Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Nieuwzwart”, l’organismo poetico vivente di Wim Vandekeybus e della sua Compagnia Ultima Vez

“Nieuwzwart”, l’organismo poetico vivente di Wim Vandekeybus e della sua Compagnia Ultima Vez

NieuwZwart foto di Josep Aznar

In settantacinque minuti di performance, sul palco del Dansen Hus di Oslo, si esibiscono sette danzatori, una rock band e un’ attrice.

La coreografia è Nieuwzwart ed è firmata da Wim Vandekeybus e dalla sua Compagnia Ultima Vez. È un teatro danza molto fisico, ardente, acrobatico e molto particolare.

Il titolo può essere tradotto in italiano con “Nuovo nero”, e non si rifà alla moda del momento ma ad un pittore che cerca di inventare un nuovo colore, o in gergo coreutico, ad un coreografo che cerca di sperimentare un nuovo spettacolo.

La scena si apre con un trio rock sospeso a mezz’aria, sotto di loro c’è una ragazza, vestita di bianco che recita poesie tratte da “Nieuwe sterrenbeelden”, dell’autore fiammingo Peter Verhelst, e sette danzatori che si muovono su tutta la superficie del palco.

Lo scenario è molto scuro, gli unici oggetti che danno colore sono delle coperte che sembrano fatte d’oro scintillante.

La musica è forte e selvaggia, composta da Mauro Pawlowski. Alcune volte rimbombano suoni di scontri automobilistici e sono gli stessi danzatori che, vestiti di nudo, come uomini preistorici, sul palco si infrangono l’uno contro l’altro.

Danzatori com e animali che si arrampicano sulle montagne, attraversano i fiumi o tentano di fuggire dalle passioni che li rendono prigionieri.

Il vocabolario di Vandekeybus travolgente e all’avanguardia, mette in scena una danza vorticosa nella quale i sette interpreti (tre donne e quattro uomini), che hanno co-creato i movimenti con il coreografo, si lanciano in torsioni, giri, salti, che provengono dagli stili di danza più disparati.

Anima e corpo in Nieuwzwart si fondono in un organismo poetico vivente, che utilizza parole, musica, luci e movimento.

Per Vandekeybus questa performance è come un quadro astratto, o come dice lui stesso,  “È una grande palla di energia, un rituale primitivo, uno stato di trance” in cui operano inconscio, istinto ed intuizione.

 

ORARI & INFO

4 e 5 Maggio 2013 ore 19.00

Danse Hus – Oslo

Møllerveien 2 0182 Oslo (Norvegia)

Tel. 0047-23709400

billettsalg@dansehus.com

www.dansehus.com

 

Alessia Fortuna

Foto di  Josep Aznar

Check Also

Studiare danza è importantissimo per i giovani: 5 benefici da sapere

Danza, arte e teatro sono spesso considerati materie di ‘serie B’ negli istituti scolastici, quando invece ...

Si balla su Netflix il film “The Prom”, grande attesa per Natale 2020

Arriverà l’11 dicembre su Netflix il film “The Prom”, musical diretto da Ryan Murphy con ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi