Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Benjamin Millepied (page 2)

Tag Archives: Benjamin Millepied

“Grandi coreografi”: Eleonora Abbagnato porta in scena la tradizione e l’innovazione della danza

Tradizione della danza, sì, ma con lo sguardo rivolto al futuro, alle novità per dare nuovi stimoli ai danzatori del Teatro dell’Opera ma anche a chi sarà in sala: Eleonora Abbagnato, direttrice del Corpo di ballo dell’ente lirico capitolino, riassume così Grandi coreografi, soirée in scena al Teatro Costanzi di Roma dal 26 febbraio al 2 marzo 2016. Il programma si compone di quattro titoli: Serenade di George Balanchine, Closer di Benjamin Millepied, The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe, Raymonda III Atto di Rudolf Nureyev. Il programma della serata, omaggio ai mostri sacri Balanchine e Nureyev, ai rivoluzionari del Balletto Forsythe e Millepied – scrive una nuova pagina del repertorio del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e si avvale dell’esperienza di importanti maestri ripetitori: Ben Huys per il repertorio di G. Balanchine, Sébastien Marcovici per quello di B. Millepied, Amy Raymond e Stefanie Arndt per quello di W. Forsythe, Patricia Ruanne e Frédéric Jahn per quello di R. Nureyev. Serenade (1934) – balletto romantico con musiche di Čajkovskij – è la prima creazione americana di G. Balanchine (1904-1983). Ancora oggi Serenade è il balletto più rappresentato in tutto il mondo. Affascina per la serie di ...

Read More »

Aurelie Dupont sostituisce Benjamin Millepied all’Opéra di Parigi

Vi avevamo accennato la notizia già ieri, parlandone al condizionale, ma oggi è arrivata la conferma: Benjamin Millepied lascia la direzione del Ballet dell’Opéra de Paris. A sostituirlo, come confermato da Stephane Lissner durante la conferenza stampa di oggi, sarà Aurélie Dupont, che si è ritirata dalle scene meno di un anno fa. Nominata étoile dell’Opéra nel 1998, dopo l’addio alle scene del maggio scorso Aurélie Dupont torna quindi a casa, ma come direttrice. Pur essendo stata amatissima dal pubblico come interprete, in molti si sono stupiti per la rapidità della nomina a sostituzione di Millepied, alimentando i dubbi e i gossip attorno al reale motivo delle dimissioni del danzatore francese, tanto legato all’America (sia professionalmente sia sentimentalmente, tanto che alcuni hanno ipotizzato che la decisione sia legata alla moglie, l’attrice Natalie Portman). Alcuni invece parlano di vittoria delle forze più conservatrici interne all’Opéra, mentre Millepied su Twitter assicura che l’Opéra potrà sempre contare su di lui, ma qualunque sia stato il motivo di tale decisione, attendiamo di vedere l’influenza della nuova direttrice sulla prossima stagione, che dovrebbe contare un paio di creazioni firmate Millepied, e che verrà presentata durante un’altra conferenza stampa, a breve. G. Pieropan www.giornaledelladanza.com

Read More »

L.A. Dance Project chiude Torinodanza 2015 con un trittico d’autore

In chiusura del festival, Torinodanza 2015 presenta, martedì 3 e mercoledì 4 novembre 2015, alle Fonderie Limone di Moncalieri, tre spettacoli di L.A. Dance Project, compagnia del direttore del Balletto dell’Opéra di Parigi, Benjamin Millepied che, sulla musica per pianoforte di David Lang e sulla rigorosa installazione di Barbara Kruger, crea Reflections e sulle musiche di Philip Glass usa i corpi e le luci per creare illusioni di riflessi di pietre preziose in Hearts & Arrows. La serata si conclude con Quintett, capolavoro del 1993 di William Forsythe: “il più europeo degli americani” che compose questa coreografia come omaggio alla compagna scomparsa. Benjamin Millepied è universalmente noto per essere il coreografo de Il cigno nero, film che gli ha regalato una gloria ancor maggiore della sua carriera di eccellente interprete. Ed ora è soprattutto il nuovo direttore della danza nel tempio parigino del ballo, l’Opéra, che con lui continuerà il suo rinnovamento. Ma a Torino arriva con la sua compagnia, nata a Los Angeles intorno alle coreografie sue e di un piccolo gruppo di validi artisti. Un mondo vivace e cosmopolita si fonde nel suo immaginario, rappresentando al meglio il panorama creativo della danza contemporanea. A tre anni dalla fondazione ...

Read More »

L.A. Dance project: da Los Angeles a Torinodanza Festival

Il 3 e il 4 novembre 2015, all’interno di Torinodanza Festival 2015, il Teatro Fonderie Limone di Moncalieri ospita la compagnia L.A. Dance Project, fondata da Benjamin Millepied, con tre opere Reflections, Hearts & Arrows (entrambe di Millepied) e Quintett, coreografia di William Forsythe. L.A. Dance Project è un collettivo artistico fondato a Los Angeles nel 2012 da Millepied (attualmente direttore dell’Opéra di Parigi, ma noto soprattutto per le coreografie del film Il cigno nero), con i compositori Nico Muhly e Nicholas Britell, e con il produttore Charles Fabius, con l’obiettivo di promuovere artisti emergenti e creare nuove piattaforme per la danza contemporanea negli Stati Uniti e nel mondo. Le tre opere proposte a Torinodanza Festival sono tra i lavori più apprezzati del repertorio della compagnia californiana. Reflections, un vero e proprio sodalizio artistico tra il coreografo, il compositore David Lang, l’artista Barbara Kruger e i danzatori, è un lavoro essenziale ed emozionante, in cui si catturano la sensualità e le sensazioni effimere di nostalgia e di desiderio che caratterizzano le opere d’arte di Kruger. Hearts & Arrows, creato sul quartetto per archi n.3 (Mishima) di Philip Glass vede gli otto performers dare vita ad asimmetrie, gesti antitetici, passaggi da ...

Read More »

La danza al cinema: Bolshoi, Royal Ballet e Opera de Paris sul grande schermo

Dopo la favorevole risposta del pubblico nelle scorse stagioni, Nexo Digital e Pathé Live ripropongono nelle sale cinematografiche la stagione 2015/2016 del Balletto del Bolshoi, con 7 titoli, di cui 4 in diretta e 3 registrazioni, interpretati da ballerini come Svetlana Zakharova, David Hallberg, Olga Smirnova, Denis Rodkin. Apre la stagione, come anticipato dalla rubrica DanzaTelematica, l’11 ottobre Giselle, nella versione Grigorovich; mentre nel mese successivo, l’8 novembre in scena un trittico ispirato a tre gioielli della musica e firmato da un gioielliere d’eccezione: Balanchine, e il balletto è ovviamente Jewels (una curiosità, pare che il Bolshoi sia l’unica compagnia autorizzata dalla Balanchine Trust a filmare e produrre questo capolavoro). Un salto nella letteratura il 6 dicembre con il balletto tratto dall’opera di Alexandre Dumas, su musica di Chopin e coreografia di John Neumeier: La signora delle camelie. Ma non disperate, lo sappiamo che non è dicembre senza Lo Schiaccianoci, e allora torna nella versione di Grigorovich il 20 dicembre con Denis Rodkin e Anna Nikulina. Ancora letteratura, o meglio, letteratura e storia antica, negli ultimi tre appuntamenti della stagione: il 24 gennaio protagonista il magnetico La bisbetica domata da Shakespeare per la coreografia (commissionata dal teatro stesso) di Jean Christophe ...

Read More »

Teatro dell’Opera 2015/2016: una stagione tutta da scoprire!

Un Teatro dell’Opera pronto ad affrontare nuove sfide, impegni e pronto soprattutto a portare vitalità nel panorama culturale romano ed internazionale. La stagione 2015/2016 apre, in modo originale e unico, una finestra sul panorama multiforme e affascinante del “contemporaneo”, un mondo poliedrico che sarà visitato con una serie di progetti e un festival che avranno al centro la musica moderna, con opere teatrali, concerti, workshop. Manifestazioni che nascono per soddisfare le diverse esigenze, soprattutto di un pubblico giovane che vive in un universo quotidiano fatto di musiche eterogenee, ma anche per offrire loro gli strumenti per una futura professione nell’arte, nella musica, nella cultura. Il nuovo cartellone 2015/2016 porterà al Costanzi una vera e propria rivoluzione sulla scena con la presenza di registi di grande forza innovativa e creativa, molti chiamati per la prima volta a creare spettacoli nella Fondazione capitolina: Mario Martone, Emma Dante, Davide Livermore, Terry Gilliam, Damiano Michieletto, Paul Curran, Emilio Sagi, Sasha Waltz, Leo Muscato; a cui si aggiungono coreografi come Giuliano Peparini, George Balanchine, Benjamin Millepied, William Forsythe, Rudolf Nureyev, Angelin Preljocaj, Christopher Wheeldon; sul podio Stefan Soltesz, Donato Renzetti, David Coleman, Alejo Pérez, David Garforth, Roberto Abbado, Daniele Rustioni, Jader Bignamini, Riccardo Frizza, Chris ...

Read More »

TorinoDanza 2015: un’edizione tra grandi nomi e debutti

È stata recentemente presentata l’edizione 2015 di TorinoDanza Festival, che vedrà in scena dal 9 settembre al 4 novembre prossimi 19 spettacoli in 26 rappresentazioni, tra cui 5 prime nazionali, 7 coproduzioni, presentati da 15 compagnie di 7 diverse nazioni, per un programma che coinvolge gli stili della danza da quella contemporanea più tradizionale a quella che si fa multiforme accogliendo suggestioni teatrali, cinematografiche, poetiche o circensi e sperimentazioni in 3D. L’inaugurazione del Festival è affidata a Michèle Anne De Mey e Jaco Van Dormael (già ospiti nel 2012), in scena alle Fonderie Limone di Moncalieri dal 9 al 13 settembre, con Kiss & Cry, che possiamo definire una delle più originali creazioni della scena europea, poiché fonde cinema e danza, “realtà” e “finzione”, sollecitando gli spettatori stessi a una scelta continua tra azione dal vivo e filmata. L’11 e il 12 settembre, sempre alle Fonderie Limone, la prima nazionale della coreografia per quattro interpreti femminili della belga Louise Vanneste: Gone in a heartbeat, che propone una nuova declinazione della sua indagine sulla relazione tra il corpo e le dimensioni di spazio e tempo Torna in Italia uno dei capolavori di Sasha Waltz: Impromptus, magistrale intreccio di danza, teatro e musica classica, in ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi