Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Nuove VIE della danza al Festival di Modena (e dintorni)

Nuove VIE della danza al Festival di Modena (e dintorni)

Coup-Fatal-Alain-Platel

Torna per la decima edizione VIE festival, che cresce e ritorna al periodo autunnale, distribuendo spettacoli dal 9 al 25 ottobre, prolungandosi così a ben diciassette giorni. Non solo, quest’anno, oltre al ruolo di festival vetrina, è anche co-produttore di alcuni spettacoli (nella veste di Teatro Stabile dell’Emilia Romagna).

La particolarità del Festival è quella di non puntare su delle “prime”, ma di proporre una vetrina variegata della scena contemporanea internazionale pur scegliendo la via del forte legame col territorio, e che quest’anno vede quindi un forte coinvolgimento dei comuni colpiti dal sisma.

Ottima la proposta per il teatro di prosa e le performance, che annovera nomi come Pippo del Bono, Babilonia Teatri, Agelica Liddel tra gli altri.

Anche per la danza il panorama è piuttosto vario, ma tutto strettamente contemporaneo, sulla linea dello sviluppo del linguaggio tipico di Pina Bausch: il teatro danza.

Gli ospiti internazionali vantano nomi celebri come quello di Alain Platel e il suo Coup Fatal (Arena del Sole, Bologna, 18 ottobre ore 22.00 e il 19 alle ore 16.00), che coinvolge artisti provenienti da tutto il mondo, in un omaggio alla musica barocca e alla danza congolese più elegante; o come Lisbeth Gruwez, performer di grande magnetismo già collaboratrice di Jan Fabre, con il suo gruppo, Voetvolk (Teatro delle Passioni, Modena, 14 e 15 ottobre ore 21.00) che presenta una performance sulle reazioni del corpo che ride, dalla meraviglia al lato più spaventoso, due facce della stessa medaglia, come recita il titolo AH/HA.

E ancora, Au-delà dell’artista congolese DeLaVallet Bidiefono (Teatro Storchi, Modena, 10 ottobre ore 21.00), che guida la compagnia Baninga in un racconto della guerra civile in Congo risolta attraverso le armi dell’arte; e Logobi05, duetto di Monika Gintersdorfen e Knut Klassen (Teatro delle Passioni, Modena, 24 ottobre ore 23.00 e il 25 alle ore 18.00) che coniugano, in un originale linguaggio scenico che trasforma in danza i gesti quotidiani, le danze tradizionali ivoriane con la danza occidentale.

Da non perdere, se ve lo siete persi in Biennale a Venezia, il doppio appuntamento con Virgilio Sieni: con Dolce Vita_Archeologia della passione (Teatro Comunale Luciano Pavarotti, Modena, 19 ottobre ore 21.30) nuova produzione della sua compagnia, sempre sul racconto evangelico della Passione, e che da vita a una coreografia di dolore e bellezza; e con Deposizione e Crocifissione (Teatro Comunale, Carpi, 10 e 11 ottobre ore 19.00 e 21.00, 12 ottobre ore 16.30 e 20.00), un altro dei 27 quadri del progetto Vangelo secondo Matteo’.

Da non perdere anche una performance che combina danza e arti visive e scombina tutte le certezze del pubblico: il Miniballetto n.1 di Collettivo Cinetico, dove la scenografia vorticosa scardina i rapporti spazio temporali nonostante la danza geometrica.

A completare il festival anche una serie di incontri sul teatro e di workshop, per un’esperienza teatrale sempre più completa e partecipata.

INFO: 

VIE Festival – X edizione,
dal 9 al 25 ottobre,
Modena e dintorni
www.viefestivalmodena.com
Biglietteria: 059.2136021

Greta Pieropan

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Ravenna Festival 2020 riparte nel cartellone anche la danza

Il Coronavirus non ferma il Ravenna Festival: oltre quaranta gli eventi in programma tra il 21 ...

Il diritto della danza di esistere nel nostro paese come Arte sublime!

Siamo ormai tutti consapevoli dei benefici personali apportati dalla danza in termini di creatività, pensiero ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi