Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Teatro Bellini

Tag Archives: Teatro Bellini

PROSPETTIVE01

PROSPETTIVE01 – “La Settima”: l’invisibile dietro ciò che è palpabile

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di dare spazio a iniziative dedicate ai giovani e di raccogliere articoli e interviste mirate a dar voce a tutte le fasce creative del mondo coreutico: realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi o realtà già consolidate e di chiara fama, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Il terzo appuntamento della stagione di danza del Teatro Bellini di Napoli è con La Settima, su musiche di L. V. Beethoven, regia e coreografia di Nicoletta Cabassi e Claudio Malangone, una coproduzione Borderlinedanza/BTT con il contributo di MIBAC, Regione Campania, Regione Piemonte. Si tratta di un progetto di creazione coreografica collettiva nato dalla cooperazione della compagnia Borderline Danza e il Balletto Teatro di Torino. Interpreti per Borderlinedanza: Luigi Aruta, Adriana Cristiano, Giada Ruoppo, Antonio Formisano; per il BTT Lisa Mariani, Alessandra Giacobbe, Nadja Guesewell, Viola Scaglione Flavio Ferruzzi, Paolo Piancastelli, Emanuele Piras. La Settima Sinfonia nasce fra l’autunno 1811 e il giugno 1812. Questa la definizione celeberrima di Richard Wagner a proposito della Settima: Questa ...

Read More »
PROSPETTIVE01

PROSPETTIVE01 – “Puppenspieler”: l’identità libera da stereotipi

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di dare spazio a iniziative dedicate ai giovani e di raccogliere articoli e interviste mirate a dar voce a tutte le fasce creative del mondo coreutico: realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi o realtà già consolidate e di chiara fama, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Il 1 ottobre 2021, al Teatro Bellini di Napoli, la Compagnia CORNELIA DANZA E PERFORMING ARTS ARTS ─ fondata e diretta da Nicolas Grimaldi Capitello, Eleonora Greco, Leopoldo Guadagno, Nyko Piscopo e Francesco Russo ─ porterà in scena Puppenspieler, coreografia di Nyko Piscopo, in cui, partendo dal racconto Lo Schiaccianoci ed il Re dei Topi di E.T.A. Hoffman, il coreografo affronta il tema dei giocattoli gender neutral. Il focus è rivolto alla relazione tra la persona ed il giocattolo, proprio come Klara e lo Schiaccianoci, l’intento è quello di mettere in relazione i danzatori con il mondo infantile partendo dalle prime esperienze e scelte. In scena Eleonora Greco ed Elisabetta Violante, rispettivamente nel ruolo di Clara ...

Read More »
Prospettive-01

PROSPETTIVE01 – “Internal Freeze”: sintesi oscura e luminosa di sorprendenti metamorfosi

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di dare spazio a iniziative dedicate ai giovani e di raccogliere articoli e interviste mirate a dar voce a tutte le fasce creative del mondo coreutico: realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi o realtà già consolidate e di chiara fama, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. A un anno dalla prima chiusura dei teatri molti di noi si stanno chiedendo quando le cose ritorneranno alla normalità: non solo gli artisti e gli addetti ai lavori, anche il pubblico sente l’esigenza di ritornare a teatro. Si attende con trepidazione una possibile data in cui il sipario potrebbe riaprirsi, un barlume di speranza importante per un nuovo inizio. Come segno di fiducia per questa nuova fase, la danzatrice e regista Alessandra Sorrentino mette in scena un video-viaggio onirico all’interno del maestoso Teatro Bellini di Napoli grazie a Daniele e Gabriele Russo. Nasce così INTERNAL FREEZE, una danza a porte chiuse che conduce lo “spettatore” nel mondo dell’inconscio, trasportandolo in un flusso misterioso che scorre ...

Read More »

“Ring Parabel”: la parabola dei tre anelli

Mercoledì 20 febbraio 2019 il Teatro Bellini di Napoli ospita La Parabola dei Tre Anelli, opera originale per musica, danza e teatro con la regia e la coreografia di Aurelio Gatti e le musiche di Gloria Bruni. Interpreti, insieme all’attore Sebastiano Tringali, sette danzatori della Compagnia MDA Produzioni Danza: Carlotta Bruni, Valeria Busdraghi, Matteo Gentiluomo, Rosa Merlino, Camilla Perciavalle, Luca Piomponi, Paola Saribas. I costumi sono a firma di Marina Sciarelli Genovese e il disegno luci di Stefano Stacchini. Il progetto italo-tedesco, nato l’estate scorsa all’ombra del Tempio di Hera in collaborazione con il Parco di Selinunte, ora vede, sul palcoscenico del Teatro Bellini, il suo debutto invernale per una tournée che toccherà numerose città italiane ed europee. L’opera musicale composta da Gloria Bruni ed orchestrata da Lauro Ferrarini, nella messa in scena di Aurelio Gatti, si ispira al soggetto proprio della Parabola, quello dello scontro per il primato tra le tre grandi religioni monoteiste – Ebraica, Cristiana e Islamica, per affrontare i temi attuali del conflitto tra culture, l’insorgere di nuovi e vecchi integralismi, non solo religiosi ma anche sociali e ideologici, l’intolleranza di razza e genere. Attraverso la “favola” dei Tre Anelli, l’Ebreo Nathan ispira la convinzione che non ...

Read More »

“L’ultimo Decamerone”: un’opera unica che unisce per la prima volta in Italia una fondazione lirica e un teatro di prosa

Martedì 10 aprile 2018 (con repliche sino al 6 maggio), al Teatro Bellini di Napoli debutta, in prima assoluta, una nuova produzione nata dalla collaborazione tra la Fondazione Teatro di San Carlo e la Fondazione Teatro di Napoli-Teatro Bellini. L’ultimo Decamerone, questo il titolo dello spettacolo, puro esempio di teatro-danza, creato su testi di Stefano Massini che ha tratto il suo lavoro dal Decamerone di Giovanni Boccaccio e sulle coreografie originali di Edmondo Tucci. La regia è a firma di Gabriele Russo. Originali anche le musiche ad opera di Nello Mallardo (arrangiamenti di Ivano Leva). Interpreti Angela De Matteo, Maria Laila Fernandez, Crescenza Guarnieri, Antonella Romano, Paola Sambo, Camilla Semino Favro, Chiara Stoppa e il Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo diretto da Giuseppe Picone. Le scene sono di Roberto Crea, i costumi di Giusi Giustino, le luci di Fiammetta Baldiserri, le foto di Mario Spada. Stefano Massini, uno degli autori teatrali più eclettici, prolifici e rappresentati in Italia, con L’ultimo Decamerone propone una riscrittura originale del Decameron. Toscano di nascita, Massini ha trovato nella lingua di Boccaccio terreno fertile per realizzare una rilettura completamente nuova, che si differenzia dalle tante rappresentazioni che l’hanno preceduta in primo luogo per la ...

Read More »
La “Carmen” di e con José Perez al Teatro Antico di Taormina

La “Carmen” di e con José Perez al Teatro Antico di Taormina

  Il 15 Luglio 2017 la Carmen di e con José Perez, debutterà in Carmen, presso il Teatro Antico di Taormina, un progetto curato dall’ASDC Futuro Danza Palermo in sinergia con il Teatro Massimo Bellini di Catania e in collaborazione con A.S.D Arteballetto Akademie. Interpreti: Chiara Amazio (Carmen), José Perez (Don José), Paola De Filippis (Micaela), Marco Bozzato (Escamillo), Roberta Bozza (Mercedes) e i giovani danzatori la giovane compagnia di José Perez: Carla Farina, Noemy Odile Cottonaro, Lucia Zimmardi, Serena Guerrera, Beatrice Rancani, Antonio Barone, Silvio Liberto, Vittorio Pagani, Francesco Capasso, Daniele Sciarrone. Le musiche di Bizet saranno eseguite dall’ Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania diretta dal Maestro Stefano Salvatori. La Carmen di José Perez è un lavoro che fa della modernità il suo fulcro centrale. È un lavoro di grande impatto artistico in cui Jose Perez, nel suo duplice ruolo di interprete e coreografo, esprime tutto sé stesso, in una rilettura del capolavoro di Bizet basata su innovazione e attualizzazione. Il balletto si pone come un ponte tra passato e presente puntando sulla centralità di un tema in grado di sedurre il pubblico di ogni tempo, anche grazie alla popolarissima musica di Georges Bizet. La Carmen è ambientata in una Spagna letta da un punto di vista non ...

Read More »
“I am beautiful”: un sogno di pietra che si trasfigura in movimento

“I am beautiful”: un sogno di pietra che si trasfigura in movimento

Dopo il successo di pubblico e critica del 10 novembre scorso all’Euro-Scene Festival di Lipsa, la Compagnia Zappalà Danza presenta I AM BEAUTIFUL, al Teatro Bellini di Catania il 4 e 5 gennaio 2017. Lo spettacolo costituisce il punto d’arrivo del progetto Transiti Humanitatis, avviato nel 2014 da Roberto Zappalà insieme alla sua compagnia, e comprende le produzioni Invenzioni a tre voci (2014), creazione dedicata alla donna, Oratorio per Eva (2014), omaggio alla figura simbolica di Eva, La Nona (2015), ispirato all’ultima sinfonia di Beethoven, (Premio Danza&Danza come Miglior Spettacolo dell’anno 2015). A partire dal corpo, tutto incomincia e tutto si consuma ed esaurisce. La bellezza del corpo considerato come santuario laico dell’umanità è un “pensiero” da difendere e incoraggiare in una contemporaneità dove bellezza, corpi e laicità sono sempre più oltraggiati. La produzione nasce da un’idea di Nello Calabrò e Roberto Zappalà, con coreografia e regia di Roberto Zappalà e musiche originali di Puccio Castrogiovanni eseguite dal vivo da Puccio Castrogiovanni, Salvo Farruggio, Marco Corbino, Gionni Allegra, Salvatore Assenza, con l’editing musicale Salvo Noto. Il titolo dello spettacolo è suggerito dalla scultura di Rodin che a sua volta è ispirata al primo verso di una poesia di Baudelaire La Beauté: Je ...

Read More »

EDGE: la giovane danza contemporanea inglese arriva a Napoli

Il 27 aprile spazio agli interpreti di domani della danza contemporanea: al Teatro Bellini di Napoli arriva, dopo due anni di assenza dalle scene italiane, EDge, la giovane compagnia della London Contemporary Dance School – The Place. EDge è una compagnia che supporta lo sviluppo della danza, non solo selezionando ogni volta 13 danzatori per l’ensemble, ma anche commissionando a dei talenti britannici e internazionali la creazione di nuovi lavori e supportando artisti affermati attraverso repertori selezionati. I coreografi protagonisti della serata napoletana saranno quattro: l’ex ballerino e artista associato della Royal Opera House e Sadler’s Wells, Alexander Whitley, definito dal prestigioso Telegraph “l’erede” di Wayne McGregor, grazie al suo stile coreografico fluido e dinamico. Spesso fa uso di elementi presi da diverse tipologie di espressione artistica, come il cinema, la digital-art e la musica. Joseph Toonga, laureato alla London Contemporary Dance School, esplora forza e delicatezza, tra hip hop e danza contemporanea, ha recentemente firmato coreografie per la Richard Alston Dance Company. Philippe Blanchard è un coreografo e danzatore francese che mette al centro della propria ricerca i comportamenti e le relazioni umane non uniformi alle aspettative; ma anche come danzatore ha un curriculum importante: ha lavorato con Batsheeva, con il Netherlands Dance Theater e il Cullberg Ballet. Tom Roden è ...

Read More »

Danza al Piccolo Bellini: gli appuntamenti di aprile

Continuano gli appuntamenti di danza al Piccolo Bellini con 6 titoli che mettono a confronto vari coreografi e vari linguaggi. Il 6 aprile apre la Rassegna il dittico Frane e Home, una produzione Compagnia Simona Bucci,  coreografia di Eleonora Chiocchini, regia di Rita Petrone e Valentina Romito, con Amina Amici, Eleonora Chiocchini, Daria Menichetti, Chiara Michelini e Sara Orselli. Una volta che l’assetto è instabile e che i frammenti messi in moto si staccano e crollano con dinamiche diverse, affiorano in superficie anche le parti che si trovavano in profondità: quelle pennellate nere di cui spesso sentiamo il “tacito rivoltarsi piumato” e, la contraddizione tra stati e dinamiche contrastanti , si manifesta. Questo è il concept di Frane, narrazione per immagini in cui le figure, così come lo spazio e il suono, appaiono, scompaiono e si depositano come i frammenti di un terreno che frana. Ogni gesto, si snoda di colpo in una serie. Frane sono racconti residui di un “romanzo” non scritto. Home indaga il concetto di casa come luogo di origine, come luogo dell’accoglienza, come spazio fisico ed emotivo in cui trovare il conosciuto e portare il nuovo, in un mescolarsi continuo di idee, relazioni, stati emotivi, stati fisici. ...

Read More »
“La geisha che danza per amore”: suggestioni d’Oriente al Piccolo Bellini

“La geisha che danza per amore”: suggestioni d’Oriente al Piccolo Bellini

  Negli ultimi anni lo sguardo all’Estremo Oriente è assai permeato nella performatività occidentale, soprattutto a proposito delle produzioni coreutiche che alimentano il filone contemporaneo. Il connubio che viene a crearsi è a dir poco sbalorditivo, dato l’accostamento tra le dinamiche di ricerca dei coreografi più emergenti e i pilastri della tradizione scenica dell’area asiatica interessata. In tale binomio rientra La geisha che danza per amore, spettacolo coreografato da Chiara Alborino (altresì interprete unica) e prodotto da Danza Flux, in scena al Piccolo Bellini di Napoli sabato 9 aprile alle ore 21:15. Come suggerisce il titolo dell’opera, a essere interpellata è la figura della geisha, l’artista e intrattenitrice per eccellenza nella cultura giapponese. Evadendo però dalla tradizione, sul palcoscenico napoletano si presenta più che altro una suggestione di essa, vivificata attraverso passi di danza contemporanea che, a loro volta, sono plasmati dal teatro nō, dal teatro kabuki e dalle opere letterarie di celebri poeti e scrittori nipponici quali Kuki Shūzō, Haruki Murakami e Yasunari Kawabata. L’interesse della coreografa si rivolge, inoltre, alle tradizioni e musiche del Giappone, messi in luce dall’attenzione ai tipici fiori sakura o al suono dello shakuhaci, il caratteristico flauto dritto. Questo progetto è frutto di un ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi