Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 52)

News

Sidi Larbi Cherkaoui è il nuovo direttore del balletto del Grand Théâtre de Genève

  Il coreografo e ballerino Sidi Larbi Cherkaoui dirigerà il corpo di ballo  del Grand Théâtre de Genève  dal giugno 2022. Questo artista belga-marocchino di 45 anni succederà a Philippe Cohen che andrà in pensione dopo 19 anni alla guida del balletto.   Aviel Cahn, direttore generale del Grand Théâtre de Genève, ha presentato giovedì alla stampa la sua nuova candidatura , che è una “figura di spicco della danza”. Voleva un grande artista e un coreografo importante . La scelta è caduta su Sidi Larbi Cherkaoui per far eco al dialogo interculturale e all’apertura alla città voluta dall’istituzione.   Sidi Larbi Cherkaoui ha già collaborato in diverse occasioni con il Grand Théâtre de  Genève . Ha messo in scena “Loin” nel 2005 e 2008, “Fall” nell’ottobre 2019 e “Pelléas et Mélisande” lo scorso gennaio. È felice di lavorare con un teatro  che investe e lavora in profondità, ha osservato.    Sara Zuccari © www.giornaledelladanza.com

Read More »

Il lago dei cigni al Circo Massimo, Teatro dell’Opera di Roma

La stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, dopo Il trovatore inaugurale, prosegue con la danza. Al Circo Massimo il 22 giugno, ore 21.00, va in scena un grande classico del repertorio ballettistico: Il lago dei cigni su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Dirige l’Orchestra dell’Opera di Roma il maestro Andriy Yurkevych. Lo spettacolo va in scena nella lettura coreografica firmata da Benjamin Pech, record di incassi alla prima assoluta del 2018 al Teatro Costanzi e ripresa poi nella stagione 2019/20. Il lavoro di Pech si innesta in un allestimento magico fatto di scene raffinate e preziosi decori dello scenografo Aldo Buti, con le luci di Vinicio Cheli, cui si aggiunge, per il grande spazio del Circo Massimo, la realizzazione e animazione digitale di Ignasi Monreal. «È davvero un piacere, in un momento che ritengo storico per la danza, ritrovare e soprattutto risentire il grande pubblico del Circo Massimo. Non vediamo l’ora!  – ha dichiarato la Direttrice del Corpo di Ballo Eleonora Abbagnato – La scelta del Lago dei cigni per questa riapertura è coraggiosa: il titolo dei titoli del repertorio classico richiede una compagnia in massima forma. Sono felice di ripartire con questo balletto che oltre agli ospiti, alle nostre étoile, i primi ballerini e i solisti, porta in scena un gran numero di ballerini, giovani e ...

Read More »

Prima italiana de Le Lac des Cygnes del coreografo tunisino El Meddeb

L’opera firmata dal tunisino El Meddeb per la produzione del Ballet de l’Opéra National du Rhin, apre la stagione di danza di Fondazione Teatro Fraschini. Lo spettacolo inserito nella rassegna estiva “La città come palcoscenico”. PAVIA 12 giugno 2021  Domenica 20 giugno alle 20.30 al Teatro Fraschini di Pavia andrà in scena in prima nazionale Le Lac des Cygnes, interpretato dal Ballet de l’Opéra National du Rhin in una messa in scena contemporanea e una raffinata coreografia firmata Radhouane El Meddeb. Lo spettacolo, rimandato dalla scorsa stagione, e inserito in estiva nel programma della rassegna La città come palcoscenico, apre la stagione di danza di Fondazione Teatro Fraschini, che propone a settembre Have no fear un inedito percorso dedicato alla performance con ospiti Marco D’Agostin, Alessandro Sciarroni e Romeo Castellucci e prosegue in autunno con altre due prime nazionali: il 5 ottobre La Pastorale di Beethoven diretta da Thierry Mandalain, e il 6 dicembre Wahada (la Promessa) del Ballet du Grand Théâtre de Genève con la coreografia di Abou Lagraa. A queste si aggiunge, il 4 dicembre nell’ambito delle celebrazioni dantesche, il Paradiso di Virgilio Sieni. A partire dalla versione di Marius Petipa/Lev Ivanov nel 1894, il Lago dei Cigni ...

Read More »

Comportamenti che un insegnante di danza non dovrebbe mai tenere

Gli insegnanti di danza sono tra i professionisti più attivi, sottopagati e appassionati di questo pianeta, e cercano di fare ciò che è meglio per i propri studenti. Sfortunatamente esistono anche maestri che, per svariate motivazioni, non sono adatti al mestiere che hanno scelto. Non possiedono qualifiche professionali, spaventano o umiliano i loro studenti per ottenere determinati risultati, e ricorrono a tecniche di cui non hanno padronanza perché è questo che hanno imparato a loro volta. Magari sono stati ballerini che hanno deciso di dedicarsi all’insegnamento perché sentono di non saper fare nient’altro, anche quando insegnare non dà loro gioia, ma la danza non può essere un ripiego. La scarsa professionalità ha dei chiari segnali non difficili da identificare, che a volte tuttavia vengono sottovalutati dall’allievo e dai suoi genitori per ingenuità  o per poca conoscenza del mondo della danza. Oltre a un’adeguata preparazione tecnica, gli insegnanti di danza di buon livello devono possedere anche una preparazione psicologica per approcciare agli allievi in modo efficace e devono sapere come comportarsi quando uno studente si infortuna in sala. I ballerini sono anche atleti, quindi gli infortuni sono inevitabili, e l’insegnante deve saper mettere in atto il giusto comportamento per evitare che ...

Read More »

“Tracce di Sé”: la danza in scena alla mostra di Luisa Lambri

Il 22 giugno alle 18.30, la collaborazione tra PAC e MILANoLTRE porta nella mostra di Luisa Lambri  la danza. In scena Tracce di Sé, performance delle danzatrici Chiara Ameglio e Stefania Ballone. La natura, presente in alcune fotografie dell’artista, sarà evocata attraverso il lavoro sonoro della vocalist israeliana Yifeat Ziv The Amazonian Traces of self. L’artista accompagnerà la parte finale della performance esplorando l’intima relazione tra l’ascolto dell’ambiente e la voce umana. Tra spazio, opere e corpo, l’atto coreografico si manifesta in una triangolazione poetica: l’istante vuoto e il segno tracciato generano un dialogo sospeso e pulsante tra riflessi di luci abbaglianti che sciolgono i confini della forma. L’intervento performativo costituisce un intervallo nel percorso coreografico che ognuna delle danzatrici sta immaginando: i due assoli verranno presentati nella sezione Affollate Solitudini del Festival MILANoLTRE. INFO 22 giugno ore 18.30 via Palestro 14, Milano Ingresso gratuito su prenotazione Tel: 02.88446359 – pacmilano.it © www.giornaledelladanza.com Foto di Sara Meliti

Read More »

Eleonora Abbagnato in prima serata su Rai Uno con “Il suono della bellezza”

Il suono della bellezza – questo il titolo della speciale collaborazione tra il Teatro dell’Opera di Roma e la Galleria Borghese – per celebrare un ideale dialogo tra arte e musica all’insegna della bellezza che tocchi tutti i sensi, sarà tramesso in prima tv domenica 20 giugno su Rai1, alle ore 20.30. Il maestro Daniele Gatti, direttore musicale dell’Opera di Roma, dirige l’Orchestra del Lirico romano in un viaggio musicale che parte dal barocco di Händel e Vivaldi, passando da Paisiello e Mozart, fino ad arrivare al neoclassicismo di Stravinskij. Ripreso da Rai Cultura, l’evento prevede la partecipazione straordinaria dell’étoile Eleonora Abbagnato e del soprano Rosa Feola. La relazione che lega la Galleria Borghese alla musica ha radici profonde che risalgono al suo fondatore, il cardinale Scipione Borghese. Committente della Palazzina Pinciana e della sua eccezionale collezione di opere d’arte, il cardinale fu anche protagonista della scena musicale del suo tempo, come brillante mecenate e compositore. Il ritorno della grande musica in questo luogo simbolo di bellezza rinnova il significato profondo di sintesi delle arti che la Galleria Borghese incarna. Dopo lo straordinario successo dei concerti alla Nuvola e al MAXXI, con Il suono della bellezza l’Opera di Roma rafforza così il proprio progetto Roma Opera aperta: un teatro che mantiene sempre vivo il dialogo con la città e le proprie radici culturali, ...

Read More »

Il coreografo Christian Spuck diventa il nuovo direttore del Berlin State Ballet

Il coreografo Christian Spuck diventa il nuovo direttore del Berlin State Ballet. Spuck, attualmente direttore del Balletto di Zurigo, entrerà in carica nella stagione 2023/24, ha annunciato l’amministrazione culturale del Senato a Berlino. Spuck è un coreografo di successo internazionale che ha una vasta esperienza nella direzione di un gruppo di balletti, ha spiegato il senatore per la cultura Klaus Lederer. Continuerà a sviluppare la compagnia attraverso l’intero spettro del balletto classico e contemporaneo. Spuck succederà ai duedirettori  Sasha Waltz e Johannes Öhman, che hanno annunciato le loro dimissioni nel gennaio 2020 dopo solo pochi mesi di lavoro insieme. Voleva lavorare con i più importanti coreografi e artisti del nostro tempo allo State Ballet e consolidare la reputazione internazionale della compagnia, ha affermato Spuck. Nel 2020 la rivista specializzata “Tanz” ha nominato il Balletto di Zurigo “Compagnia dell’anno”. © www.giornaledelladanza.com

Read More »

Torna la danza a Tuscania: DANCE DANCE DANCE della Compagnia EgriBiancoDanza

Torna la grande danza a Tuscania: con un evento speciale, dedicato a una delle eccellenze artistiche del panorama nazionale, si inaugura la stagione 2021 di TWAIN Centro Produzione Danza. Sabato 19 giugno alle ore 21, va in scena, al Supercinema di Tuscania (VT), DANCE DANCE DANCE della Compagnia EgriBiancoDanza, diretta da Susanna Egri e Raphael Bianco, che si è distinta negli ultimi anni, incontrando il favore di pubblico e critica. Lo spettacolo, con la coreografia di Raphael Bianco, si compone di tre pièce: Sacred Dance, Secret Dance e Simply Dance. In Sacred Dance (Danza Sacrale) l’attenzione è focalizzata sull’origine sacrale del gesto e della danza in cui si struttura, veicolo fisico e spirituale per comunicare col trascendente.  In Secret Dance (Danza Segreta) il gesto invece viene esplorato nel suo aspetto seduttivo, infatti specialmente nelle danze antiche (Pavana, Bassa Danza o Allemanda) la struttura severa e codificata non permetteva esplicite manifestazioni di desiderio, che però segretamente emergevano fra i danzatori, piccoli gesti nascondevano passioni segrete, da qui la rappresentazione di quelle danze segrete, brevi momenti di passione con epiloghi differenti, paralleli alla sobrietà dell’apparenza. Per concludere, in Simply Dance (Semplicemente Danza) la danza viene presentata nel suo aspetto forse più conosciuto, ...

Read More »

La MDM Academy e il Molinari Art Center: a tutto musical!

La MDM Academy e il Molinari Art Center presentano il primo ciclo di Master Class internazionali dedicate ai professionisti del musical. Il Molinari Art Center di Roma e la MDM Academy di Milano presentano “il progetto “SI VA IN SCENA” Masters of Musical un ambizioso e pionieristico progetto formativo rivolto ai professionisti del musical: 8 mesi intensivi di studio e un ciclo di 8 master classes con i docenti Internazionali per preparare i performer, i cantanti e i ballerini italiani alle grandi audizioni europee di Stage Entertainment e Disney. Masters of Musical nasce grazie al fortunato incontro tra l’esperienza decennale di Chiara Cattaneo, Casting Consultant di Stage Entertainment International e Direttrice della MDMAcademy, e la lungimiranza di Ralf Schaedler, Casting Director StageEntertainment -DE “E’ arrivato il momento che Milano e Roma uniscano le forze per offrire un’esperienza formativa unica nel panorama italiano” afferma Chiara Cattaneo. “Per la prima volta grandi nomi del musical internazionale verranno in Italia, al Molinari Art Center, per preparare concretamente i nostri giovani performer alle grandi audizioni di Disney e Stage Entertainment. Parliamo di artisti straordinari che hanno lavorato, e lavorano tutt’ora, aigrandi titoli come “The Phantom of the Opera”, “Tarzan”, “Aladdin”, “Kinky boots”, “Thebodyguard”… Finalmente ...

Read More »

Sae Eun Park nominata étoile du Ballet de l’Opéra National de Paris

Alexander Neef , direttore dell’Opéra national de Paris, ha nominato Sae Eun Park , Dancer Étoile su proposta di Aurélie Dupont. Questo nuovo appuntamento ha avuto luogo giovedì 10 giugno, al termine della prima rappresentazione di Romeo e Giulietta , balletto di Rudolf Nureyev, che è stata la prima di questa nuova serie di spettacoli all’Opéra Bastille. Sae Eun Park ha interpretato per la prima volta il ruolo di Giulietta lì, insieme a Paul Marque , che è stato nominato ballerino principale lo scorso dicembre .Questa distribuzione non era quella inizialmente prevista, poiché Léonore Baulacdoveva ballare Juliette, al fianco di Germain Louvet . Quest’ultimo, infortunato, ha lasciato il posto a Paul Marque , che doveva garantire il secondo cast insieme a Sae Eun Park. Si esibiranno di nuovo insieme il 16, 19 e 23 giugno alle 19:00. Nata in Corea nel 1989, Sae Eun Park è entrata a far parte del Paris Opera Ballet nel 2012, dopo aver iniziato la sua carriera con l’American Ballet II e la Korean Ballet Company, dove ha interpretato ruoli importanti nel repertorio. . La ballerina ha vinto numerosi premi, come il Grand Prix de Lausanne, ottenuto nel 2007 e la Medaglia d’Oro al Varna International Dance Competition nel 2010. Dal 2017 è Prima Ballerina. © www.giornaledelladanza.com

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi