Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Riapre il Teatro Petruzzelli di Bari: in programma anche Eleonora Abbagnato

Riapre il Teatro Petruzzelli di Bari: in programma anche Eleonora Abbagnato

Dopo la forzata chiusura del 4 marzo scorso per il lockdown, il Teatro Petruzzelli riapre al pubblico l’11 settembre con l’Elisir d’amore di Donizetti.  L’annuncio è stato dato dal sovrintendente Massimo Biscardi: “In questi mesi abbiamo lavorato con il massimo impegno per prepararci a questa ripartenza, cercando soluzioni, rimodulando date, studiando la pianta del Teatro e coltivando i rapporti con gli artisti di fama mondiale che danno lustro ai nostri cartelloni. Ciò che possiamo garantire oggi è che il Petruzzelli adotterà ogni forma di tutela nei confronti degli spettatori, degli artisti e dei dipendenti, garantendo la qualità delle sue proposte artistiche”.

Per ogni spettacolo sono a disposizione 600 posti per cinque repliche per opera e due per concerto.

Dopo Elisir d’amore si prosegue con Falstaff (9 ottobre), Il gallo d’oro di Rimskij Korsakov (30 ottobre), la ripresa di Adriana Lecouvreur sospesa il 4 marzo e il balletto Eleonora Abbagnato in  Le quattro stagioni  – Là dove il cuore ti porta – con musiche di Antonio Vivaldi. La regia e le  coreografie sono firmate da Giuliano Peparini, i costumi di Eleonora Abbagnato sono di Dior e quelli del corpo di ballo sono di Anna Biagiotti. Video Edmondo Angelelli e Giuliano Peparini, luci di Giuliano Peparini in collaborazione con Alessandro Caso.

fondazionepetruzzelli.it

 

Redazione

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Roberto Altamura

PROSPETTIVE01 – Roberto Altamura: “Mi piace pensare che questo strano 2020 possa essere una sorta di anno 0 da cui ripartire”

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti ...

Il Presidente Elisabetta Casellatti premia Carla Fracci e omaggia la danza in Senato

“Più leggera dell’aria, più lieve di un sospiro”. Così la critica ha definito negli anni Carla Fracci, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi