Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Mauro Bigonzetti in “Rossini” la nuova creazione per il Teatro dell’Opera di Roma

Mauro Bigonzetti in “Rossini” la nuova creazione per il Teatro dell’Opera di Roma

DANZA CONTEMPORANEA

Torna dopo oltre dieci anni nel teatro dove si è formato e dove ha iniziato la carriera di ballerino Mauro Bigonzetti: propone una nuova versione del suo Rossini Cards (2004), che diventa Rossini & Rossini, in programma al Teatro Costanzi dal 28 ottobre al 4 novembre per sei serate.

La grande creatività del compositore pesarese, che non ha mai scritto per il balletto, incontra quella di un coreografo come Bigonzetti, che si lascia ispirare da questa musica per raccontare non una storia, ma la propria visione di Rossini. «Il pubblico – spiega Bigonzetti – si deve aspettare uno spettacolo rossiniano dal punto di vista della messa in scena e della concezione. Quando dico rossiniano intendo pieno di brio e ironia, pieno di ritmo e di goliardia, ma anche di dramma. È un balletto fatto di sensazioni, di emozioni, anche di ricordi di gioventù, di leggerezza».

Il coreografo ha pensato lo spettacolo per le étoiles Alessandra Amato, Rebecca Bianchi, Susanna Salvi e Alessio Rezza, per i primi ballerini Claudio Cocino e Michele Satriano e per tutto il corpo di ballo. Rossini & Rossini è una creazione astratta, libera da qualsiasi gabbia drammaturgica. Le musiche di Gioachino Rossini e Benjamin Britten sono affidate a Fayçal Karoui che, per il suo debutto su questo podio, dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera e i cantanti di “Fabbrica” Young Artist Program, interpreti delle arie da Otello, La Cenerentola e dalle Soirées Musicales. Tra le musiche in programma anche l’ouverture de La gazza ladra e brani dalla raccolta Péchés de vieillesse. Anna Biagiotti firma i costumi di questo nuovo allestimento, Carlo Cerri le scene, le luci e, con OOOPStudio, i video.

«Ho lavorato molto bene con i ballerini – aggiunge Bigonzetti –. Sono curiosi nei confronti del mio lavoro che, nel corso della creazione, è diventato il nostro lavoro. C’è stato uno scambio forte, molta intesa e molta complicità». La compagnia dell’Opera di Roma aveva già danzato Duo Inoffensivo nel 2012, pezzo tratto proprio da Rossini Cards che di Rossini & Rossini è il punto di partenza. Bigonzetti torna dopo oltre dieci anni per reinventare questo lavoro fatto di quadri di vita ispirati alla musica di Rossini.

Nato a Roma, Mauro Bigonzetti si è diplomato alla Scuola del Teatro dell’Opera ed è entrato direttamente nella compagnia della sua città. Dopo dieci anni con la Fondazione capitolina, nella stagione 1982-83 arriva all’Aterballetto dove ha collaborato, tra gli altri, con Alvin Ailey, Glen Tetley, William Forsythe, Jennifer Muller. Nel 1990 ha creato il suo primo balletto, Sei in movimento su musiche di Bach, inizio di un percorso che lo ha portato a lavorare sempre di più come coreografo freelance. Mantenendo uno stretto rapporto con il Balletto di Toscana e con l’Aterballetto, vanta tra le collaborazioni internazionali quelle con New York City Ballet, English National Ballet, Balletto Bol’šoj, Stuttgarter Ballett, Gauthier Dance Company Stuttgart, Alvin Ailey American Dance Theater e con le compagnie di Berlino e Dresda.

Fayçal Karoui è tra i direttori d’orchestra di balletto più richiesti. Lavora regolarmente con le più importanti compagnie di danza internazionali. Direttore musicale del New York City Ballet dal 2006 al 2012, dal 2012 al 2014 dal 2012 al 2014 è stato direttore musicale dell’Orchestre Lamoureux. Nato a Parigi, si è formato nel conservatorio della città in pianoforte e direzione. È stato assistente di Michel Plasson all’Orchestre National du Capitole de Toulouse fino al 2002. Da allora è direttore principale dell’Orchestre de Pau Pays de Béarn, dove si occupa con passione di formazione e divulgazione. Nel 2013 è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Governo Francese.

Lo spettacolo Rossini & Rossini che conclude la stagione 2022/2023 del Teatro dell’Opera di Roma, è preceduto dall’Incontro con la Danza di venerdì 27 ottobre, ore 16.00. L’ingresso è gratuito. Donatella Bertozzi, prestigiosa firma del mondo della danza, affronta dalla sua personale prospettiva l’analisi della proposta artistica intrecciando un dialogo con il pubblico e offrendo una visione originale dello spettacolo. Dopo la prima di sabato 28 ottobre (ore 20), Rossini & Rossini torna in scena domenica 29 (ore 16.30) e martedì 31 ottobre (ore 20.00), giovedì 2 (ore 20.00), venerdì 3 (ore 20.00) e sabato 4 (ore 18.00). Venerdì 27 ottobre alle 19.00 l’Anteprima giovani riservata ai minori di 26 anni.

Sara Zuccari

Foto di C.M.Falsini

Check Also

Addio a Steve Paxton, fondatore del Contact Improvisation

Steve Paxton, figura pioneristica della danza sperimentale dagli anni Settanta fino ai tempi più recenti, ...

La danza è uno specchio che riflette la nostra personalità

La personalità è l’insieme dei tratti e delle caratteristiche distintive di un individuo, di cui ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi