Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Siamo nati per amare la danza: lo dichiara la scienza

Siamo nati per amare la danza: lo dichiara la scienza

Il movimento è essenziale per la sopravvivenza delle specie. Il nostro cervello quindi è altamente stimolato dal gesto, dal linguaggio del corpo e dalle espressioni facciali.

Diverse forme del corpo innescano nella nostra mente emozioni diverse. Un team di neuroscienziati di Londra ha scoperto, infatti, che guardare le forme morbide e armoniose di una ballerina genera sensazioni positive.

La neuroestetica, area di ricerca che analizza l’estetica della produzione e fruizione di opere d’arte in chiave neuroscientifica, ha scoperto inoltre che il nostro cervello è predisposto geneticamente all’empatia, abilità sociale e strumento di comunicazione interpersonale basati sulla capacità di mettersi nei panni dell’altro, di condividerne gli stati d’animo.

Ballando con i compagni o anche solo assistendo a uno spettacolo di danza dunque percepiamo e viviamo le emozioni degli altri, attivando una serie di stimoli neurali positivi.

In occasione della recentissima Giornata Internazionale della Danza promossa dall’International Dance Council dell’UNESCO, vogliamo dunque ricordare le ragioni che rendono questa forma d’arte unica e preziosa.

In realtà, il motivo è uno solo: la danza è amore.

La danza è amore per:

– la bellezza

– il movimento

– il proprio corpo

– il proprio cervello

– le proprie emozioni

– la salute del corpo e della mente

– i maestri e i coreografi che accompagnano gli allievi alla scoperta di quest’arte tanto bella quanto esigente.

La danza è amore per:

– gli altri

– il pubblico

– i compagni

– la società

– la musica

– la magia del teatro e per quella che creiamo mentre danziamo

– la generosità che richiede essere un artista

– l’energia che produciamo e condividiamo mentre balliamo.

La danza è amore per:

– la fatica

– i difetti

– gli errori

– i limiti

– la vana ricerca di perfezione

– le sfide

– la curiosità

– la conoscenza

– la libertà.

Danzare infine è amore per se stessi, coinvolge corpo e cervello in un mix unico che crea una meravigliosa e infinita dipendenza dalla danza.

Stefania Napoli
Fotografia: Alexander Yakovlev
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Laban Movement Studies workshop online con Antja Kennedy

I Laban Movement Studies sono uno strumento per cogliere la varietà e la complessità del ...

Danzainfiera rimandato, le nuove date 24-27 febbraio 2022

Danzainfiera 2021 non si farà. La comunicazione ufficiale è sul sito della manifestazione, il più ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi