Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Perché i ballerini sono considerati più attraenti di chi non pratica la danza?

Perché i ballerini sono considerati più attraenti di chi non pratica la danza?

La capacità di attrazione viene vista quasi come una dote magica che alcuni possiedono e altri no.

Di solito si definisce ‘attraente’ una persona di bell’aspetto, che presenta determinate caratteristiche di simmetria del corpo e di eleganza nei movimenti, aspetti colti e rielaborati dal nostro cervello in frazioni di secondo.

Uno studio condotto dal Professor William Brown dell’Università Rutgers in New Brunswick (New Jersey) e pubblicato su Nature, una delle più antiche e importanti riviste scientifiche, ha ipotizzato che il motivo per cui molte persone sono attratte dai danzatori risiede proprio nella simmetricità dei loro corpi, più accentuata rispetto a chi non danza ed è quindi meno coordinato.

I ricercatori hanno scoperto che i ballerini tendevano ad avere un più alto grado di simmetria fisica, fattore da sempre collegato all’attrattiva, alla salute e alle qualità genetiche.

Tali elementi, infatti, indicano un maggiore adattamento e dunque un maggiore successo nello sviluppo e nell’evoluzione della specie.

Chi è simmetrico sarebbe in grado di correre più velocemente, e sarebbe quindi anche in grado di difendersi meglio e di catturare la preda.

Tutti noi presentiamo asimmetrie nel nostro corpo. L’indice di una mano potrebbe essere più lungo dell’altra, per esempio, o il piede sinistro potrebbe essere più grande del destro. I ricercatori chiamano queste asimmetrie fluttuanti, o FA.

L’FA sarebbe quindi un indicatore della capacità di un individuo di far fronte alle sollecitazioni e alle pressioni associate allo sviluppo del proprio corpo nel corso degli anni. Chi è in grado di sviluppare la simmetria nonostante tali modifiche, sarebbe dotato delle abilità necessarie per sopravvivere con più facilità.

I ricercatori ipotizzano quindi che una maggiore simmetria indicherebbe una migliore coordinazione neuromuscolare, con conseguente fluidità e forza del movimento, doti presenti nel danzatore.

L’attrazione però va oltre, riguarda il carisma, la capacità di far stare bene gli altri, di comunicare messaggi positivi, elementi collegati alla serenità interiore e alla conoscenza di sé che la danza stimola e rafforza.

In definitiva, la danza regala a chi la pratica con costanza un corpo simmetrico, potenza, forza, salute anche mentale, e una vita più lunga, sana e soddisfacente.

Stefania Napoli
© www.giornaledelladanza.com

 

Check Also

Giselle al Teatro Alfieri di Asti per la serie Netflix: Lidia Poët

La vicenda raccontata dalla serie Netflix racconta proprio la battaglia di Lidia Poët, a partire ...

Torna in scena il Balletto di Milano: Carmen e lo Schiaccianoci

Tornato finalmente in scena, il Balletto di Milano è atteso da oltre 18 mesi anche ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi