Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il protocollo del partnering: rispetto, ascolto e responsabilità

Il protocollo del partnering: rispetto, ascolto e responsabilità

Danzare assieme a un’altra persona è difficile, impegnativo e richiede una notevole intesa, sia che si tratti di un pas de deux classico che del partnering moderno-contemporaneo.

Mentre imparano, gli allievi potrebbero sentirsi impacciati e insicuri riguardo ai confini fisici. Gli insegnanti possono allentare la tensione spiegando il rispetto e la sensibilità richiesti per eseguire il lavoro in coppia e spiegando che la collaborazione tra i danzatori non deve mai essere invasiva.

Danzare in coppia richiede e crea un’intimità che non deve mai superare determinati limiti. È comune nei principianti associare implicitamente il contatto fisico a sentimenti romantici. Questa confusione può essere un limite al lavoro e alla coreografia.

Bisogna quindi sempre avere chiaro che il fine del lavoro in sala è creare arte, quindi deve essere svolto con professionalità e consapevolezza.

Nel partnering moderno, che può essere più intimo e fisico del lavoro in coppia del balletto, è molto importante rispettare i confini personali. Ancor più essenziale però è assumersi la propria responsabilità nelle mancanze o carenze tecniche, senza scaricarla sul partner.

A nessuno piace sbagliare, ma nel ballo in coppia (e nella danza in generale) è indispensabile riconoscere i propri limiti. Ciò significa conoscersi e sviluppare consapevolezza di sé.

Una volta effettuato questo passo, il compagno diventa un aiuto per superare assieme i propri limiti. Così nasce la vera collaborazione che è alla base di un lavoro di coppia e della danza.

Scaricare sul partner o sui compagni le proprie mancanze, infatti, è una delle dinamiche più dannose e un limite alla fiducia nell’altro, in se stesso e alla collaborazione necessaria per danzare insieme.

Nel caso dei passi a due, uno dei modi migliori in cui i partner possono ‘assumersi la responsabilità’ è mantenere il loro peso. Si pensa che il ballerino che esegue il sollevamento stia svolgendo il grosso del lavoro, ma un buon partner ha il completo controllo del proprio corpo, in modo da pesare il meno possibile.

La consapevolezza spaziale è un altro elemento che influisce sul successo di una coreografia. Identificare i punti di impatto con il corpo del compagno è indispensabile e richiede grande concentrazione, conoscenza e fiducia, tutti elementi che si allenano e si sviluppano in sala attraverso due prerequisiti fondamentali: il rispetto e l’ascolto.

Come non esistono due persone uguali, non esistono neppure due danzatori uguali. Le differenze non sono ostacoli da superare, ma sono opportunità da sfruttare per conferire vivacità e freschezza alla coreografia e al lavoro in sala.

La comunicazione è la chiave ed è il fine della danza che racconta e veicola un’idea, una storia e un’emozione.

Essere in grado di comunicare efficacemente con il partner è come qualsiasi altra abilità richiesta dalla danza, richiede pratica, concertazione e apertura mentale, principi che la danza ispira e di cui il danzatore si nutre.

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

Check Also

DanzaInFiera 2022 dal 24-27 febbraio, Fortezza da Basso Firenze

Dopo un anno di fermo dovuto alle restrizioni su tutto il comparto fieristico, si torna ...

Premio MAB 2022: torniamo a Teatro, le scuole restano al centro

Se la scuola di Danza è  il centro del cuore di tanti ragazzi, allora deve ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi