Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / L’influsso positivo nella danza sull’inquietudine dell’età adolescenziale

L’influsso positivo nella danza sull’inquietudine dell’età adolescenziale

Negli articoli precedenti abbiamo parlato dei benefici della danza nell’infanzia, nell’età scolastica e in quella adulta. Oggi vedremo come la danza influisca positivamente anche su un’altra fase della vita particolarmente critica, ossia l’adolescenza.

Il periodo adolescenziale rappresenta una transizione tra la fanciullezza e la maturità, durante il quale avvengono numerosi cambiamenti fisici e psicologici che possono provocare confusione e smarrimento. Gli adolescenti, infatti, acquisiscono nuovi ruoli e responsabilità all’interno del contesto sociale in cui vivono, trovandosi al contempo a dover strutturare la propria specifica identità.

In seguito ai cambiamenti fisiologici, psicologici e sociali, durante l’adolescenza possono verificarsi comportamenti impulsivi, in quanto la maturazione delle aree cerebrali, in particolari quelle prefrontali deputate al controllo degli impulsi e all’inibizione dei comportamenti, avviene con tempistiche differenziate e disomogenee. Molti adolescenti quindi provano emozioni contrastanti spesso causa di bassa autostima, scarsa fiducia in se stessi e in alcuni casi addirittura di depressione, irrequietezze che i numerosi benefici offerti dalla danza possono alleviare.

Dal punto di vista prettamente fisico, la danza migliora postura, tono muscolare, equilibrio e resistenza, arrivando perfino ad arginare problemi all’apparato vestibolare o encefalico, grazie all’allenamento che permette ai ballerini di piroettare senza provare vertigini. La danza inoltre attiva la parte del cervello deputata alla memoria psichica e muscolare, vantaggio che si protrarrà anche dopo l’adolescenza e che permetterà di mantenere il cervello giovane e attivo.

Danzare costruisce fiducia e autostima sia in sala danza, dove migliorano le interazioni sociali con i coetanei e l’insegnante, sia sul palcoscenico. Esibirsi di fronte a un pubblico richiede una buona conoscenza di sé e di ciò che si sta facendo, quindi salire su un palco significa sviluppare una maggiore sicurezza in generale, che conduce il ragazzo a fidarsi di se stesso e della persona che sta diventando.

Questa fiducia aiuterà l’adolescente a sentirsi a proprio agio nella socializzazione e a sviluppare abilità sociali e performative grazie alle quali scoprirà l’importanza dell’etica e della serietà lavorativa, attitudine che lo accompagnerà per il resto della sua esistenza. Perfezionare i passi, sforzarsi ed esercitarsi per perseguire gli obiettivi, inoltre, insegnerà agli adolescenti l’importanza della costanza e dell’impegno per ottenere ciò che desiderano, nella danza come nella vita quotidiana. La disciplina appresa durante le lezioni di danza aiuterà i ragazzi nel loro percorso verso l’indipendenza che verrà costruita in modo sano, costruttivo e duraturo, e migliorerà anche il rapporto con il mondo degli adulti in cui presto si dovranno inserire.

La danza, in definitiva, è una maestra di vita a qualsiasi età. Insegna valori fondamentali: il rispetto degli altri e di sé, la socialità e l’importanza del lavoro di squadra, ma soprattutto come affrontare le battute d’arresto, superare le paure e sviluppare una cultura della positività corporea e psicologica.

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Perché il danzatore considera normale ballare nonostante il dolore?

  Il dolore è il modo attraverso cui il corpo comunica che qualcosa non va ...

Al via la quarta edizione del Festival Internazionale della Danza e delle Danze

Ritorna a Nepi dal 20 al 22 agosto la quarta edizione del prestigioso Festival Internazionale ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi