Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Woolf Works di Wayne McGregor online dal Royal Ballet con un cast stellare

Woolf Works di Wayne McGregor online dal Royal Ballet con un cast stellare

La Royal Opera House continua nella sua stagione digitale propone oggi 26 giugno 2020 , alle 7 pm ora di Londra propone uno dei più grandi successi delle recenti stagioni del Royal Ballet.

Si tratta di Woolf Works, l’intensa e appassionata incursione nel mondo letterario e biografico di Virginia Woolf firmato nel 2015 da Wayne McGregor su musiche originali di Max Richter.

Prestigioso il cast, capeggiato da Alessandra Ferri e formato da Natalia Osipova, Steven McRae, Sarah Lamb, Edward Watson, Federico Bonelli, Gary Parks, Francesca Hayward.

‘La vita non è una serie di lampade gig disposte simmetricamente; la vita è un alone luminoso, un involucro semitrasparente che ci circonda dall’inizio della coscienza fino alla fine … la vera roba della finzione è un po ‘diversa dall’usanza che vorremmo farci credere “. – Virginia Woolf, Modern Fiction

Il trittico di Wayne McGregor Woolf Works , ispirato agli scritti di Virginia Woolf, ha riscosso un notevole successo di critica alla sua premiere nel 2015 e ha vinto il premio Circle Critics ‘Critics per la migliore coreografia classica e l’Olivier Award per la migliore produzione di nuova danza . L’Osservatore l’ha descritta come “un’esperienza emozionante e commovente”; per The Independent “brilla di ambizione … un’opera coraggiosa e ponderata”; The Guardian ha concluso che “ci vuole sia McGregor – e il concetto del balletto in tre atti – in un nuovo posto coraggioso e completamente esaltante”.

Ognuno dei tre atti scaturisce da uno dei romanzi di riferimento di Woolf: la signora Dalloway , Orlando e The Waves – ma queste ispirazioni sono anche intrecciate con elementi delle sue lettere, saggi e diari. Woolf Works esprime il cuore di una vita artistica guidata alla scoperta di un realismo più libero e unicamente moderno, e dà vita al mondo di “granito e arcobaleno” di Woolf, in cui gli esseri umani sono allo stesso tempo corpo fisico ed essenza non contenuta. Woolf Works è stato il primo lungometraggio di McGregor per The Royal Ballet, e lo ha visto riunito con il collaboratore regolare Max Richter, che fornisce uno spartito commissionato che incorpora musica elettronica e orchestrale.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Check Also

L’impatto psicologico dell’infortunio sul danzatore

L’infortunio è uno dei problemi più sentiti e temuti dai ballerini, sia professionisti che amatori. ...

Roberto Capucci firma i costumi di Prometeo per il Festival dei Due Mondi di Spoleto

Quando la danza incontra una delle più grandi firme dell’alta moda italiana non può che ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi