Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Kledi Kadiu: “Lascio la Kledi Dance, farò degli stage in tutta Italia”

Kledi Kadiu: “Lascio la Kledi Dance, farò degli stage in tutta Italia”

La pandemia ha portato aria di profondi cambiamenti e di radicali trasformazioni. Non è immune da ciò anche Kledi Kadiu. Il ballerino albanese ha infatti dichiarato che lascerà la scuola romana da lui fondata, la Kledi Dance,  per svolgere degli stage e workout sulla danza in tutta Italia. Lo attende quindi un’estate molto diversa rispetto a quelle abituali. Proprio sulla sua seguitissima pagina Facebook lancia un appello accorato.

La dichiarazione di Kledi Kadiu annunciata via social.

Cari tutti, …allievi, amici, colleghi, è giunto il momento di darvi una notizia. Roma è stata per tanti anni la mia “città d’adozione”, città alla quale devo veramente moltissimo. 

A Roma è nata la mia carriera, prima come ballerino e poi come insegnante. Ho aperto la Kledi Dance credendo fortemente in questo progetto ed ora sono qui a salutarvi. Gran parte di voi già sa che da anni mi sono trasferito con la mia famiglia a Rimini. E’ stata una scelta ponderata e poi voluta per tanti motivi.

Per questa ragione, non ho la possibilità di seguire la scuola come vorrei essendo io fisicamente lontano, e impegnato con stage in tutta Italia.

Sono estremamente triste ma nel contempo felice di aver aiutato e sostenuto tanti ragazzi e ragazze ad intraprendere un percorso bellissimo.

Desidero con questo post salutare gli allievi della scuola, i loro genitori, e soprattutto ringraziare tutte le persone che- in questi lunghi anni- hanno fatto parte di questa “famiglia” ad iniziare da Lia, per proseguire con tutti gli insegnanti che sono passati alla Kledi Dance e che sono stati fantastici compagni di viaggio e ai quali auguro un felice avvenire.

Vi stringo forte. Kledi. “

 

Una profonda trasformazione di vita attende il ballerino, venuto alla ribalta grazie al programma “Amici” di Maria De Filippi. Un desiderio di ricongiungersi maggiormente alla famiglia e alla moglie, Charlotte Lazzari, insegnante di yoga. A lei e alla figlia Lea, sempre via social, Kledi dedica parole dolcissime in occasione dell’anniversario del matrimonio.

” Oggi come due anni fa, ho provato le stesse emozioni. Non riuscire a dormire per l’adrenalina. I brividi mentre camminavi verso di me. Eri bellissima! Lea lì con noi che guardava tutti con quel suo sguardo curioso. Oggi mi sembra di rivivere quella grande festa. Mi è bastato guardarti negli occhi per capire che saresti stata tu, la mia migliore amica, la mia amante, la mia famiglia. Buon anniversario puchu.”

Sempre tramite il suo account Facebook apprendiamo che Kledi Kadiu sarà a Maratea, presso l’Hotel Villa del Mare, il primo agosto insieme ai colleghi Anbeta Toromani e Alessandro Macario per parlare di danza ai giovani della Lucana in occasione del Festival “Marateale- Premio Internazionale Basilicata”. Questo è solo uno degli appuntamenti in giro per l’Italia che vedranno il ballerino protagonista delle kermesse di danza più importanti del panorama nazionale.

E all’Adnkronos Kledi Kadiu ha poi confessato: “Non posso nascondere che lascio Roma a malincuore, ma orgoglioso di aver avuto in questi 17 anni migliaia di allievi che ho instradato verso la professione. Naturalmente la Kledi Dance non scomparirà. E’ attiva a Desenzano, Treviso. Sono ottimista. Il covid -19 non fermerà la danza e soprattutto la voglia di stare insieme. Luglio sarà un mese di stage. Da Macerata a Ravenna, da Riccione a Osimo, da Treviso a Maratea, in quest’ultima città accanto ad Anbeta e Alessandro Macario, naturalmente nel rispetto delle norme di sicurezza. Si può e si deve ricominciare – ha proseguito Kledi Kadiu- Lavoreremo all’interno dei Palazzetti dello Sport, al massimo 30 ragazzi, con la ‘distanza’ assicurata che potrà raggiungere anche i tre metri”.

Elena Parmegiani

www.giornaledelladanza.com 

Check Also

PROSPETTIVE01 – Ezio Tangini: “Il Butoh per me è la ricerca di una danza autenticamente vera”

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti ...

In occasione di ‘Spoleto d’estate 2020’ in collaborazione con la Settimana Internazionale della Danza e Russian Ballet College

Venerdì 14 agosto 2 spettacoli | ore 18.30 e 21.30 | Teatro Nuovo Gian Carlo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi