Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / A Parmadanza il “Tristan and Isolde” con Teshigawara-Sato

A Parmadanza il “Tristan and Isolde” con Teshigawara-Sato

Per la prima volta a “Parmadanza” e al Teatro Regio di Parma, sabato 6 aprile 2024, ore 20.30, Saburo Teshigawara, insieme a Rihoko Sato, porta in scena “Tristan and Isolde”, sua creazione del 2016 ispirata a una delle storie d’amore più struggenti di tutti i tempi, resa immortale nel 1859 dall’opera omonima di Richard Wagner. Lo spettacolo è realizzato con il supporto di Agency for Cultural Affairs of Japan.

Il coreografo giapponese, Leone d’Oro alla carriera nel 2022, trasfigura questo amore irrealizzabile e le sue tragiche conseguenze in un movimento unico per due interpreti. Anche se la musica di Wagner è parte integrante dello spettacolo, Teshigawara riporta la vicenda tragica a una dimensione più essenziale, mettendo in scena il dolore di questo difficile amore, alimentato dalla sete di un desiderio che non può essere soddisfatto e che alla fine può trovare pace soltanto nella morte.

Incarnando questi infelici amanti, i due danzatori diventano messaggeri di un’esperienza sensoriale altrimenti indicibile, capaci di una comprensione esclusivamente affettiva in cui il corpo diventa prolungamento e mediatore in un percorso di movimenti e luci, anch’esse firmate da Teshigawara.

Per “La danza dietro le quinte”, ciclo di incontri a cura di Valentina Bonelli, Saburo Teshigawara regala al pubblico di “ParmaDanza” la rara occasione di scoprire il metodo artistico di un maestro del nostro tempo. Giovedì 4 aprile 2024, ore 17.00, in Sala di scenografia (ingresso libero, prenotazione obbligatoria scrivendo a parmadanza@teatroregioparma.it), il raffinato ed eclettico coreografo, insieme alla danzatrice e sua musa Rihoko Sato, ci guida in una dimostrazione delle tecniche che gli permettono di danzare con virtuosismo leggiadro e potente, con stile unico e inimitabile. All’incontro i partecipanti possono sperimentare di persona, con piccoli e semplici movimenti, la filosofia del gesto dell’artista giapponese.

Saburo Teshigawara (Tokyo, 1953) è riconosciuto come uno dei maggiori coreografi contemporanei a livello internazionale. Artista completo e poliedrico, è pittore, disegnatore, autore di installazioni e film. La sua carriera inizia nel 1981 a Tokyo: dopo aver studiato arti plastiche e balletto classico, nel 1985 con Key Miyata fonda KARAS, iniziando così a creare oltre che per sé stesso anche per altri artisti e compagnie internazionali tra le quali il “Ballet National de l’Opéra de Paris”. Nella sua concezione, la danza rappresenta l’elemento centrale di un’esperienza visiva e sensoriale più ampia. Nel 2013 ha inaugurato il proprio spazio creativo “KARAS APPARATUS” nel quartiere Ogikubo di Tokyo. I suoi lavori hanno ottenuto diversi premi prestigiosi in Giappone e nel mondo, tra i quali il “Bessie Award” (The New York Dance and Performance Awards) nel 2007. Nel 2017 è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura francese.

Rihoko Sato ha studiato ginnastica in Inghilterra e negli Stati Uniti, dove ha vissuto fino all’età di quindici anni. Dopo aver partecipato ai seminari di KARAS nel 1995, è entrata a far parte della compagnia nel 1996. Da allora, si è esibita in tutte le coreografie per l’intera compagnia e lavora anche come assistente artistica di Saburo Teshigawara in tutte le sue attività creative. È acclamata a livello internazionale come una delle figure principali nelle opere di Teshigawara. Ha ricevuto il “Best Dancer Award” ai “Les Étoiles de Ballet2000 Awards” nel 2005 a Cannes (Francia), il premio “Japan Dance Forum” per il 2007, la 40° edizione del Premio Positano “Leonide Massine” per la Danza 2012 e, più recentemente, il “Japan dance critic new face award” (2016) e il “The Minister of Education, Culture, Sports, Science and Technology’s Art Encouragement Prize [of dance]” (2018).

 

Info: 0521 203999 – biglietteria@teatroregioparma.it

 

Michele Olivieri

Foto: Akihito Abe

www.giornaledelladanza.com

 

 

Check Also

Aterballetto in “Stravaganze in sol minore” spettacolo per bambini con storie ed i disegni di Toti Scialoja

Stravaganze in sol minore di Francesca Lattuada è al Teatro Il Piccolo di Forlì: martedì ...

Serata d’autore con il BTT e la compagnia spagnola LARREAL

Venerdì 14 giugno alle ore 21 il palcoscenico del Teatro Astra di Torino ospiterà una ‘Serata d’Autore’ dedicata ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi