Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Purezza, stupore e provocazione con la coinvolgente danza Butho di Sayoko Onishi

Purezza, stupore e provocazione con la coinvolgente danza Butho di Sayoko Onishi

LotoSayoko Onishi @

Il 31 maggio 2015 in occasione di Al presente, rassegna di teatro contemporaneo della città di Macerata, la coreografa, danzatrice e regista giapponese Sayoko Onishi porta in scena alla Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti l’opera Loto – dal fango nascerai pura e illuminerai il mondo, spettacolo prodotto da HangartFest, Festival della scena indipendente.

Onishi, vincitrice di svariati e prestigiosi concorsi, tra cui il concorso internazionale di danza solista di Augsburg (Germania) e Lipsia e il Die Platze Contemporary Dance Festival di Tokyo, si ispira alla danza Butoh per unire danza tradizionale e contemporanea, mescolando elementi orientali e occidentali.

Ancestrale, provocatoria e antichissima, la danza Butoh (letteralmente danza camminata, pestata con i piedi), nasce negli anni Venti, quando alcuni danzatori giapponesi si recarono in Germania per studiare ed importare in oriente la tecnica della danza europea, dando vita a questa singolare forma artistica.

Sintesi di teatro e danza, calibrato mix di elementi giapponesi e occidentali, il Butoh prevede una severissima preparazione tecnica e originali caratteristiche coreografiche spesso antitetiche, come corpi dipinti di bianco, oro, argento o la totale nudità e teste completamente rasate o il ricorso ad acconciature elaboratissime per i suoi danzatori.

Loto vede come interpreti la stessa Onishi assieme con i danzatori Simona Binci, Simona De Sanctis, Alessandra Zanchi, Giacomo Calandrini e Michele Giovanelli, che in questa straordinaria performance utilizzano l’arte dell’improvvisazione del Butoh per raccontare l’universo femminile ed esprimere lo stupore, il mistero e le contraddizioni racchiusi nel simbolo del fiore di loto, nato da acque torbide e paludose e insieme emblema di purezza e di forte spiritualità. 

ORARI & INFO

31 maggio 2015 – Ore 18.00

Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti
Piazza Vittorio Veneto, 2
62100 Macerata (MC)

Tel:. 059 2033020

E-mail: biblioteca@comune.macerata.it

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Cuba Danza il nuovo libro di Elisa Guzzo Vaccarino edito Gremese

Cuba Danza, per la prima volta, racconta in tutte le sue sfaccettature l’universo fascinoso dei ...

Francesca Harper è stata nominata Direttore Artistico della Company Alvin Ailey II

La performer, coreografa, regista e artista multidisciplinare di fama internazionale Francesca Harper è stata nominata ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi