Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La Danza Telematica: Il Lago dei cigni del Royal Ballet approda al cinema con l’immensa Natalia Osipova

La Danza Telematica: Il Lago dei cigni del Royal Ballet approda al cinema con l’immensa Natalia Osipova

Approved

Un appuntamento davvero imperdibile si presenta per tutti gli amanti dell’arte coreutica e non solo e, ancora una volta, il nuovo appuntamento con la danza si svolgerà al cinema, dove martedì 17 marzo alle ore 20.15 in diretta dal Royal Opera House e, in replica, sabato 21 marzo alle ore 16.00, verrà trasmesso Il Lago dei cigni, emblema del balletto romantico, danzato dal corpo di ballo del Royal Ballet con l’eccelsa interpretazione di una stella del balletto internazionale come Natalia Osipova.

L’iniziativa, promossa dalla QMI, coinvolgerà ben 80 sale cinematografiche italiane, il cui elenco dettagliato ed aggiornato è disponibile sui siti www.qmi.it e www.rohalcinema.it.

Il Lago dei cigni, indubbiamente uno dei balletti romantici più emozionanti, narra l’affascinante storia di una bella fanciulla trasformata in cigno e, al tempo stesso, mette in scena in un modo incantevole quello che si potrebbe definire uno straziante tributo alla potenza dell’amore.

L’interpretazione di Natalia Osipova rende ancor di più questa data un appuntamento da non perdere, per poter ammirare lo splendore della grande ballerina che, entrata a far parte del corpo di ballo del Royal Ballet nel 2013, è riconosciuta a livello internazionale come una star del balletto mondiale del momento.

Attraverso questa produzione, Anthony Dowell si è posto lo scopo di tornare ad un’autentica versione della coreografia creata dal grande Marius Petipa e da Lev Ivanov nel lontano 1895 per il Teatro Mariinsky. Le scenografie di Yolanda Sonnabend si rifanno alla Corte Imperiale Russa di quel periodo, unendo accuratezza storica e fantasia gotica. Le scene di corte del I e del III Atto presentano uno stile glamour ispirato a Carl Fabergé, mentre i celebri atti “bianchi” sono ricchi di nebbia, ombra e luce lunare.

Il lago dei cigni rappresenta la perfetta unione di coreografia e musica ed è diventato sinonimo del balletto stesso e fonte d’ispirazione per generazioni e generazioni di ballerini, nonché emblema della cultura popolare. Dai primi giorni del Vic-Wells Ballet, questo il nome della compagnia di ballo degli anni Trenta che diventò poi Royal Ballet, è stato uno dei titoli di punta al Covent Garden. Si tratta di una lunga ed importante storia, testimoniata dalla collezione di costumi e scenografie custodita negli archivi della Royal Opera, dove si trovano i tutù e le corone indossati da Odette/Odile nelle differenti epoche.

Semplicemente andando al cinema più vicino a casa, avremo un’occasione unica per calarci nell’atmosfera meravigliosa di un balletto che da sempre rapisce il pubblico con un’eccezionale veemenza, lasciando nell’animo di ognuno emozioni candide ed eteree, trasmesse limpidamente dal colore dominante e dall’aria che si respira guardando il balletto.

Leonilde Zuccari

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Giselle al Teatro Alfieri di Asti per la serie Netflix: Lidia Poët

La vicenda raccontata dalla serie Netflix racconta proprio la battaglia di Lidia Poët, a partire ...

Torna in scena il Balletto di Milano: Carmen e lo Schiaccianoci

Tornato finalmente in scena, il Balletto di Milano è atteso da oltre 18 mesi anche ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi