Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Santarcangelo 2016: gli appuntamenti di danza

Santarcangelo 2016: gli appuntamenti di danza

138eb514426cc50795ce6b01772023eb

Santarcangelo Festival, il noto festival del Teatro in piazza riconosciuto come uno dei dodici festival più innovativi della scena europea, nei dieci giorni del suo svolgimento riassume un anno di intenso lavoro, che prende le mosse dal territorio che lo ospita e dove si incontrano alcuni tra gli artisti più significativi della scena italiana e internazionale, quest’anno si svolgerà dall’8 al 17 luglio, e si presenta già come un lungo “viaggio al termine della notte”.

Un viaggio anche verso la conclusione del quinquennio di direzione artistica di Silvia Bottiroli, che parla così di questa edizione: “Il festival lavora su tre coordinate fondamentali dell’esperienza teatrale – lo spazio, il tempo e il rito – spiega Silvia Bottiroli – estendendone la portata e declinandole nel senso del rapporto (combattimento o danza) tra realtà e finzione”. Santarcangelo Festival sarà quindi un invito a un viaggio particolare, un intreccio tra realtà e finzione, un percorso nella notte, nelle oscurità e nei sottosuoli, ma anche un viaggio oltre lo specchio, nel mondo dell’immaginazione, dell’invenzione, della trasformazione dei luoghi e degli spazi, anche quelli della città stessa di Santarcangelo (tra cui lo Sferisterio, la Rocca Malatestiana, il parco dei Cappuccini…).

Ad aprire idealmente la 46a edizione del Festival Internazionale del Teatro in Piazza sarà il progetto di uno degli artisti cult della nuova scena europea, Philippe Quesne, che ispirandosi al tema della notte, del mito della caverna di Platone e dell’immaginario del parco tematico ha concepito il suo nuovo lavoro Welcome to Caveland!. E in dialogo con le linee tematiche del notturno si specchiano anche i lavori di due artisti che hanno saputo distinguersi nell’ambito della danza e della coreografia: Michele Rizzo, giovane italiano attivo ad Amsterdam, che con Higher (dal 9 all’11 luglio) realizza un omaggio al potere catartico della danza come forma di celebrazione dell’esistenza; e Cristina Kristal Rizzo, che torna al festival con due lavori: BoleroEffect (8 luglio, 16 luglio nella sua long version), che dopo l’anteprima a Santarcangelo nel 2014 viene presentato nella sua forma di Rapsodia, e l’anteprima della nuova creazione Prelude, che vede in scena sette danzatori internazionali con cui la coreografa esplora, in un contesto sonoro che si riferisce al movimento afrofuturista, la nozione del preludio, dell’iniziare e annunciare qualcosa che verrà.

Nel solco di una continuità ideale con l’esperienza messa in piedi  nel corso del tempo da Markus Öhrn, e cioè lavoro sulla presenza e la presa di parola nello spazio pubblico della figura femminile, si inserisce invece la performance Corbeaux (Corvi) (dall’8 al 10 luglio) della coreografa marocchina Bouchra Ouizguen – progetto nato a Marrakech nel 2014 e proseguito con le tappe di Bruxelles e Beirut nel 2015 – che si arricchirà a Santarcangelo della presenza di un gruppo di donne locali italiane e straniere che si integreranno con il gruppo originario di donne provenienti dal Marocco per dar vita a una performance musicale e coreografica in alcuni luoghi della città. Dopo l’esperienza a Santarcangelo, Corbeaux sarà presentato alla Biennale Danza di Lione, al Louvre e al Centre Pompidou di Parigi nell’ambito del Festival d’Automne, prima della tournée statunitense del 2017.

Il festival riunisce anche giovani artisti della scena italiana, invitati a lavorare in luoghi specifici di Santarcangelo: da segnalare Nicola Galli, coreografo ventiseienne e già affermato e molto apprezzato dal pubblico, che porterà nella Grotta Municipale di Santarcangelo Mars (8-10 luglio), performance con cui prosegue la serie dedicata al mondo dei pianeti; mentre ai ragazzi sono dedicate le performance di Joseph_Kids (11 luglio) di Alessandro Sciarroni, che porta il protagonista in un percorso di ricerca della propria immagine, e all’incontro con i supereroi, e di Butterfly (12 luglio) di Kinkaleri, riscrittura per i ragazzi dell’opera pucciniana.

Un viaggio nella scena performativa contemporanea da non perdere.

ORARI&INFO:

Santarcangelo Festival
dall’8 al 17 luglio,
vari luoghi della città.
santarcangelofestival.com

Greta Pieropan
Foto: Festival, A.Settanni
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Omaggio a Jerome Robbins al Teatro dell’Opera di Roma

Oggi lunedì 27 gennaio presso la Sala Grigia del Teatro Costanzi la Fondazione del Teatro ...

GD Web TV: “Little Red and the Wolf” – Sergei Polunin

Il primo progetto della Sergei Polunin Charitable Foundation si chiama Little Red and the Wolf, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi