Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / L’incontro tra oriente e occidente in “Nineteen Mantras” al Teatro Strehler di Milano

L’incontro tra oriente e occidente in “Nineteen Mantras” al Teatro Strehler di Milano

 

In scena al Teatro Strehler di Milano venerdì 13 e sabato 14 gennaio lo spettacolo Nineteen Mantras, frutto dell’affascinante incontro tra oriente e occidente e dell’amalgamarsi in un’unica cosa di linguaggi diversi: teatro, musica, danza, video e tecnologie digitali.

“Un riflesso del mondo, degli uomini e degli dei catturati dalla scena”: questo è ciò che rappresenta Nineteen Mantras, per dirlo con le parole del suo stesso creatore Giorgio Barberio Corsetti, che ha curato regia, scenografia e video e che si è avvalso della preziosa collaborazione di Riccardo Nova per le musiche, eseguite dal PMCE-Parco della Musica Contemporanea Ensemble, e di Shantala Shivalingappa per le coreografie, danzate dagli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala accompagnati dagli elementi della FLIC Scuola di Circo di Torino.

Il tessuto dello spettacolo è costituito dall’intreccio di musica, canto, immagini, danza; una sorta di racconto visionario delle divinità evocate dai Mantra attraverso episodi del loro mito. Seguendo il canto di una voce assoluta che pronuncerà le parole e i suoni dei Mantra, i danzatori interpreteranno i gesti della vita “come in un sonno da cui il risveglio è necessario e terribilmente doloroso”, come spiega Riccardo Nova.

Fondamentale nella costruzione del racconto il ruolo della coreografa e ballerina indiana Shantala Shivalingappa, non solo per l’aspetto puramente tecnico, ma anche per la selezione del materiale dall’immenso patrimonio culturale e spirituale indiano che da sempre lei interpreta, a metà tra danza tradizionale e ricerca contemporanea.

Come descrive il regista, l’attenzione nella fase della scelta dei contenuti da mettere in scena è stata rivolta a “quelle storie legate alla divinità che sembrano adatte a creare un filo unico, che permetta allo spettacolo di creare un continuum e non un racconto a episodi”. Il risultato è una narrazione in cui ogni gesto è portatore di una grande valenza simbolica e motore di una continua trasformazione del mondo.

ORARI & INFO

Venerdì 13 gennaio ore 20.30

Sabato 14 gennaio ore 19.30

Teatro Strehler

Largo Greppi

Milano

http://www.piccoloteatro.org

Francesca Romana Famà

Foto di Nicolas Boudier

Check Also

Il Presidente Elisabetta Casellatti premia Carla Fracci e omaggia la danza in Senato

“Più leggera dell’aria, più lieve di un sospiro”. Così la critica ha definito negli anni Carla Fracci, ...

“Ink”: il nuovo lavoro di Dimitris Papaioannou in scena a Torinodanza Festival 2020

A Torinodanza Festival debutta, al Teatro Carignano, in prima assoluta e in esclusiva per l’Italia, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi