Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / MilanoFlamencoFestival 2014: viaggio nella forza, nell’animo e nella seduzione della cultura gitano-andalusa

MilanoFlamencoFestival 2014: viaggio nella forza, nell’animo e nella seduzione della cultura gitano-andalusa

Ana Cali Carmen Amaya

Giunto alla VII edizione, anche quest’anno il MilanoFlamencoFestival infiammerà l’estate milanese con spettacoli e iniziative didattiche interamente dedicate all’appassionato e affascinante mondo del Flamenco, un universo ricco di storia e di tradizioni, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.

Come nelle scorse edizioni, l’evento è ideato e promosso da Punto Flamenco, associazione culturale che si occupa di organizzare e coordinare attività e manifestazioni artistiche, volte alla divulgazione della cultura del Flamenco.

MilanoFlamencoFestival, dedicato quest’anno alla memoria di Paco de Lucía, uno dei più grandi chitarristi di Flamenco esistiti, si terrà dal 27 giugno al 6 luglio 2014 e si articolerà in numerose proposte e attività, che si svolgeranno in differenti locations.

Si comincia il 27 e 28 giugno presso l’Instituto Cervantes di Milano con il laboratorio Flamenco en aula, progetto pedagogico-culturale ideato e proposto da Silvia Marin, ballerina e coreografa della Compagnia El flamenco vive. Il laboratorio, in collaborazione con la Fondazione Antonio Gades, si propone la diffusione della conoscenza del Flamenco all’interno della Scuola, come strumento di comunicazione, di espressione di emozioni, di collaborazione interculturale e apprendimento interdisciplinare.

Si prosegue il 29 giugno con lo spettacolo di Flamenco Dedicado, rappresentazione della forza della cultura gitana, proposto da Punto Flamenco Ensemble ai detenuti di San Vittore. La rappresentazione avrà luogo presso la Casa Circondariale San Vittore, dalle ore 15.30.

Il 1 luglio, presso il Piccolo Teatro Studio Melato, a partire dalle ore 19.00, verrà proiettato il documentario dedicato a vita e opera di Paco de Lucía, contenente immagini inedite di momenti della sua vita quotidiana, registrazioni e interviste con artisti a lui vicini.

Il documentario ha ricevuto numerosi riconoscimenti ed è stato premiato in diversi Festival di Cinema, come quelli di Málaga, Chicago e Monaco.

Subito dopo, alle ore 21.00, in prima nazionale, la ballerina di Flamenco Susana Lupiáñez, tradurrà in danza la storia della grande artista Pastora Imperio, nello spettacolo Cartas a Pastora. Con lei sul palco, il pluripremiato ballerino Ángel Rojas, co-direttore del Nuevo balletto Español e direttore scenico dello spettacolo.

Il 2 luglio, sempre presso il Piccolo Teatro Studio Melato, dalle ore 21.00, avrà luogo la rappresentazione Carmen Armen Amaya cien años y un dìa de baile, che rievocherà attraverso danza, narrazioni e supporti audiovisivi, la biografia di Carmen Amaya, ballerina e cantante spagnola di Flamenco di origini gitane, famosa per aver rivoluzionato i canoni del Flamenco con il suo estro, portando nei più famosi teatri del mondo una cultura prettamente nomade e ‘di strada’. Protagonisti dell’evento, il giornalista flamencologo Manuel Curao di Canal Sur e la ballerina gitana Ana

Il 3 luglio, presso il Piccolo Teatro Strehler, dalle ore 21.00, la Compagnia di Manuel Liñán, ballerino e coreografo del Ballet National de España, propone Nòmada, un viaggio nel significato profondo del Flamenco, che vuole accompagnare lo spettatore alla scoperta del cuore e dell’anima di questa forma d’arte eclettica, vasta e antica, attraverso ballo, canto, suoni, espressioni, movimenti ed emozioni.

Infine, i giorni 4, 5 e 6 luglio, presso la Sala Punto Flamenco, si terrà il Workshop Flamenco, con Manuel Liñán, dedicato a danzatori e appassionati di questa cultura.

MilanoFlamencoFestival, patrocinato da Comune di Milano, Ministero di Cultura, Educazione e Sport di Spagna, Oficina Cultural Ambasciata di Spagna, Consolato Generale di Spagna, è un momento culturale imperdibile, non solo per gli appassionati di ballo e musica, ma anche per chi vuole scoprire una forma d’arte e di comunicazione potente e unica nel suo genere.

 

ORARI&INFO

Dal 27 giugno al 6 luglio 2014

Instituto Cervantes Milano
Via Dante 12, Milano

Casa Circondariale San Vittore
Piazza Filangieri, 2, Milano

Piccolo Teatro Strehler/Piccolo Teatro Studio Melato
Via Rivoli, 6, Milano

Sala Punto Flamenco, c/o Associazione Culturale Punto Flamenco
Via Carlo Farini, 55, Milano

Biglietteria Teatro Strehler
Largo Greppi 1, Milano
Da Lunedì a Sabato 9.45/18.45 – Domenica 13/18.30

Biglietteria telefonica: 848.800.304

Tel. +39 348 5801946

isabella.rotti@gmail.com

www.puntoflamenco.it

 

Stefania Napoli 

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Arte, cultura e territorio a “Vignale in Danza 2024”

All’interno del rinato Festival Internazionale dedicato alla giovane danza professionale, alla formazione di eccellenza e ...

Aterballetto in “Stravaganze in sol minore” spettacolo per bambini con storie ed i disegni di Toti Scialoja

Stravaganze in sol minore di Francesca Lattuada è al Teatro Il Piccolo di Forlì: martedì ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi