Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Compañía Nacional de Danza presenta – Giselle – in una nuova versione

Compañía Nacional de Danza presenta – Giselle – in una nuova versione

Compañía Nacional de Danza prevede di presentare in anteprima una nuova Giselle con una sensibilità spiccatamente spagnola questo mese. 

Prendendo ispirazione dalla poesia di Gustavo Adolfo Bécquer, il direttore artistico Joaquín de Luz sposta l’azione sulle montagne del Moncayo, trasformando Albrecht in un viaggiatore straniero e aggiungendo elementi del bolero e di altre tradizioni spagnole. 9-22 dicembre. cndanza.mcu.es .

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

JOAQUÍN DE LUZ

Direttore e coreografo

Ha iniziato i suoi studi di danza classica presso la scuola di danza classica Víctor Ullate. Nel 1992 è entrato a far parte della compagnia di danza di Ullate, dove è rimasto per tre anni. Nel 1995 è entrato a far parte del Ballet Mediterráneo su richiesta di Fernando Bujones. Nel settembre 1996, il Pennsylvania Ballet lo invitò a far parte della compagnia come solista.

Nel dicembre 1997, è entrato a far parte del corpo di ballo dell’American Ballet Theatre (ABT) di New York diventando solista un anno dopo. Durante i suoi sette anni all’ABT, si è esibito in ruoli chiave, come The Bronze Idol e Solor in La Bayadère (Natalia Makarova, da Marius Petipa), Red Cowboy in Billy the Kid, Champion Roper in Rodeo (A. Demille), Blue Boy in Le Patineurs (Ashton), primo velista in Fancy Free (Jerome Robbins), Birbanto in Le Corsaire (AM Holmes), Turning Boy in Etudes (H. Lander), Yellow Couple in Diversions of Angels e Benno in Swan Lake (Kevin McKenzie , dopo Marius Petipa e Lev Ivanov), tra molti altri.

Nel 2003, è salito a bordo del New York City Ballet come solista per diventare ballerino principale due anni dopo, nel 2005. Con quella compagnia, la sua esperienza include ballare al Lincoln Center di New York e in molti altri teatri più emblematici del mondo. Con il NYC Ballet ha interpretato alcune delle parti e dei ruoli più importanti della storia della danza.

Alcuni dei ruoli creati per lui includono: Slice to Sharp, di Jorma Elo; Bal de Couture e Romeo & Juliet, di Peter Martins; Outlier, di Wayne McGregor; Year of the Rabbit, di Justin Peck; Concerto DSCH e Odessa, di Alexei Ratmansky e DGV — Danse à Grande Vitesse e Shambards, di C. Wheeldon.

Joaquín De Luz è apparso come artista ospite con numerose compagnie internazionali, come Compañía Nacional de Danza de España (CND), American Ballet Theatre, San Francisco Ballet, Stanivslasky Theatre a Moscú, Ballet del Teatro Colón a Buenos Aires e Ballet Nacional de Cuba, tra gli altri.

Le sue numerose esibizioni in galà internazionali ed eventi speciali includono: Stelle del 21 ° secolo, a Parigi e New York; Intensio, José Carreño e Friends e Il mondo di Diana Vishneva, a Tokio; Omaggio a Nureyev a Roma. Inoltre, è apparso in numerosi festival, tra cui Ravel, Spoletto, Perelada, Santander, Madrid, Vail, Atenas e Miami.

Ha rappresentato la Spagna all’Expo di Lisbona del 1998 e ha fatto parte del tour Kings of Dance 2007-2011, in tournée in Russia e negli Stati Uniti, con grande successo di critica. In effetti, la sua carriera ha ricevuto ampi consensi e riconoscimenti, inclusi premi quali: la Medaglia d’Oro al concorso internazionale Nureyev a Budapest, 2006; il premio per il miglior ballerino maschio al Benois de la Danse di Mosca, 2009; il Premio Cultura della Regione di Madrid, 2010, e il Premio Nacional de Danza (Spagna) per l’interpretazione, 2016.

Dal 2018 ha unito i suoi ruoli di coreografo e direttore artistico a quello di insegnante della School of American Ballet di New York, sia della scuola JKO dell’ABT che della sua Studio Company, della Marat Daukayev School of Ballet di Los Angeles e di Philadelphia’s Rock School, ed è molto richiesta per tenere corsi e master class in una vasta gamma di istituzioni a livello internazionale.

Il 28 marzo 2019, INAEM, Ministero della Cultura e governo centrale spagnolo hanno annunciato congiuntamente la sua nomina, a partire da settembre 2019, a direttore della Compañía Nacional de Danza (CND), succedendo a José Carlos Martínez.

Per il CND ha coreografato Arriaga (con Aguiló e Alosa) (2020) e presenterà in anteprima Giselle nel dicembre dello stesso anno al Teatro de la Zarzuela di Madrid, sotto la direzione artistica e con la coreografia dello stesso Joaquín De Luz.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Photo Alba Muriel

Check Also

Comune di Milano, Carla Fracci sarà sepolta al Famedio con altri nomi illustri

Carla Fracci, l’ètoile della danza scomparsa lo scorso 27 maggio, sarà sepolta al Famedio di ...

Notre-Dame de Paris, la grande Danza è tornata a Roma, al Costanzi con Roland Petit

Colori, misticismo, emozioni visive e inconsce. Un corpo di Ballo “ritrovato”, quello dell’Opera di Roma, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi