Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La danza richiede lucidità mentale e passione smisurata

La danza richiede lucidità mentale e passione smisurata

Molte persone pensano che danzare sia un’attività semplice che richiede un minimo di impegno e si svolge per divertimento. Probabilmente questo malinteso nasce proprio dalla bravura dei ballerini che trasformano un lavoro estremamente faticoso in qualcosa di leggero.

La gente spesso non è consapevole dell’impegno fisico e mentale necessario in sala, e per essere poi in grado di salire sul palcoscenico e rendere fruibile a tutti un lavoro che non è per tutti.

Per danzare ci vogliono tenacia, perseveranza, connessione tra corpo e mente, forza, volontà e una passione smisurata.

Non la passione evanescente che si dissolve dopo il saggio di fine anno o quando qualcos’altro entra nella vita di un ballerino, ma quella indomabile, la necessità di ballare, anche quando si è stanchi, anche quando fanno male i piedi, anche quando ci sono attività alternative e divertenti che il danzatore mette in secondo piano.

La danza non è solo una questione di tecnica, ma di amore vero. La danza è una scelta quotidiana che nasce dalla consapevolezza e dalla conoscenza di sé e delle regole di quest’arte completa e impegnativa.

Il danzatore, infatti, si espone completamente, si mette a nudo con il pubblico e con se stesso, si scontra con le sue fragilità, i suoi limiti e i suoi errori, atti che richiedono grande forza e lucidità mentale.

Ballare significa dimenticare cosa sta succedendo nella vita al di fuori, lasciarsi alle spalle stress, ansia, rimpianti per il passato e preoccupazioni per il futuro. Danzare implica concentrazione, non pensare a nient’altro e dimenticarsi del resto del mondo. In cambio, la danza regala pace interiore e soddisfazione.

A volte, mentre si balla, arriva magicamente la soluzioni a problemi che ci sembravano impossibili da risolvere e questo rende l’esistenza di un ballerino decisamente più bella e piena di significato.

La passione per la danza stimola la pazienza, la voglia di mettersi in gioco, di conoscersi di più e più profondamente.

La passione stimola anche la voglia scoprire nuove tecniche e stili, mantiene attiva la curiosità, prerequisito per un cervello efficiente. La curiosità, infatti, ci induce a esplorare il mondo e fare nuove scoperte, dal punto di vista evolutivo è una spinta essenziale alla sopravvivenza.

In molti casi, è facile confondere la voglia di esibirsi e provare l’adrenalina del palcoscenico per amore, ma danzare pretende sincera passione, dedizione e completa partecipazione.

Non c’è altro modo di essere un ballerino. 

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

Check Also

Comune di Milano, Carla Fracci sarà sepolta al Famedio con altri nomi illustri

Carla Fracci, l’ètoile della danza scomparsa lo scorso 27 maggio, sarà sepolta al Famedio di ...

Notre-Dame de Paris, la grande Danza è tornata a Roma, al Costanzi con Roland Petit

Colori, misticismo, emozioni visive e inconsce. Un corpo di Ballo “ritrovato”, quello dell’Opera di Roma, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi