Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Perché danzare ci rende felici?

Perché danzare ci rende felici?

In questi ultimi anni, mentre tutti lottiamo per sopravvivere in un mondo in pandemia, ci sono che alcune cose fanno ancora sentire bene grazie a risposte fisiologiche derivate dalle reazioni chimiche del nostro cervello.

Esistono quattro ormoni principali che scatenano la felicità e il benessere, e tutti e quattro sono strettamente collegati alla danza.

L’ormone dopamina è associato alla motivazione e al circuito di ricompensa, un meccanismo di rinforzo attiva la dopamina  quando proviamo gratificazione fisica e  psicologica.

Loretta Breuning, professoressa emerita di Management presso la California State University East Bay, fondatrice dell’Inner Mammal Institute e autrice del libro ‘Habits of a Happy Brain’, afferma che l’avvicinarsi a una ricompensa genera una sensazione positiva nel cervello e rilascia l’energia necessaria per conseguire l’obiettivo.

Il cervello quindi ci ricompensa con la dopamina ogni volta che  compiamo un passo verso l’obiettivo, la cui ripetizione stimola ancor più il rilascio dell’ormone. Imparare a ballare richiede proprio un lavoro verso un obiettivo e migliora la risposta del corpo alla dopamina.

La serotonina è un neurotrasmettitore che influisce sull’umore e aiuta a regolare altre funzioni dell’organismo come la digestione, il sonno e la salute delle ossa. La serotonina è anche fondamentale per ridurre la depressione e regolare l’ansia.

La fiducia in se stessi innesca la serotonina, e la danza stimola e fortifica l’autostima. Concentrarsi sui propri punti di forza, sapere che si può sempre migliorare e lavorare su un piccolo dettaglio tecnico alla volta aumenta quindi la fiducia in se stessi passo dopo passo e incrementa i livelli di seratonina.

 L’ossitocina è anche chiamata l’ormone dell’amore ed è associata al modo in cui le persone si legano e si fidano l’una dell’altra. Baci, abbracci e il contatto fisico innescano il rilascio di ossitocina nel cervello.

Ballare in coppia o in gruppo implica la condivisione di un obiettivo comune, ossia muoversi insieme a ritmo di musica. La fiducia nei compagni di danza, nel maestro o nel partner rafforza ulteriormente questo legame e aumenta i livelli di ossitocina.

Infine, le endorfine, antidolorifici naturali che aiutano a minimizzare il dolore. Questa risposta chimica è il motivo per cui  ballerini o atleti professionisti possono subire infortuni importanti e continuare a muoversi e danzare.

In natura, le endorfine aiutano un animale ferito a fuggire da un predatore, come hanno aiutato i nostri antenati a correre in cerca di aiuto quando erano feriti. Vengono quindi attivate dal dolore, ma non è necessario farsi male per godere dei loro benefici, è sufficiente danzare. Ogni volta che si balla, infatti, vengono rilasciate endorfine e il beneficio di questa sostanza chimica si estende al resto della nostra vita.

Non c’è da stupirsi quindi che danzare renda felici, è una questione di chimica.

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

Check Also

Il Leone d’Oro Saburo Teshigawara danza il suo Adagio

Giovedì 1 dicembre alle ore 20.00 il Teatro Grande di Brescia ospita la prima italiana ...

Aterballetto cerca un danzatore uomo per la stagione 2023/24

Aterballetto cerca un danzatore uomo per la stagione 2023/24 Dove: Fonderia, sede della Fondazione Nazionale della ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi