Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il Boston Ballet mette in mostra il proprio talento in tour

Il Boston Ballet mette in mostra il proprio talento in tour

Le esibizioni itineranti del “Boston Ballet” mettono in mostra l’eccezionale talento e abilità artistica della compagnia oltre il Citizens Opera House. Con un repertorio che spazia dai capolavori classici alle opere contemporanee, le tournée rimangono un aspetto significativo della missione della Compagnia, promuovendo l’impegno di Boston con la vita culturale delle comunità in patria e all’estero.

Il “Boston Ballet” porterà le “Suite per violoncello di Bach”, “Bella Figura” di Jiří Kylián e “Blake Works III (The Barre Project)” di William Forsythe a Parigi presso il Théâtre des Champs-Elysées dal 27 al 30 maggio. La compagnia ha fatto uno storico debutto a Parigi nel 2019 accolto con un tutto esaurito, standing ovation e ottime recensioni da parte della critica nazionale e internazionale.

Tanglewood, uno dei festival musicali più amati al mondo, è la famosa sede estiva della Boston Symphony Orchestra e della sua accademia di formazione, il Tanglewood Music Center, nonché dei Boston Pops. Il “Boston Ballet” eseguirà “Apollo” di George Balanchine insieme alla “Boston Symphony Orchestra” il 12 luglio 2024.

Il “Boston Ballet” si unirà al “New York City Center” per “Fall for Dance Festival”, con un’esibizione di “Ein von Viel” di Sabrina Matthew il 20 e 21 settembre. Parte essenziale della stagione autunnale della danza di New York, questa vetrina annuale presenta una gamma eclettica di artisti e compagnie di danza internazionali in cinque programmi unici. Il “Boston Ballet” chiuderà la stagione di Glorya Kaufman Presents Dance at the Music Center con “Il lago dei cigni” di Mikko Nissinen, il capolavoro fondamentale del balletto classico accademico sul romanticismo, l’incanto, il vero amore e il sacrificio, in scena dal 25 al 29 giugno 2025. Sarà il debutto del “Boston Ballet” al Music Center, insieme a “Urban Bush Women” e “Batsheva Dance Company”.

Le tournée sono state una parte vitale dell’identità del “Boston Ballet” fin dai suoi primi anni. Sotto la guida del fondatore della compagnia E. Virginia Williams, numerose tournée regionali (come il pre-professionale “New England Civic Ballet”) hanno attirato l’attenzione di George Balanchine. La sua raccomandazione portò all’assegnazione di un “Ford Grant” e alla creazione di una compagnia professionale nel 1963. Il “Boston Ballet”, appena diventato professionista, continuò a fare tournée a livello nazionale con spettacoli negli anni sessanta e settanta al Jacobs Pillow e nelle città di tutti gli Stati Uniti. Nel 1967 il “Boston Ballet” ha avuto l’onore di esibirsi per il presidente Lyndon B. Johnson e i suoi ospiti alla Casa Bianca insieme alla Compagnia dell’Opera di Boston. Nel 1972 il “Boston Ballet” è salito sulla ribalta internazionale quando i ballerini si unirono a Rudolf Nureyev in tournée in Messico. Nel 1979 la Compagnia intraprese la prima tournée internazionale al “Festival Internazionale di Balletto di Nervi” in Italia. Il profilo internazionale del “Boston Ballet” continuò a crescere durante i primi anni ottanta. Durante il tour mondiale del 1980, che comprendeva tappe in Italia, Francia, Israele e Hong Kong, il “Boston Ballet” divenne la prima compagnia di balletto statunitense a fare una tournée nella Repubblica popolare cinese. Nel 1981 la compagnia si unì nuovamente a Rudolf Nureyev in tournée, con un debutto al London Coliseum. Il “Boston Ballet” continuò a fare tour con Nureyev, esibendosi in Europa nell’estate del 1982. Le tournée in patria e all’estero continuarono fino alla fine degli anni ottanta e inizi novanta, compresi gli impegni al “Festival di Spoleto”; al Kennedy Center; in Spagna e in Francia. Oggi, il direttore artistico del “Boston Ballet”, Mikko Nissinen, porta avanti l’eredità di tournée nazionali e internazionali acclamate dalla critica. I momenti salienti includono apparizioni ripetute al “Fall for Dance Festival” di New York nel 2004, 2007, 2009, 2015 e 2018; impegni di ritorno al Kennedy Center di Washington, DC nel 2008, 2013 e 2014; il debutto della Compagnia al Lincoln Center di New York nel 2014; la “New York Philharmonic” al Lincoln Center nel giugno 2018 e la “Boston Symphony Orchestra” al Tanglewood nell’agosto 2018. I tour internazionali includono la Spagna nel 2007 e nel 2010; Corea nel 2008; Helsinki, Finlandia nel 2012; un ritorno trionfale al “London Coliseum” nel 2013 nell’ambito delle celebrazioni del 50° anniversario della compagnia, e un debutto storico a Parigi al Théâtre des Champs-Elysées nel 2019. Le tournée rimangono un aspetto significativo della missione della compagnia, espandendo la capacità del “Boston Ballet” di sviluppare un nuovo pubblico e impegnarsi nella vita culturale delle comunità in patria e all’estero.

 

Michele Olivieri

 Foto: Rosalie O’Connor/Boston Ballet

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Arte, cultura e territorio a “Vignale in Danza 2024”

All’interno del rinato Festival Internazionale dedicato alla giovane danza professionale, alla formazione di eccellenza e ...

Aterballetto in “Stravaganze in sol minore” spettacolo per bambini con storie ed i disegni di Toti Scialoja

Stravaganze in sol minore di Francesca Lattuada è al Teatro Il Piccolo di Forlì: martedì ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi