Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Borderline Danza

Tag Archives: Borderline Danza

PROSPETTIVE01 − “Antichi Scenari”: l’arte in dialogo con la terra del mito

PROSPETTIVE01

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di dare spazio a iniziative dedicate ai giovani e di raccogliere articoli e interviste mirate a dar voce a tutte le fasce creative del mondo coreutico: realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi o realtà già consolidate e di chiara fama, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Da venerdì 30 luglio 2021 prende il via il Festival di Danza, Teatro e Musica “Antichi Scenari”, direzione artistica di Carmine Borrino e Veronica Grossi. Trenta appuntamenti – che proseguiranno fino a Domenica 19 settembre – immersi nei siti archeologici e negli scenari naturali dei Campi Flegrei a Napoli. L’arte in dialogo con la terra del mito per un Festival che si auspica di rievocare gli ‘antichi scenari’ a cui il titolo rimanda.  Il Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Luna Nuova, con il Patrocinio del Comune di Pozzuoli e del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, con il riconoscimento del MIC.  Un Festival a zero impatto ambientale, con gli spettacoli che andranno in scena all’alba e al ...

Read More »

Borderline Danza presenta due nuove produzioni nell’ambito della Rassegna “Quelli che la Danza”

Due le nuove produzioni della Compagnia Borderline Danza all’interno della rassegna “Quelli che la Danza” in programma per stasera, 10 aprile, al Tetro Nuovo di Napoli. La compagnia porterà in scena un riallestimento della coreografa australiana Susan Kempster, per Borderline Danza dal titolo Game Over, interpretato dalla stessa Kempster, da Claudio Malangone e da Vincenzo Capasso. Lo spettacolo tratta di sottile crudeltà, di ingiustizia e di gelosia, per la necessità di voler essere in gioco, di adattarsi, di voler essere amato.
 Un inizio apparentemente innocuo, divertente che si trasforma in sinistro per i tre personaggi che giocano la loro parte in questo tragicomico dramma di vita. Nella seconda parte dello spettacolo, Studio per t(r)e, firmato da Malangone come concept e regia, diversi artisti daranno vita a questo progetto multimediale realizzato ad hoc per questa serata, con immagini di Francesco Petrone, musiche di Dario Casillo e disegno luci di Francesco Ferrigno. In scena, oltre allo stesso Malangone, Rossella Canciello, Marta Cinicolo, Vincenzo Capasso. Lo spettacolo è prodotto da Borderline Danza 2013, Mibac 2013, Regione Campania 2013, Piattaforma AltriOrizzonti, Ra.I.D. Festival.   Lorena Coppola    

Read More »

Le creazioni di Susan Kempster, Claudio Malangone e Marco Chenevier sul palcoscenico del Teatro La Provvidenza

  La compagnia Borderline Danza e Teatro Instabile Di Aosta apriranno la stagione 2013 del Teatro La Provvidenza nella serata di giovedì 31 gennaio con The Three Legged Race, spettacolo ideato e coreografato da Susan Kempster; Doppio rosso, ideato da Claudio Malangone e Quintetto, di Marco Chenevier. Prodotto da Borderline Danza 2012 con il sostegno di Mibac e Regione Campania The Three Legged Race è la corsa delle tre gambe, un gioco che richiede sintonia e complicità tra le due persone che stanno correndo insieme. Questo gioco viene utilizzato dalla Kempster come metafora relazionale per esprimere le fasi e le problematiche di ogni rapporto in cui, se si tira troppo o troppo poco, l’equilibrio perde la sua stabilità. I personaggi, interpretati da Claudio Malangone e Vincenzo Capasso, correranno insieme sul palco danzando in un “tira e molla” continuo”, a volte assecondandosi a vicenda, altre volte rifiutando questa dipendenza reciproca, cercando di slegarsi da un’unione che si rivela più forte del desiderio di libertà. Liberamente ispirato a Madame Bovary, Doppio Rosso rappresenta invece il contrasto, ma anche l’unione, il simbolo di divino, di passione e di sangue: due donne, interpretate da Marta Cinicolo e Nadia Roccato, che leggono e interpretano la bellezza ...

Read More »

Ra.I.D. al Teatro Le Maschere: un programma ricco di eventi

  Il 12 ottobre, con spettacoli in programmazione fino all’11 novembre, iniziano gli appuntamenti di Ra.I.D. presso il Teatro Le Maschere. La rassegna interegionale di danza RA.I.D. nasce da un’idea di Borderline Danza per creare un network tra compagnie italiane di danza contemporanea. Scopo dell’iniziativa è facilitare la circuitazione delle compagnie all’interno di festival e rassegne ed offrire nuove prospettive e spazi di comunicazione attraverso l’attenzione alla sperimentazione, al confronto e alla formazione del pubblico e dei danzatori.  Inizialmente nato come progetto inter-regionale, ha coinvolto festival sparsi sull’intero territorio nazionale, fino a coinvolgere già al secondo anno paesi come l’Armenia, il Giappone, la Grecia, la Spagna, la Bosnia. Di anno in anno si va a definire il calendario di RA.I.D. con i diversi appuntamenti che vengono distribuiti nelle regioni partner, portali di accesso al cantiere di RA.I.D. Altro pregio del progetto è non solo la rete tra le diverse scuole di danza del territorio che con la loro presenza sostengono i diversi eventi, ma anche l’incontro degli artisti con il pubblico, allo scopo di avvicinarlo ad una forma di spettacolo spesso considerata troppo “elitaria”. Nel progetto creato in collaborazione con il Teatro Le Maschere di Arzano, Ra.I.D. ha proposto un breve calendario ...

Read More »

I Dialoghi di Ra.I.D. e Il Gioco Serio del Teatro

Il progetto della Rassegna Interegionale di Danza, diretto da Claudio Malangone in collaborazione con Maria Teresa Scarpa, propone dal 29 giugno al 1 luglio tre nuovi appuntamenti di danza contemporanea e cultura presso il Complesso Monumentale S. Sofia (SA). La Compagnia Sicula Butoh darà il via all’evento venerdì 29 giugno con lo spettacolo ideato e coreografato da Valeria Geremia Mimesi, a seguire la Compagnia Ballet Studio DanceGroup presenterà Cubi, con coreografie di Massimo De Rogatis La prima serata si conlcuderà con The three legged race: la mostra fotografica di Maurizio Malangone tratta dall’omonimo spettacolo ideato da Susan Kempster per l’Associazione culturale Borderline Danza. Sabato 30 giugno proseguirà l’evento con la degustazione dei vini della Cantina Fonzone, l’Associazione Incursioni d’Arte presenterà la mostra personale Paolo Emilio Greco dal titolo L’Esigenza. Seguiranno gli spettacoli di danza Crash con le coreografie di Simona Cieri interpretate dalla compagnia Motus e City baby: prodotto dal collettivo Mnèmoti con la regia di Carlo Roselli. Domenica 1 luglio chiuderanno l’evento gli spettacoli: Il Gigante interpretato dalla Compagnia  Giardino Chiuso/Versilia Danza con le coreografie di Patrizia De Bari; Ricostruzioni interpretato e coreografato dalla Compagnia StratosDance, Elettroshock coreografato da Vincenzo Capasso e a concludere l’esposizione allestita da Incursioni d’Arte con la personale di ...

Read More »

Borderline Danza approda in Giappone con “Brainstorming”

  Il 23 e il 25 giugno il nuovo progetto di Claudio Malangone sarà ospitato in Giappone, rispettivamente ad Aomori e a Tokyo, nell’ambito del progetto The Future for Concealed Sensation, organizzato da Dance – tect della performer Noriko Kato. “Brainstorming, letteralmente tempesta di cervelli e metodo di sviluppo di un processo –  come spiega l’autore – nasce dalla necessità di lavorare sul linguaggio della rappresentazione. Lo spettacolo non parte da una precisa drammaturgia ma cerca di svilupparla attraverso un modello di lavoro, con delle regole e tappe ben precise. Gli elementi o le variabili utilizzate sono il corpo/azione e la città/spazio architettonico. Corpo/azione come risultante del proprio vissuto psicologico, città/spazio architettonico come paradigma del nostro contesto socio-culturale”. L’autore realizzerà, con quattro danzatrici giapponesi e due videomaker (tra cui l’italiano Ugo Petillo), un progetto site-specific, che utilizzerà il luogo, i suoi stimoli sonori e visivi come elementi di ispirazione e in cui svolgere una parte dell’azione coreografica. L’intero progetto rappresenta con il suo format, la possibilità di condividere temi e ambiti di ricerca del lavoro del coreografo con artisti di diversa formazione artistico-culturale e lo spettacolo un modo per forzare il limite tra performance live e videoarte. Il coordinamento del progetto ...

Read More »

Borderline Danza in scena a Yerevan all’High Fest con “Stanza n°…”

Il 5 ottobre 2011 la Compagnia Borderline Danza prenderà parte all’High Fest di Yerevan, in Armenia, con il solo Stanza n°… di Claudio Malangone e Ugo Petillo, su musiche di Béla Bartók, Gabriel Fauré e Roberto Marino. Con questo lavoro, prodotto da Borderline Danza nel 2007 con il sostegno di MiBAC, Regione Campania, per la prima volta il coreografo Claudio Malangone unisce due realtà e due vissuti che appartengono alla sua formazione. In particolare, quella di psichiatra che quotidianamente esercita insieme a quella di coreografo e perfomer. L’assolo che è stato selezionato dal Festival, ha debuttato inizialmente in forma di progetto di videodanza al Festival Danscamdanse – Gent (Belgio) nel 2007 e, successivamente, ha avuto numerose repliche su tutto il territorio nazionale. L’assolo si sviluppa come un itinerario, una storia che si snoda in maniera circolare attraverso un susseguirsi di immagini, di illusioni, di tracce di memoria, davvero vissute o semplicemente fantasticate. Il meccanismo di Stanza n°… è un equilibrio continuo tra due forme di spazio: quello di un ambiente chiuso (manicomio – oggettivo) e quello “altro” (immaginazione – soggettivo), che si definisce poi come spazio diversamente strutturato ma anch’esso circoscritto. Stanza n°… ha lo scopo di sottolineare il potere ...

Read More »

I dialoghi di RA.I.D: “Brainstorming”

Aperto un nuovo capitolo de “I Dialoghi di  Ra.i.d.”., la kermesse interregionale di danza ideata nell’ambito de “Il Gioco Serio del Teatro”, la rassegna di teatro-danza diretta da Antonello De Rosa, in corso a Salerno, all’interno della Chiesa dell’Addolorata nei pressi del Complesso Monumentale di S. Sofia.  Stasera,  mercoledì 29, alle  21:30, in scena la compagnia Borderline Danza diretta da Claudio Malangone in Brainstorming, liberamente tratto da La Tempesta di Wiilliam Shakespeare. Insieme al coreografo danzeranno: Susanna Sastro, Vincenzo Capasso, Claudio De Nuzzo, Alessandra Di Donato, Valeria Famularo. Brainstorming – spiega Malangone – parte dalla considerazione che il mondo non rivela più il proprio senso, e bisogna considerare dunque la creazione non come la rappresentazione di una drammaturgia ben definita, bensì come il tentativo di un’organizzazione provvisoria che l’artista impone agli elementi raccolti in una realtà che inizialmente appare caotica. Citando Peter Brook: “danzatore e spettatore condividono quindi lo stesso processo e sono protagonisti di un unico privilegio: l’accresciuta percezione della realtà”. Il tema del testo danzato diventa il titolo dell’esperienza rievocando e sollecitando situazioni e condizioni di racconto. In apertura della serata verrà inaugurata la mostra personale di Paolo Emilio Greco dal titolo “L’uomo che gioca”, curata da Pasquale ...

Read More »

Borderline Danza presenta “Legami” al Teatro Mediterraneo

Il 19 dicembre al Teatro Mediterraneo di Napoli, nell’ambito della Rassegna “IncrociARTI”, la compagnia Borderline Danza diretta da Claudio Marangone, presenterà Legami relazioni_ in _diretta, coreografia e interpretazione Valeria Famularo, Vincenzo Capasso, Claudio Malangone, Claudio Pisa, Susanna Sastro, su musiche di Vincenzo Bellini, Gorge Bizet e musiche originali di Dario Casillo, Roberto Marino. Rielaborazioni musicali e dj set Dario Casillo ed Enzo Casella, video Ugo Petillo, light designer Francesco Ferrigno, Marcello Falco e vj Emilio Pannetta. Lo spettacolo è una produzione Borderline Danza realizzata con il sostegno di MIBAC, Regione Campania, Salerno Solidale, Artgarage, Campania Danza e Teatro Kolam. Legami è un ragionare su se stessi, sulle proprie passioni e perversioni, attraverso  frammenti di relazione, di vita amorosa a volte sensuale e sfrenata come un incontro, altre volte oppressa perché minacciata dalle convenzioni culturali, altre ancora ironicamente contesa. Un insieme di incontri dove gesto, danza, video, ripresa live si interconnettono dietro una ragnatela, metafora dell’intricata esperienza relazionale umana. Legami è anche uno spettacolo che sovverte il punto di vista dello spettatore, abituato ad una visione frontale dalla platea verso il palcoscenico; cerca e affronta prima di tutto il rapporto del corpo con lo spazio, ma non di uno spazio facilmente ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi