crea integrazione, accettazione, rispetto e libertà, fattori di estrema importanza specialmente nella società in cui viviamo, fatta di diffidenza e condizionamenti.

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

Check Also

“La Vita è una Danza” intervista al coreografo del film Hofesh Schechter

Il regista di “L’appartamento spagnolo” torna sul grande schermo con una gioiosa commedia francese che insegna il ...

Asd Formazione Danza terni Plus di Rosanna Filipponi: 40 anni di formazione

Molte volte si dice “Siamo qui per Voi”… ed  in questo caso potete credere, è ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi