Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Ticker (page 11)

Ticker

Positano Premia la Danza 2021 49esima edizione dedicata a Carla Fracci

Il mondo di Carla Fracci a Positano. La capitale della danza torna come ogni anno a connettersi con le eccellenze globali dell’arte coreutica per una speciale edizione, la 49esima, di “Positano Premia la Danza – Léonide Massine”, sabato 11 settembre alle ore 21. Sul sagrato della Chiesa di Santa Maria Assunta si celebrerà un palmarès speciale dedicato a Carla Fracci (1936-2021), un omaggio con la ‘regia’ del compagno di una vita, Beppe Menegatti. Tutto il premio quest’anno ruoterà infatti attorno alla figura dell’étoile, che con Positano aveva una relazione specialissima. Carla Fracci è morta a Milano a 84 anni, il 27 maggio scorso, monumento nazionale, mito del balletto, una delle più grandi artiste della danza mondiale, che con Positano e il premio Massine ha sempre avuto un legame unico, vincendolo più volte e poi diventandone madrina. Quest’anno avrebbe dovuto ritirare il premio alla Carriera proprio al Massine. Non ce l’ha fatta. Per questo il Comune di Positano e il comitato artistico denominato nel 2021 ‘per Carla’ e composto da Alfio Agostini (direttore di Ballet 2000), Valeria Crippa (Corriere della Sera), Laura Valente (Direttrice artistica Premio Léonide Massine ITALIA) e Roger Salas (El Pais), hanno deciso di dedicare a lei e al ‘suo mondo’ il Premio più antico della danza.  A chi è stato suo partner, a chi le ha curato regie e ...

Read More »

Audizione per danzatori per la compagnia DART Dance Company di Berlino

DART Dance Company (con sede a Berlino) è alla ricerca di ballerini carismatici e motivati ​​da inserire nella propria compagnia per un contratto a tempo pieno di 8 mesi per la stagione 2021/2022, a partire dall’11 ottobre 2021. Dove: Di persona presso i DART Studios situati in Arthur-Scheunert-Allee 2, 14558 Nuthetal, Germania Quando: sabato 2 ottobre 2021, 10:00 – 18:00 Scadenza per le domande: 24 settembre 2021 Come candidarsi : se sei desideroso di lavorare con un’azienda dalla mentalità aperta, audace e in rapida evoluzione, non esitare a inviare la tua candidatura a: dartcompany.audition@gmail.com con l’audizione aziendale (in maiuscolo) scritta come la riga dell’oggetto. Cerchiamo ballerini carismatici, versatili, creativi che abbiano un alto livello di tecnica di danza classica e contemporanea, almeno 2 anni di esperienza scenica con forte presenza scenica. Le abilità acrobatiche, la conoscenza dei social media e/o le capacità di editing video saranno considerate un vantaggio, quindi assicurati di indicare le tue abilità in queste aree. Inoltre, tieni presente che tutte le domande devono essere legalmente idonee a lavorare in Germania durante il periodo di 8 mesi. Invia il tuo CV, 1 minuto di video di improvvisazione caricato su youtube senza password, foto di headshot e figura intera a: dartcompany.audition@gmail.com Il candidato riceverà un’e-mail se ...

Read More »

Al Teatro dell’Opera di Roma, per la prima volta, Notre-Dame de Paris di Roland Petit

La nuova stagione del Teatro dell’Opera di Roma sarà anticipata, da una gradita sorpresa: dal 14 al 19 settembre 2021, per la prima volta sul palcoscenico del Costanzi, il Corpo del Teatro diretto da Eleonora Abbagnato, porterà in scena un capolavoro del repertorio moderno, Notre-Dame de Paris del geniale Roland Petit. Il balletto sarà ripreso da Luigi Bonino, direttore artistico del repertorio Roland Petit. In scena, nei ruoli principali, accanto alle étoile e ai primi ballerini della compagnia romana (Alessandra Amato, Rebecca Bianchi, Susanna Salvi, Claudio Cocino, Alessio Rezza), il danzatore kazako Bakhtiyar Adamzhan vestirà i panni di Quasimodo mentre Aigerim Beketayeva sarà Esmeralda (recite del 14, 16 e 18 settembre). Le musiche di Maurice Jarre, su base registrata, sono state eseguite dall’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Kevin Rhodes. Notre Dame de Paris è un balletto in due atti ispirato all’omonimo romanzo di Victor Hugo e fu creato da Roland Petit nel 1965 per l’Opéra di Parigi su musica di Maurice Jarre, con scene di René Allio e i costumi di Yves Saint-Laurent. «Per me, lo spettacolo è una creazione totale: danza, scene, costumi, partitura musicale – scriveva Roland Petit – Come librettista e coreografo, vedo i tre personaggi di questa passione fatale come creature ‘a parte’: Esmeralda – come l’amore – è zingara e quindi ...

Read More »

La danza è un’attività olistica, un’esperienza fisica, cerebrale ed emotiva

  La passione è un elemento necessario per realizzare tutto ciò che si vuole fare nella vita. Tuttavia, sempre più ragazzi, ma anche adulti, sono in preda a numerose passioni ossia al nulla, perché di fondo manca una forte motivazione personale. Nella danza, in quanto forma d’arte, appassionarsi nel modo giusto è indispensabile. Chi non si appassiona profondamente, dopo un po’ comincerà a sentire la lezione come un lavoro e smetterà di godersi l’esperienza di coreografare, imparare e ballare. La passione nasce principalmente dalla curiosità che si trasforma in partecipazione attiva grazie al tempo che si dedica e si investe in modo regolare. Per passione, quindi, non si intende la momentanea esaltazione per l’attività scelta, che svanisce quando ‘il gioco si fa più duro’ e quando le lezioni diventano ripetitive e pesanti. Quando si entra in una sala di danza, ci si deve sentire a casa, si deve sperimentare un senso di appartenenza e completezza. La danza, infatti, è un’attività olistica che coinvolge la mente, il corpo e l’anima. Non è solo un’esperienza fisica, ma anche cerebrale ed emotiva. Non basta divertirsi a lezione per essere un ballerino, danzare non può essere passatempo o unicamente un modo per fare movimento ...

Read More »

Fabbrica del Vapore al via Anteprima Zed Festival 2021

Alla Fabbrica del Vapore, giovedì 9 settembre, dalle 16 alle 20.30 Anteprima Zed Festival, proiezione di filmati a 360° in un’esperienza tra realtà e virtuale; dalle 21 proiezione del film Timecode di Juanjo Giménez Peña. A seguire La naturale bellezza del creato di Michele Bernardi e Roberto Zappalà. Dalle 16 alle 21, è possibile visitare l’installazione NO CRASH – DITTICO risonante che racconta – attraverso musica, danza e architettura – il tema delle morti bianche sul lavoro. Un’esperienza unica, che proietta lo spettatore all’interno di uno spettacolo di danza. Essere avvolti dalla luce o dalle ombre. Circondati da danzatori che appaiono nel visore VR, ma che si materializzano dal vivo in un continuo scambio tra realtà e virtuale. È OmbraLuce uno dei titoli che compongono la programmazione pomeridiana di giovedì 9 settembre 2021 alla Fabbrica del Vapore per l’ultimo appuntamento di The Risico screening@Vapored’Estate dedicata all’Anteprima di Zed Festival: proiezioni e installazioni per immergersi nel mondo della realtà virtuale (VR), aumentata (AR) o nelle proiezioni a 360°. OmbraLuce è un’opera che si interroga sulla percezione del reale e dell’irreale con una performance di realtà mista in cui danzatori reali e danzatori virtuali emergono dall’oscurità per dare corpo, visione, materia a percezioni ...

Read More »

Festival Oriente Occidente in scena “Right” come un rituale

Artista Associato di Oriente Occidente per il biennio 2021-2022, Carlo Diego Massari, bolognese, classe 1984, con studi, esperienze e collaborazioni internazionali, è senz’altro tra gli autori di ultima generazione quello più deciso a raccontare la società contemporanea con audace concretezza e lettura immaginifica. Alla guida della sua C&C Company, ovvero Corpo e Cultura, dal 2011, Massari si è votato a un “teatrodanza” graffiante e sarcastico, non privo di contaminazioni. Ama definire la sua poetica “anfibia”, perché capace di vivere in condizioni ambientali diverse. I suoi performer attraversano la danza, la parola, il canto ed entrano in dialogo con scene, luci, musica: tutto si integra nei suoi lavori, non esistono cornici o accompagnamenti.  Attratto nell’ultimo triennio dall’indagine sulla bestialità umana, da cui sono scaturiti i felici lavori Beast without Beauty, duetto schiacciante sul desiderio di potere e sopraffazione, e Les Misérables, spietato quartetto in parrucca color carota sulla mediocrità che ci circonda, Massari ha scelto ora di lavorare sulla stravinskiana Sagra della primavera (The Rite of Spring) per raccontare un presente nel quale la morale spesso vacilla. Debutta proprio a Oriente Occidente, mercoledì 8 settembre,  in coproduzione con la compagnia Opus Ballet di Firenze, Right, titolo che riverbera sia i molteplici significati della parola inglese (dritto, giusto, bene, destra), sia, ...

Read More »

Torinodanza Festival − Peeping Tom: “Triptych”

TORINODANZA FESTIVAL

Dopo il successo della Trilogia della famiglia nel 2019, la compagnia belga Peeping Tom di Gabriela Carrizo e Franck Chartier torna protagonista al Torinodanza Festival con TRIPTYCH, in programma venerdì 10 settembre alle Fonderie Limone di Moncalieri, con repliche l’11 e il 12. Lo spettacolo è un adattamento di tre pezzi brevi originariamente creati dai due registi/coreografi fra il 2013 e il 2017 per il Nederlands Dans Theater – THE MISSING DOOR, THE LOST ROOM e THE HIDDEN FLOOR, quest’ultimo presentato in prima nazionale a Torino. Questa nuova creazione sposa l’estetica iperrealista e astratta di Peeping Tom, riconosciuta fra le avanguardie del teatro-danza più incisive della scena internazionale. Con il loro linguaggio estremo di movimento e performance, Carrizo e Chartier evocano un universo impenetrabile, oscuro ed enigmatico, dove sogno e realtà si confondono e compenetrano, alla maniera del cinema visionario di David Lynch. Lo spettacolo, che ha debuttato al Teatro Central di Siviglia nel gennaio del 2021, vede le scenografie di Gabriela Carrizo e Justine Bougerol, i costumi di Seoljin Kim, Yi-chun Liu, Louis-Clément Da Costa e le luci di Tom Visser. Otto danzatori isolati nel tempo e nello spazio – Konan Dayot, Fons Dhossche, Lauren Langlois, Panos Malactos, Alejandro Moya, Fanny ...

Read More »

Chiude dopo più di 60 anni di attività la prestigiosa scuola di danza Mimma Testa

Chiude a Roma dopo più di 50 anni di storia , come riporta il giornale La Repubblica, la prestigiosa scuola di danza e punto di riferimento per l’arte coreutica romana,  Mimma Testa, fondata nel 1954. Il Centro di Danza Mimma Testa è stato fondato da Mimma Testa nel 1954 con l’intento di educare i bambini al teatro, stimolandone le capacità espressive attraverso l’apprendimento di coreografie appositamente create per loro. Oggi il Centro, con la direzione artistico – didattica della sorella Stefanella Testa Carpitella, con la direzione amministrativa e organizzativa di Gabriella Gelpi e la vice direzione di Sara Carpitella e Valentina Carpitella, rappresenta per Roma una realtà storica fortemente radicata. Il Centro, mantenendo la peculiarità originaria dell’indirizzo rivolto ai ragazzi con una particolare attenzione all’insegnamento della Propedeutica alla Danza, applica oggi un percorso didattico che integra i corsi regolari di Classico e Contemporaneo con numerose altre discipline coreutiche parallele, inserendo inoltre nel programma annuale seminari e convegni di tecnica accademica, repertorio classico, tecniche contemporanee ed inoltre di ballo popolare italiano, danze storiche, jazz, danze etniche, danzaterapia, pilates, metodo Feldenkrais®, così da offrire ad allievi, nonché a coreografi ed insegnanti, un aggiornamento ed un approfondimento costante dello studio per una completa ...

Read More »

 Sébastien Ramirez, torna al Torinodanza Festival con la prima nazionale di PARTS

Torinodanza-Festival-Wang-Ramirez

Un raffinato affresco in quattro atti che combina danza, arti visive e inedite sperimentazioni aeree per ricreare lo stupore di un’umanità in assenza di gravità. Dopo una breve apparizione nel 2020 con il celebre duo AP15, la compagnia Wang Ramirez, formata dalla strepitosa coppia coreana/tedesca/francese Honji Wang e Sébastien Ramirez, torna al Torinodanza Festival con la prima nazionale di PARTS, in scena giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18 settembre, alle 20.45, alle Fonderie Limone di Moncalieri. Il nuovo titolo riunisce quattro pezzi brevi – DIGILEGS, BEAUTIFUL ME, FLAG e WATER – che proiettano l’intreccio di culture e di stili proprio di Wang Ramirez verso originali dispositivi visivi, emotivi e sensoriali. Acrobati da circo su trampoli digitali, tessuti volanti sottilissimi che invitano alla contemplazione interiore, corpi in fusione con la materia, volteggi su specchi d’acqua che richiamano luoghi dell’inconscio. In una lucida magia dove gli interpreti sono ora burattini ora divinità manipolatrici, qualunque nozione di alto e basso viene cancellata. Non c’è più palco né spazio, solo un sogno affollato di visioni fluttuanti. «Con Parts – affermano Honji Wang e Sébastien Ramirez – la nostra prima ambizione era sviluppare forme artistiche e coreografiche al di là della configurazione classica per esplorare spazi non convenzionali, incontrare il pubblico e immaginare nuove collaborazioni. In questi frammenti la scenografia è molto più di un set, diventa un personaggio che interagisce ...

Read More »

“Italia – Museo dell’altrove” chiude il Cross Festival a Verbania

Con la prima nazionale ITALIA – MUSEO DELL’ALTROVE si è concluso CROSS Festival, manifestazione svoltasi nella splendida cornice di Villa Giulia, affacciata sulle acque del Lago Maggiore, a Verbania. Ideato e diretto da Francesca Foscarini e Cosimo Lopalco e arricchito dal contributo artistico dei danzatori ErGao e Noel Pong, Italia-Museo dell’Altrove è un progetto di danza contemporanea, azione performativa e arte installativa. Si sviluppa in più ambienti e lavora sui temi del museo contemporaneo e della relazione tra spazio architettonico e corpo. Gli artisti, attraverso l’esplorazione dell’identità storico-culturale del Paese, si misurano con la creazione di un singolare “museo” dove il corpo vivente, nella sua intrinseca irriproducibilità, diventa opera d’arte. Lo spazio di Villa Giulia a Verbania diventa così un luogo abitato da “opere” dettagliatamente descritte. Gli “spettatori/visitatori” invitati a osservare le semplici regole del museo, potranno attraversare e vivere una esperienza coinvolgente in questi spazi. Il progetto Italia-Museo dell’Altrove è un progetto innovativo che promuove l’apertura e il dialogo tra due strutture culturali e performative emergenti italiane, Lis Lab/Cross Festival e la Compagnia VAN e la City Contemporary Dance Company, prestigioso e storico ente di produzione di Hong Kong. Dopo la performance di Verbania in chiusura di CROSS Festival, ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi