Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Relazioni Improvvise”: l’imprevedibile come una sicurezza

“Relazioni Improvvise”: l’imprevedibile come una sicurezza

Simone Sandroni - ph Michal Hancovsky

Venerdì 26 settembre, alle ore 21.00, presso lo Spazio ZutCentro per la Formazione/ Promozione/ Produzione della Cultura Contemporanea di Foligno – tre performer si incontreranno per una creazione/composizione estemporanea. Due sul palco, il terzo alla regia luce/audio daranno vita al primo appuntamento del nuovo progetto della compagnia internazionale di danza contemporanea Déjà Donné: Relazioni Improvvise, una serie di incontri dedicati all’improvvisazione, che si svilupperanno tra settembre 2014 e il mese di marzo 2015.

L’idea, dell’artista Simone Sandroni, nasce dal desiderio di tornare all’origine della creazione contemporanea, mettendo in relazione esperienze e stili diversi tra loro.

Lo spettacolo, infatti, nascerà dalla relazione spontanea tra danzatori, attori, coreografi e personaggi del mondo della cultura, umbra e non, provenienti da diversi ambiti artistici.

Il primo incontro vedrà protagonisti sul palco lo stesso Simone Sandroni, direttore artistico e coreografo della compagnia Déjà Donnè, e Giorgio Rossi, coreografo e direttore artistico dell’Associazione Sosta Palmizi, accompagnati e guidati dall’attore Giorgio DonatiCompagnia Donati&Olesen – che, in veste di tecnico, curerà luci e audio durante la performance.

Secondo le parole di Simone Sandroni: “L’improvvisazione è una ricerca precisa ma istintiva di una meta impossibile da immaginare prima di raggiungerla. È un viaggio avventuroso e il mezzo di trasporto è il palcoscenico. È lì che si spezzano, ricostruiscono e dissacrano tutte le regole classiche della scena. Si cerca l’imprevedibile come una sicurezza su cui aggrapparsi, per riuscire a vagare senza farsi risucchiare dalla prevedibilità. Nascono storie che ci appartengono ma che non conoscevamo, ci si affeziona a quelle dei nostri compagni di viaggio e diventiamo noi stessi la loro storia e loro diventano la nostra. Si viaggia alla ricerca dell’“improvviso”, qualsiasi esso sia, per scoprire poi che in questo percorso, la meta finale è il viaggio stesso.”

ORARI&INFO

Venerdì 26 settembre, ore 21.00

Spazio Zut

Centro per la Formazione/ Promozione/ Produzione della Cultura Contemporanea

Corso Cavour, 83 Foligno (PG)

Spazio Zut: spaziozut@gmail.com – 389/0231912 (http://spaziozut.tumblr.com/)

Déjà Donné: dejadonne@dejadonne.com – 349/2182180 (http://dejadonne.com/)

 

Lorena Coppola

www.giornaledelladanza.com

Photo Michal Hancovsky

Check Also

Opera di Roma, Caracalla 2022 il Balletto

La stagione estiva dei Balletti del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Eleonora Abbagnato, ritorna ...

Al via “Fuori Programma 2022” in scena in 4 spazi della Capitale

Un ricco programma di spettacoli, incontri, laboratori, residenze creative e progetti speciali: Fuori programma, l’appuntamento ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi