Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Royal Ballet School

Tag Archives: Royal Ballet School

Come la danza influenza positivamente il nostro sistema immunitario

Sappiamo che la malattia e il dolore coinvolgono corpo, mente ed emozioni, esattamente come fa la danza che, anche per questo motivo, si rivela un valido strumento per rafforzare il nostro sistema immunitario, minacciato dallo stress e dallo stile di vita spesso frenetico. Il sistema immunitario è un insieme di meccanismi difensivi messo in atto dal nostro corpo per contrastare l’attacco di agenti patogeni esterni, come batteri, virus e via dicendo, che potrebbero danneggiare l’organismo anche permanentemente. L’esercizio fisico in generale produce svariati effetti positivi sul nostro corpo e, ove praticato con regolarità, genera aggiustamenti e adattamenti positivi in numerosi apparati, compreso quello immunitario. Secondo Peter Lovatt, ex danzatore, direttore del Dance Psychology Lab all’Università di Hertfordshire e docente di Psicologia della danza presso la Royal Ballet School di Londra, tali effetti sono più evidenti nella danza che in altre forme di esercizio fisico, grazie al coinvolgimento e all’esternazione delle emozioni che hanno la possibilità di trovare sfogo e regalare ulteriore benessere. Attraverso l’azione muscolare e i processi fisiologici, quindi, danzare aiuta a limitare ed eliminare tensioni, affaticamento cronico e altre condizioni invalidanti effetti dello stress, stimolando il processo di guarigione. Quando danzare diventa un’abitudine, i benefici prodotti si amplificano ...

Read More »

Come la danza cambia e migliora il cervello umano

Perché danzare fa così bene al cervello? La neuroscienza della danza è un campo di ricerca relativamente nuovo, seppur in rapida crescita. Una serie di recenti studi e ricerche dimostrano che la danza migliora la funzione cognitiva a vari livelli e che chi la pratica regolarmente ottimizza anche la memoria muscolare e la propriocezione corporea contenuta nel cervelletto. Hanna Poikonen, membro della Cognitive Brain Research Unit dell’Università di Helsinki e post-doc presso la cattedra di Scienze dell’apprendimento e dell’istruzione superiore dell’ETH di Zurigo, ha dimostrato che mentre osservano una coreografia o uno spettacolo, i danzatori evidenziano una sincronizzazione avanzata dell’onda theta, onda cerebrale connessa ai processi emotivi e mnemonici, fondamentali per le interazioni interpersonali e l’ascolto di se stessi. Nell’articolo del 2017 Il cervello di un ballerino si sviluppa in un modo unico, la ricercatrice spiega che la danza combina spontaneamente azione creativa, gesto e collaborazione.  Poikonen rileva inoltre come, durante lo scambio empatico che si sviluppa tra i danzatori, il cervello di tutti si sintonizzi sulla medesima frequenza, sviluppando a una cooperazione perfetta indispensabile per creare un movimento armonico. Peter Lovatt, ex danzatore, psicologo di danza di fama mondiale, direttore del Dance Psychology Lab all’Università di Hertfordshire e docente ...

Read More »

Passione, dedizione, emozione: intervista ad Alen Bottaini

Passione, dedizione, emozione: intervista ad Alen Bottaini

  Alen Bottaini, primo ballerino del Bayerisches Staatsballet di Monaco, nasce a Viareggio. Ancora giovanissimo inizia a muovere i suoi primi passi di danza presso la scuola di ballo “Lorna Wilkinson”, a Massa. Scoperto il suo grande talento decide di approfondire gli studi iscrivendosi nel 1989 all’“Upper School” del Royal Ballet di Londra. Durante le sospensioni festive dei corsi partecipa a vari stage all’Accademia di Montecarlo, sotto la guida dell’insegnante Marika Besobrasova e a Zara. Proprio in una di queste occasioni viene consigliato dai maestri del Kirov di proseguire la sua crescita presso la scuola Vaganova di San Pietroburgo. Il ballerino nato e cresciuto all’ombra delle Apuane è stato il primo e unico italiano ad aver vinto la medaglia d’oro alla competizione internazionale di Varna, dove si confrontano soltanto i migliori. Altri riconoscimenti: il premio Positano come “Best New Rising Star”, conquista Parigi nel gala finale del “VII Paris International Dance Competiton” per il suo “charme” e “la haute virtuosité de la prestation” e ancora è definito la “rivelazione” della stagione dopo aver interpretato il principe Dèsiré al Teatro Carlo Felice di Genova, in “Sleeping Beauty” di Yuri Grigorovich. Riceve il premio Danza & Danza, “Best Italian Dancer in Europe”, ...

Read More »

Principal Dancer all’English National Ballet: intervista con Monica Perego

Nel 1990 Monica Perego vince il Primo Premio al concorso “Benetton Danza”, consistente in una borsa di studio presso la “Royal Ballet School” di Londra. Successivamente nel 1992 entra a far parte dell’“English National Ballet” dove ricopre il prestigioso ruolo di Prima Ballerina dal 1997 al 2002. Interpreta i più importanti ruoli quali del repertorio classico e neo classico. Le sue tournée includono i seguenti stati: Inghilterra, Scozia, Italia, Spagna, Grecia, Francia, Repubblica Ceca, Svezia, Russia, Stati Uniti d’America, Argentina, Brasile, Messico, Sud Korea, Giappone, Cina e Australia. Dall’anno 2000 è inserita tra i mille personaggi più famosi in Inghilterra per eccezionali meriti artistici, culturali, scientifici o politici nel libro “Debrett’s people of today”. Nel 2002 si separa dall’English National Ballet per tornare in Italia, divenendo freelance. Con il Balletto di Roma in qualità di Guest Star interpreta con successo il ruolo di Giulietta in “Giulietta & Romeo” di Fabrizio Monteverde al fianco di Raffaele Paganini, realizzando in tournée in tutta Italia, duecento repliche in quattro stagioni con record d’incassi e presenze. Balla come Guest Star presso: Tokyo City Ballet, K-Ballet, Teatro dell’Opera di Stoccolma, Shanghai Ballet, Wayne Sleep Company, Balletto di Roma, Balletto di Puglia. Partecipa a numerosi Galà ...

Read More »

Esce “I diari della Royal Ballet School”, un manuale sulla danza per ragazzi di tutte le età

Direttamente dalla Royal Ballet School, Alexandra Moss descrive le vicissitudini, i timori e le soddisfazioni di due ballerine, alle prese con il faticoso mondo della danza. Il libro, intitolato I diari della Royal Ballet School, la perfezione di Isabelle e il talento di Sophie, e da poco pubblicato per E .Elle, è narrato in prima persona da due ragazze normali, la cui unica caratteristica è avere un’immensa passione per la danza. Una passione cosi grande da far superare loro ogni ostacolo presente all’interno di quest’ambiente, tanto magico da fuori ma altrettanto difficile da sostenere. Questo non è il primo libro che la Moss scrive, tra i tanti ricordiamo ad esempio “I diari della Royal Ballet School, il sogno di Ellie e il coraggio di Lana”. L’intento dell’autrice è sempre lo stesso: avvicinare e coinvolgere a questo mondo ragazzi e ragazze di tutte le età aventi questa passione, tramite questo mini manuale che spiega loro il funzionamento dell’ambiente artistico. Naturalmente non sono i momenti felici a predominare in questo libro.  Per lo più, si parla della fatica e dello sforzo di queste giovani ragazze che, lontane dalla loro famiglia, dagli amici, sono inserite in un mondo rigido, dettato da regole da ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi