Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Emanuel Gat

Tag Archives: Emanuel Gat

“Milena & Michael” e “Sacre”, intenso e coinvolgente dittico di Emanuel Gat a Napoli

Il 10 e l’11 febbraio 2018, il Teatro San Ferdinando di Napoli ospita il talentuoso coreografo israeliano Emanuel Gat con un coinvolgente dittico di cui cura coreografia, luci e musiche: Milena & Michael, produzione Emanuel Gat Dance, Maison de la Danse de Lyon, con il patrocinio della Fondazione BNP Paribas, e Sacre, su musiche di Igor Stravinsky, produzione Emanuel Gat Dance, Maison de la Danse de Lyon, The Suzanne Dellal Centre (Israele), Festival Uzès Danse, Monaco Dance Forum, patrocinio di Fondazione BNP Paribas, Dellal Foundation, Theatre de l’Olivier-Istres, Ballet Monte-Carlo. Interpretato dai versatili performer tedeschi Michael Loehr e Milena Twiehaus, Milena & Michael racconta l’azione del danzare e la ricerca di un rapporto con l’altro da sé, in un affascinante studio su movimenti, frammenti di coreografia, suono e contatti tra i due danzatori. Premiata con il Bessy Award 2006 al Lincoln Center Festival di New York, Sacre è un riadattamento dell’opera creata nel 2004 dallo stesso Gat, una rilettura originale, complessa, dal forte impatto drammaturgico del capolavoro di Stravinsky, focalizzata non sul concetto di sacrificio ma di azione, illustrando l’infinità di opzioni che l’uomo possiede per agire e cambiare le cose.   ORARI & INFO 10 febbraio 2018, ore 21.00 11 ...

Read More »

A Vignale Monferrato Festival, la creatività e l’energia di Emanuel Gat con “Creazione in situ”

Il 16 luglio 2017, all’interno della terza edizione di Vignale Monferrato Festival, ideato e promosso da Fondazione Piemonte dal Vivo, Cascina Orsolina di Moncalvo (AL) ospita la compagnia di danza contemporanea Emanuel Gat, con Creazione in situ, ideazione, regia e coreografia di Gat, progetto realizzato in collaborazione con European Dance Alliance – Valentina Marini Management. Artista israeliano trapiantato in Francia, purista della danza, Gat scopre la danza solo all’età di 23 anni, dopo un laboratorio per dilettanti guidato dal coreografo Nir Ben Gal. Da quel momento la sua carriera decolla, anche grazie a uno stile dotato di tecnica, sensualità e fisicità dei movimenti. Nel 2003 riceve il Premio Rosenblum per le Arti dello Spettacolo e l’anno successivo nasce Emanuel Gat Dance Company che si esibisce nei teatri di tutto il mondo. Nel 2006 Gat vince un Bessie Award per l’innovazione portata nel campo della danza e nel 2007 si trasferisce in Francia. Oggi è considerato uno dei maggiori coreografi sulla scena internazionale, regolarmente invitato a creare nuove coreografie per prestigiose compagnie di ballo tra cui l’Opera di Parigi, Sydney Dance Company, Tanztheater Bremen, Balletto del Grand Théâtre di Genève, Balletto di Marsiglia, Balletto reale svedese, Balletto dell’Opera di Lione e molti altri. ...

Read More »

Il fascino di Emanuel Gat Dance si fa doppio per Vignale Monferrato Festival

Il fascino di Emanuel Gat Dance si fa doppio per Vignale Monferrato Festival

  Quando il genio creativo di un affermato professionista della scena di danza contemporanea incontra la bravura di due performer eccezionali nasce inevitabilmente un capolavoro. È il caso di Milena&Michael, ultima produzione della Emanuel Gat Dance, presentato in prima nazionale in Piazza del Popolo a Vignale Monferrato (TO) venerdì 14 luglio alle ore 21:30 all’interno di Vignale Monferrato Festival. Lo spettacolo, coreografato e curato nelle luci e nelle musiche dall’omonimo artista israeliano fondatore della compagnia, è frutto di una creazione collaborativa che vede protagonisti, oltre allo stesso Gat, Michael Loehr e Milena Twiehaus, interpreti stessi della messinscena, nonché curatori della realizzazione dei costumi. La performance si avvale, inoltre, della co-produzione Maison de la Danse de Lyon, presso cui è avvenuta la creazione, patrocinata della Fondazione BNP Paribas e realizzata progettualmente in collaborazione con European Dance Alliance – Valentina Marini Management. In prima nazionale al Vignale Monferrato Festival va in scena il risultato della collaborazione di lunga data tra il coreografo israeliano Emanuel Gat, Milena Twiehaus e Michael Loehr, trio che condivide la stessa passione artistica e una profonda conoscenza del processo creativo che contraddistingue lo stesso Gat. In diciotto minuti si assiste a una danza ridotta ai suoi elementi essenziali, ...

Read More »

Con “Sacre” e “Gold” Emanuel Gat arriva a Bolzano Danza

Con “Sacre” e “Gold” Emanuel Gat arriva a Bolzano Danza

  Il Festival Bolzano Danza 2016 presenta il 25 luglio alle ore 21 presso il Teatro Comunale di Bolzano due creazioni del coreografo Emanuel Gat: Sacre e Gold. Entrambi sono lavori cult del suo repertorio: l’uno, rivisitazione della pièce originale del 2004, celebra la Sagra della primavera di Igor’ Fëdorovič Stravinskij; l’altro, prodotto nel 2015 dallo spettacolo The Goldlandbergs in prima rappresentazione a Montpellier Dance 2013, si anima sulle note delle Goldberg Variations di Johann Sebastian Bach. Due lavori che in modo diverso indagano i rapporti umani, la complessità delle relazioni attraverso una danza astratta di connessione e sguardi. Nel suo Sacre bruciante non c’è sacrificio dell’Eletta piuttosto un sensuale dispiegarsi a passi di salsa latinoamericana del desiderio amoroso. (bolzanodanza.it). La coreografia, le luci e i costumi di ambedue le opere sono firmati dallo stesso Gat, del cui estro creativo sono interpreti corporei sei danzatori di tutto rispetto: Michael Lohr, Geneviève Osborne, François Przbylski, Milena Twiehaus, Ashley Wright e Pansum Kim. In Gold, inoltre, il light e sound design sono altresì curati dal coreografo israeliano, al fianco di Guillame Févreir per il primo ambito, e di Frédéric Duru per il secondo. L’intero spettacolo è presentato nell’ambito di La Francia in ...

Read More »

A Biennale danza 2016, in prima mondiale assoluta, “Sunny” di Emanuel Gat

Il 17 giugno 2016, per Biennale danza 2016, il Teatro delle Tese di Venezia ospita la prima assoluta mondiale di Sunny, coreografie e progetto di Emanuel Gat, musica originale eseguita dal vivo da Awir Leon, in coproduzione con Festival Montpellier Danse 2016, Grand Théâtre de Provence, Scène Nationale d’Albi, Théâtre de la Ville – Paris, Cité de la musique – Philharmonie de Paris, Biennale di Venezia e con il sostegno di Fondation BNP Paribas. Nato in Israele nel 1969, Gat inizia la sua carriera artistica a 23 anni, dopo l’incontro con il coreografo israeliano Nir Ben Gal, entrando a far parte della sua compagnia, la Liat Dror Nir Ben Gal, pochi mesi dopo. Inizia a lavorare come coreografo indipendente nel 1994 e nel 2004 fonda la Emanuel Gat Dance vincendo prestigiosi premi e riconoscimenti internazionali, stabilendosi in Francia, presso la Maison Intercommunale de la Danse a Istres. Noto per l’originalità e la profondità delle sue opere, Gant è regolarmente invitato a creare nuove coreografie per le compagnie di danza di tutto il mondo, tra cui Balletto dell’Opera di Parigi, Sydney Dance Company, Tanztheater di Brema, e molti altri. Dalla collaborazione con il musicista francese Leon nasce quindi Sunny, opera innovativa, ...

Read More »

Bolzano Danza 2016: un festival tra identità culturale e performance inaspettate

Giunto alla trentaduesima edizione, Bolzano Danza porta ogni anno a luglio – quest’anno dal 14 al 30 – la grande danza internazionale nella città di Bolzano, legando i titoli scelti a un fil rouge tematico che quest’anno è quello dell’identità, indagata attraverso il fenomeno della migrazione, tema oggi più che mai attuale: “Da secoli – spiega il direttore artistico del Festival Emanuele Masi – artisti, intellettuali e scienziati, ma anche persone comuni…superano lingue e confini creando e rinnovando una koiné culturale le cui radici sono talmente intricate da renderla irreplicabile. L’edizione 2016, che ho voluto intitolare Beautiful Stranger, è un’esplorazione di autori e interpreti cosmopoliti che interpretano e rappresentano l’idea dell’incontro tra culture e del confronto con l’alterità che caratterizza il dibattito contemporaneo, nel mondo e nel nostro territorio”. Aprirà il sipario del Teatro Comunale il 18 luglio la danza cristallina dall’icona afroamericana Alonzo King con il suo Lines Ballet di San Francisco in Biophony/Writing Ground, seguito il 20 luglio da made in Bangladesh, prima nazionale che vede dodici interpreti di Kathak interpretare una coreografia della tedesca Helena Waldmann sull’emancipazione dell’industria tessile nel paese asiatico. Ancora danza indiana tradizionale nei percorsi artistici del britannico Aakash Odedra, la cui vita d’artista ...

Read More »

Emanuel Gat riporta sulla scena italiana la sua Plage Romantique

Ci aveva già incantati al Teatro Ristori di Verona la scorsa stagione, e ora torna in Italia sempre con Plage Romantique Emanuel Gat, coreografo molto noto e da qualche tempo molto presente sulle scene europee, il 25 ottobre alle 15.45 al Teatro della Pergola di Firenze. La coreografia, uno stretto intreccio fra movimento, musica e suono, è mossa dai sentimenti umani, che la rendono così antinarrativa e astratta. Una coreografia che ha dimostrato di poter coniugare brio, divertimento e la cultura della nouvelle vague francese, mettendo in scena il tempo, in un rincorrersi di musiche, brusii, e in una continua ricerca di risposta alle domande sullo spazio, sulle strutture sociali, sull’antropologia del suono, fino a indagare il centro stesso della danza: l’atto creativo. Plage Romantique esamina queste e altre questioni in maniera giocosa, sfruttando l’efficacia della coreografia come un mezzo rivelatore. In occasione dello spettacolo, è stato aperto un workshop (grazie all’Accademia di Virgilio Sieni) di quattro giorni, dal 20 al 23 ottobre, su selezione via curriculum, che si apre poi al pubblico con la presentazione di un nuovo progetto di Emanuel Gat, costruito durante i giorni del workshop, in scena il 24, 27 e 28 ottobre al Cango / Centro ...

Read More »

“Prometeo” – Quadro II: una riflessione sulla natura del dono

Debutterà mercoledì 28 ottobre, a Cango, Prometeo: il Dono, secondo episodio del proteiforme progetto di Simona Bertozzi la cui prima manifestazione, Prometeo: Contemplazione, è stata presentata nel giugno scorso alla Fondazione Nazionale della Danza di Reggio Emilia. «In questo secondo quadro coreografico del progetto Prometeo» suggerisce la coreografa «la riflessione sulla natura del dono si attualizza nella capacità di addentrarsi in una traiettoria d’indagine, di esercitare un linguaggio che, nella sostanza del gesto e del movimento, possa farsi luogo della visione e delle mutevoli corrispondenze fra le immagini». In Prometeo: il Dono sono in scena la stessa Bertozzi, Stefania Tansini e il danzatore Aristide Rontini: «È una pratica vertiginosa, quella che accomuna le tre presenze e che sporge negli interstizi dell’azione, nella sua consistenza molecolare, per afferrare la prospettiva di un frammento, di una sezione dinamica, di uno scorcio anatomico. Masse sospese, volumi che si assottigliano, che diventano porzione di dialogo e groviglio delle velocità.  Ci si appassiona al dettaglio per proiettarsi nella postura contrastata da un continuo decentramento, da una impossibilità ad arrestarsi». Cango/Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza è lo spazio diretto da Virgilio Sieni, il celebrato danzatore e coreografo fiorentino nella cui Compagnia ...

Read More »

Biennale Danza 2015: i coreografi invitati e i nomi da non perdere

Con l’annuncio del Leone d’Oro alla carriera ad Anne Teresa de Keersmaeker e con Virgilio Sieni come direttore della sezione, la Biennale Danza anche quest’anno si annuncia da non perdere: dal 25 al 28 giugno quindi, converrà organizzarsi per non mancare alle migliori esibizioni. Sieni, dopo il progetto bolognese, porta il tema dello spazio della città anche a Venezia, con l’obiettivo di creare un legame tra arte coreutica e spazi contemporanei, ma soprattutto mobilitare le energie delle giovani generazioni, punto centrale della manifestazione, che in tutte le sezioni deve mantenere l’obiettivo puntato su contemporaneità e nuovi talenti. Quest’anno le attività della Danza sono dedicate anche ai giovani danzatori con Biennale College, il progetto che dal 2013 impegna la Biennale nella formazione, offrendo a giovani artisti l’opportunità di operare a contatto di maestri per la messa a punto di creazioni. E sempre in tema di giovani talenti, per questa edizione Virgilio Sieni ha invitato 16 coreografi, impegnandoli per tre settimane a Venezia in laboratori di ricerca verso la creazione sia con danzatori professionisti sia con adolescenti, anziani, cittadini. I coreografi invitati sono nomi già affermati o in forte ascesa nella scena internazionale, alcuni già incontrati sulle scene italiane di questa stagione, ...

Read More »

Invito sulla Plage Romantique di Emanuel Gat a Verona…

Il 27 e 28 marzo prossimi, uno spettacolo che viene direttamente dal festival Montpellier Danse 2014 e approda sul palco del Teatro Ristori di Verona per la sua unica tappa italiana: si tratta di Plage Romantique del coreografo Emanuel Gat. Ormai tra i coreografi più apprezzati della danza contemporanea internazionale, le cui creazioni sono ormai in repertorio anche a l’Opéra de Paris, al Ballet de Marseille, e al Ballet del Gran Théatre de Genève, Gat ha scelto qui di indagare lo spazio tra suono e visione, e la possibilità di coreografare questo spazio che li divide, o li unisce. Il suono fa anche da filo conduttore per uno studio della musicalità dei gruppi e delle strutture sociali, descritte proprio dalla loro musica. Ma questo studio è portato avanti attraverso una coreografia briosa, ludica e giocata su una buona dose di humour, che ancora una volta dimostra la tecnica coreografica studiata nei minimi dettagli per essere virtuosa e semplice, non narrativa e non astratta, lontana dalle risposte simboliche e vicina a continue domande. Perché sono le domande che interessano al coreografo, che vuole fondere nell’arte coreografica la regola fondamentale della performance teatrale: mettere in scena la verità dell’atto creativo, dove essere ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi