Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Redattori (page 30)

Redattori

Alcuni cervelli sono ‘cablati’ per la danza?

Ballare produce effetti positivi per il nostro benessere fisico e mentale a qualunque età. Aiuta a mantenere e sviluppare tono muscolare, flessibilità e resistenza, e rilascia endorfine che alleviano i sintomi di stress e ansia. Alcune persone, tuttavia, sembrano possedere un talento naturale che consente loro di danzare con grazia e ricordare i passi con apparente facilità, mentre altri trovano difficile muoversi con eleganza. Si pensa che alcune persone siano nate per ballare e che altre abbiano i cosiddetti “due piedi sinistri”. In realtà, la Scienza e  e l’esperienza dimostrano tutt’altro: chiunque può imparare a ballare bene, con allenamento, dedizione e costanza. I bambini sono in grado di riconoscere il ritmo di un brano musicale e muoversi seguendo quel ritmo già a pochi mesi di età. In effetti, quella umana non è l’unica specie a rispondere ritmicamente alla musica, possono farlo anche i pappagalli e una specie di elefante. Quindi sono altri i fattori che consentono di diventare bravi ballerini, professionisti o amatori. Ballare richiede l’integrazione di musica, movimento e consapevolezza spaziale, elementi controllati dal cervello. Quando balliamo, la corteccia premotoria e l’area motoria supplementare fondono la consapevolezza spaziale con i ricordi dei passi e delle azioni precedenti. I segnali ...

Read More »

“Dervish”: Ziya Azazi rielabora in chiave contemporanea le danze della tradizione sufi

Il 25 e 26 febbraio 2022 sul palcoscenico del Teatro Astra va in scena Dervish, il secondo appuntamento di Palcoscenico Danza. L’artista turco Ziya Azazi rielaborerà in chiave contemporanea le danze ipnotiche della tradizione sufi lungo un percorso di conoscenza e ascesi. Filone mistico dell’Islam, il sufismo studia la casualità dell’esistenza ed esplora le ragioni della creazione dell’uomo e dell’universo in cui vive. Secondo questa filosofia l’uomo è un essere che ha bisogno di crescere e di essere illuminato. La serata si compone di due lavori, Azab e Dervish in progress. Azab (2005) descrive il percorso di conoscenza attraverso le quattro porte del sufismo: la Legge, il Cammino, la Consapevolezza e infine il Discernimento, punto dove si giunge alla pura realtà e si trasmette la conoscenza agli altri. Dervish in Progress (2004) muove dall’ultima porta e riflette la gioia dell’artista di conoscere, riconoscere e andare oltre se stesso condividendo questo momento con il pubblico. Le rotazioni ipnotiche del danzatore aumentano la consapevolezza fisica e quella meditativa. Le gonne indossate cambiano forma costantemente: non sono solo costumi ma diventano una vera e propria parte di lui, un partner, un mantello, una coperta dietro cui nascondersi. Il fascino delle danze roteanti dei sufi, gli asceti islamici, vengono catapultate nella contemporaneità dalla fisicità intensa di Ziya Azazi. Lo spasimo e la ricerca continua, incessante, eterna di quell’equilibrio che è fatto di battiti ...

Read More »

“Bruta L.”: le unioni che esistono nelle relazioni, attraverso la danza

Attraverso il linguaggio della danza, del teatro e della musica quattro donne si scontrano, cadono, si sostengono e si respingono in una continua lotta di potere. I corpi vengono trascinati e ci conducono verso situazioni estreme e contraddittorie ai confini dell’assurdo. BRUTA.L indaga le unioni che esistono nei diversi tipi di relazioni umane, in quei legami che ci uniscono, frutto del bisogno umano di vivere insieme, che a volte intrappolano, trascinano, guidano o semplicemente bloccano. Dal potere fisico e animale gli interpreti strisciano contro la loro volontà in luoghi strani e indefiniti, lasciandosi cadere in stati desiderati da altri, spinti dalla paura di affrontare nuove realtà. HURyCAN è l’incontro artistico di Arthur Bernard Bazin e Candelaria Antelo. È un progetto di creazione e di relazione umana che afferma l’esigenza comunicativa del movimento. Hanno iniziato a indagare insieme nel 2010 creando Discordio, il brano vincitore del Concorso Coreografico di Vallecas. L’anno successivo iniziano il processo creativo di Te Odiero che farà loro vincere diversi premi coreografici in Spagna, Germania e Francia. Je te haime debutta nel 2013. Entrambi i progetti saranno programmati in numerosi festival nei 5 continenti. Nel 2016 hanno creato il quartetto Asuelto, premiato come miglior spettacolo di danza alla Fiera Internazionale del Teatro e della Danza ...

Read More »

“Rifare Bach”, creatività infinita e potenzialità del corpo che danza

Il 25 Febbraio 2022, al Teatro Comunale Luigi Russolo – Portogruaro (VE) sarà in scena la Compagnia Zappalà con Rifare Bach, regia e coreografia Roberto Zappalà su musiche di Johann Sebastian Bach. Interpreti: Corinne Cilia, Aya Degani, Filippo Domini, Anna Forzutti, Gaia Occhipinti, Delphina Parenti, Silvia Rossi, Joel Walsham, Valeria Zampardi, Erik Zarcone. Da sempre appassionato e ispirato dai capolavori di Bach, Zappalà ritiene che le note del compositore tedesco siano ‘strumento di creatività infinita così come lo è la natura.’ I componimenti di Bach si contraddistinguono per l’originalità, la complessità dell’armonia e per l’invenzione della tecnica contrappuntistica. Al centro di Rifare Bach c’è il corpo, con la sua fragilità, la sua bellezza, la sua forza e le sue potenzialità di movimento e di rinnovamento. L’esperienza artistico-estetica del lavoro di Bach si unisce a quella più fisica e materiale della danza. La fusione tra le due arti crea un linguaggio innovativo che colpisce lo spettatore e gli permette di rivivere sotto nuove forme artistiche la musica dell’età barocca. Informazioni 25 febbraio 2022, ore 21.00 Teatro Comunale Luigi Russolo Piazza Marconi (via Silvio Pellico) Portogruaro (VE)  Telefono: +39 0421 270069 Stefania Napoli Fotografia: SalvatorePastore © www.giornaledelladanza.com

Read More »

Ecco “Palcoscenico Danza 2022”: sette appuntamenti di danza contemporanea

Tredicesima edizione per Palcoscenico Danza, rassegna diretta da Paolo Mohovich e realizzata da TPE – Teatro Piemonte Europa, che dal 22 febbraio al 23 aprile presenterà sette grandi appuntamenti di danza contemporanea. Inaugura la compagnia spagnola Taiat Dansa, a Torino con uno spettacolo su una delle figure centrali dell’arte dadaista e surrealista: il grande Man Ray. Si prosegue con Dervish, in cui l’artista turco Ziya Azazi rielabora in chiave contemporanea le danze ipnotiche della tradizione sufi.La MM Contemporary Dance Company presenta un dittico che affianca il Duo d’Eden di Maguy Marin alla versione coreografica della Sinfonia Pastorale di Michele Merola. Piergiorgio Milano porta la versione teatrale di White Out o la conquista dell’inutile.Palcoscenico Danza ospita anche Roberto Castello che presenta Inferno. Il 2022 segna anche il decimo anniversario dell’Eko Dance Project, progetto artistico e didattico fondato da Pompea Santoro in scena con EkoDanceX10. INFO www.fondazionetpe.it www.giornaledelladanza.com

Read More »

“La grazia del terribile”, viaggio nell’energia vitale e nella metamorfosi del corpo

Il 22 Febbraio 2022, nell’abito di Serata Anticorpi eXpLo – tracce di giovane danza d’autore, il Cine-Teatro Salone Snaporaz di Cattolica (RN) ospita La grazia del terribile, progetto, coreografia e interpretazione Stefania Tansini, in collaborazione artistica con Anna Zanetti.  Selezionato per la Vetrina della giovane danza d’autore 2020 – azione del Network Anticorpi XL, Premio Rete Critica 2021 e vincitore del premio miglior interprete Bando Experimenta 2019, La grazia del terribile è un’opera innovativa e coinvolgente. Racconta i cambiamenti e le metamorfosi subite dal corpo nel corso del tempo, un corpo che viaggia dalla concretezza del presente a pulsioni fuori controllo, proiettato verso un luogo sconosciuto. La grazia del terribile quindi è un percorso di trasformazione, di rinnovamento, un’escursione nelle pulsioni uguali e contrarie che abitano il corpo umano. Il movimento intensifica e dilata la durata del gesto naturale creando fugaci geometrie. Il corpo si contorce e si plasma, esprimendo le sue infinte possibilità di cambiamento e movimento. Ne nasce un’energia vitale che sopravvive al continuo mutare di forme e gesti che invadono e riempiono lo spazio fisico. La performer Stefania Tansini, coreografa e danzatrice diplomata presso la Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi, gioca con il le geometrie del corpo, ...

Read More »

“Don Juan” di Johan Inger al Teatro Bonci di Cesena

La Fondazione Nazionale della Danza/ Aterballetto porta a Cesena Don Juan: la pièce firmata dallo svedese Johan Inger – che dopo aver lavorato nel Nederlands Dans Theater ha assunto la direzione artistica del Cullberg Ballet e dal 2008 crea come freelance per compagnie come GoteborgsOperan, Ballet Basel, Swedish National Ballet, Compañía Nacional de Danza, Lyon Opera Ballet, Les Ballets de Monte Carlo. È una coreografia molto teatrale, per 16 danzatori, calata in una scena mobile in bianco e nero: uno spazio irreale, onirico, in cui si rilegge in chiave psicanalitica il celebre personaggio che attraversa la letteratura occidentale. Don Giovanni è lo stereotipo del latin lover: il suo unico obiettivo nella vita è sedurre quante più donne possibile. È un cacciatore e collezionista di donne. La drammaturgia di Gregor Acuña-Pohl scava nel suo passato e trova un trauma, che lo ha plasmato nel suo discutibile comportamento. Ricordando le parole di Molière («ha un cuore abbastanza grande da amare il mondo intero»), Acuña -Pohl e Inger abbracciano la versione femminista di Suzanne Lilar Le Burlador in cui Don Giovanni è un giocattolo nelle mani delle donne, una “vittima”. Un uomo che è in grado di dare, in qualsiasi momento, ad ogni ...

Read More »

Artemis Danza ci riporta nel mondo onirico e poetico del grande Federico Fellini con “I Bislacchi”

Il 18 Febbraio 2022, al Teatro Comunale Ballarin di Lendinara (RO), la Compagnia Artemis Danza presenta I Bislacchi. Omaggio a Fellini, regia e coreografia di Monica Casadei su musiche di Nino Rota. I Bislacchi si ispira all’universo onirico di Federico Fellini. Gli interpreti rievocano e reinventano scene e personaggi di alcuni film del grande cineasta scomparso quasi vent’anni fa. Nel lavoro, danza e teatro si intrecciano creando un’opera intensa e allegra, pervasa di poesia ed energia e accompagnata dalle note di uno dei maggiori compositori italiani, Nino Rota. Ritornano in vita le atmosfere visionarie lasciate in eredità dal Maestro Fellini. Un imperdibile omaggio a un artista e regista che con la sua fantasia, poesia e l’intelligente umorismo ha cambiato la cultura e la storia del cinema italiano. Informazioni 18 febbraio 2022, ore 21.00 Teatro Comunale Ballarin Via Giambattista Conti, 4, 45026 Lendinara RO Telefono: 0425 642552 Stefania Napoli Fotografia: Nastya Telikova © www.giornaledelladanza.com

Read More »

“Le quattro stagioni” di Opus Ballet, inno alla Natura e al rispetto per il pianeta

Il 27 Febbraio 2022, al Teatro Elios – Scorze’ (VE), sarà in scena la Compagnia Opus Ballet con Le quattro stagioni, coreografia di Aurelie Mounier, musiche di Antonio Vivaldi. Interpreti Aura Calarco, Emiliano Candiago, Sofia Galvan, Stefania Menestrina, Giulia Orlando, Riccardo Papa, Frederic Zoungla. Diretta da Rosanna Brocanello, COB Compagnia Opus Ballet nasce nel 1999 con l’intento di creare, promuovere e coordinare iniziative coreutiche che abbraccino le diverse forme d’arte come teatro, musica e arti visive. Al di fuori della scena prettamente teatrale, COB ha partecipato anche a produzioni cinematografiche che l’hanno portata a presenziare all’edizione 2017 della Festa del Cinema di Roma. Le quattro stagioni raccontano l’idea del grande compositore veneziano, il rapporto tra l’uomo, la società in continuo movimento e il mutare delle stagioni. L’opera parla di un tema attualissimo, la ricerca di un equilibrio con la Natura che l’essere umano deve tutelare. La Natura siamo noi, rispettarla significa rispettare noi stessi, le generazioni che verranno e il futuro del nostro pianeta. Informazioni 27 febbraio 2022, ore 17.30 Teatro Elios Via Cercariolo 30037 Scorze’ (Ve) Telefono: 041 584 0175 Stefania Napoli © www.giornaledelladanza.com

Read More »

Debutto sold out per “Casanova Opera Pop” di Red Canzian

Tre date sold out al Teatro Malibran di Venezia, dove ha debuttato Casanova Opera Pop, kolossal di teatro musicale creato e composto da Red Canzian, tratto dal best-seller di Matteo Strukul “Giacomo Casanova – la sonata dei cuori infranti”, ambientato a Venezia e dedicato a uno dei personaggi italiani più noti al mondo, Giacomo Casanova. 21 performer sul palco, 2 ore di musica e 35 brani inediti cantati dal vivo, 120 costumi, oltre 30 cambi scena, scenografie immersive e scelte stilistiche innovative. Dopo Venezia, Casanova Opera Pop sarà in tour fino a marzo a Bergamo, Udine, Milano, Treviso e Torino. Casanova Opera Pop, è il primo spettacolo inedito di teatro musicale ad andare in scena dopo la riapertura dei teatri a piena capienza. “Sono stati due anni molto lunghi e difficili per il teatro e per la musica e ancora le difficoltà non sono finite, ma ho lottato con tutte forze, mie e di tutte le persone meravigliose coinvolte in questo progetto, per andare in scena con Casanova Opera Pop in questo inizio 2022, senza aspettare oltre”, racconta Red Canzian, assente al debutto per un problema di salute. “Nell’eccitazione di questi ultimi giorni di prove prima di debuttare a Venezia, ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi