Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 822)

News

Il Balletto di Sofia a Pisa con “Il Lago dei Cigni”

Annullata la tournée italiana dello Slovak National Theatre, originariamente preannunciato in rassegna con La Bayadère, il Teatro di Pisa è lieto di ospitare un’altra prestigiosa compagnia internazionale, il Balletto di Sofia, la prima compagnia privata di balletto classico costituitasi a Sofia per portare il nome del balletto bulgaro in tutto il mondo e forte di una compagine frutto della selezione di ballerini provenienti dalle migliori compagnie di balletto bulgaro e di altri Paesi europei. Il Balletto di Sofia, diretto da Mariana Zaharieva, propone i principali titoli del repertorio classico nella piena fedeltà alla tradizione del balletto nazionale, che sintetizza la scuola classica russa con la libera ed espressiva danza tedesca. A Pisa porta un titolo-icona del balletto, Il Lago dei cigni, balletto in quattro atti con la coreografia di Kalina Bogoeva: sulle musiche di Tchaikovsky, Marta Petkova e Nikola Hadjitanev ci faranno rivivere atmosfere a dir poco magiche. ORARI & INFO   Martedì 17 Gennaio ore 21.00 Fondazione Teatro di Pisa via Palestro 40 Pisa Tel: 050 941111 www.teatrodipisa.pi.it Valentina Clemente

Read More »

Ambra Vallo: una carriera di grandi riconoscimenti

  Ti sei diplomata in Belgio al “Ballet Royal des Flandres”, come mai questa scelta per una danzatrice italiana? Fin da piccola, sono sempre stata una perfezionista. Qualsiasi cosa facessi,  dovevo farla bene, con impegno e col massimo risultato. Volevo sempre sapere il perché di tutto. Mi sono sempre piaciute le competizioni e le sfide, ma quelle costruttive, quelle con me stessa, quelle che servono a migliorare ed acquisire nuove conoscenze. Ero minuta, fragile e timidissima. Scoprii il mondo della danza in una scuola di monache francesi, presso le quali frequentavo l’asilo. Da allora sono entrata in un’altra dimensione e non ne sono più uscita! Mi piacque tantissimo e non mi bastavano quelle poche ore: volevo imparare di più, sapere di più, migliorare, andare avanti. Così io, pur piccolissima, costringevo i miei a fare un tour de force durante la settimana e frequentavo tre scuole di danza contemporaneamente perché in ognuna di esse c’era qualcosa che mi piaceva (in una l’espressività, in un’altra il rigore accademico russo, nell’altra, infine, tenuta da un maestro, la cura dei salti e dei giri). Crescendo, ed essendo aumentato l’impegno scolastico, ero costretta a studiare di notte. L’italiano, il latino, il greco, la storia, mi ...

Read More »

Il Russian National Ballet Theatre in scena a Milano

  Le festività sono oramai finite ma il Teatro degli Arcimboldi di Milano sembra voler invitare gli spettatori ad indugiare ancora un po’ nel rasserenante clima natalizio proponendo, dal 19 al 22 gennaio, i due classici che ogni anno accompagnano le festività di dicembre di ogni amante del balletto: Lo Schiaccianoci e Il Lago dei Cigni. I due dei tre capolavori (insieme a La bella addormentata) che compongono la celeberrima trilogia ciaikovskiana andranno in scena presso il noto teatro milanese con l’allestimento del Russian National Ballet Theatre, un ensemble composto di circa cinquanta giovani elementi e nato con l’esplicito intento di riunire le giovani promesse della danza sparse nei paesi dell’ex Unione Sovietica e farne un gruppo compatto che porti un nuovo respiro vitale al balletto russo. Si tratta di giovani di età compresa tra i 17 e i 25 anni, distintisi nei più importanti concorsi di danza classica dei paesi appartenuti all’URSS; sotto la direzione artistica di Vladimir Moiseev, “artista onorato di Russia” e solista del Bolshoi, la compagnia vanta un repertorio che include, oltre ai titoli classici come quelli proposti a Milano, anche balletti moderni su musiche di Mozart, Bach, Ravel e altri, contribuendo quindi, non solo a ...

Read More »

Il mondo della danza omaggia Paola Leoni con un gala diretto da Gabriella Borni

Tutti insieme, coreografi, critici, ballerini, musicisti e appassionati della danza, per una serata in omaggio a Paola Leoni. Il palco del Teatro Greco ospiterà sabato 14 gennaio, alle ore 16.30 uno spettacolo in ricordo della celebre fondatrice del Festival Internazionale di Cagliari “Nuova Danza” e dell’Asmed Balletto di Sardegna.  Scomparsa a Roma lo scorso 13 novembre ma originaria di Cagliari, Paola Leoni è stata il simbolo della danza per la sua terra, la Sardegna. Occhi neri, capelli corvini, una bellezza mediterranea disarmante. Della sua terra non aveva soltanto i colori ma trasmetteva anche quel carattere tenace, forte, passionale e battagliero ma alla stesso tempo generoso, solare, vitale e seducente.  Diplomatasi all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Paola ha speso una vita sulla punte. Dal 1982 con la compagnia da lei fondata e diretta è riuscita a creare un repertorio originale puntando sempre sulla qualità e sulla diversificazione di stili, avvalendosi della collaborazione di coreografi e danzatori illustri della scena italiana e internazionale.  Tutti i tratti distintivi di Paola Leoni saranno espressi in questa manifestazione dal titolo “Danza per la vita”, affidata alla direzione artistica di Gabriella Borni (che ne cura anche la regia) e Simona Crivellone in collaborazione con Renato Greco ...

Read More »

Anche l’ètoile Giuseppe Picone omaggia Paola Leoni

Sabato 14 gennaio al Teatro Greco la danza italiana omaggia Paola Leoni, recentemente scomparsa,  e anche l’ètoile internazionale Giuseppe Picone parteciperà all’evento e  per l’occasione ha preparato una coreografia creata appositamente per il gala. Sarai presente con la partecipazione straordinaria al Gala che si terrà il 14 gennaio al Teatro Greco in omaggio a Paola Leoni recentemente scomparsa? Sono stato per due anni allievo dell Accademia Nazionale di Danza di Roma dove la Sig.ra Leoni insegnava ed ho accettato con piacere l’invito per omaggiarla. Presenterai per l’occasione un coreografia in prima nazionale. Ce ne parli? In molti mi hanno raccontato della forte personalità della Sig.ra Leoni ed essendo di origine sarda era  molto solare. Così ho pensato di creare un assolo su Carmina Burana (O Fortuna) perchè questa musica ispira forza, passione e grinta. D’altronde non è la prima volta che mi cimento in coreografie. Nel 2002  ho creato“Per voi”presentato alla XXXV edizione del Premio Positano e nel 2007  l’adagio del secondo atto della Bella Addormentata per il Premio Acqui Danza e Premio Ugo dell Ara 2010. Sappiamo che sarà una serata molto importante per la danza italiana. Tu cosa ne pensi? E’ veramente importante ricordare persone che hanno dedicato la ...

Read More »

“Dreams of Dalì” al Teatro Arena del Sole di Bologna

    Sulle musiche di Armand Armar e Francis Poulenc, il Vancouver City Dance Theatre porta Dreams of Dalì al Teatro Arena del Sole di Bologna. Nel corso della sua vita, Dalì è stato ossessionato dal suo subconscio e ha sempre rivendicato che solo attraverso l’arte egli era in grado di dare libertà al proprio inconscio, bypassando il filtro dei tentativi umani dettati dalla razionalità e dallo scetticismo. La pièce Dreams of Dalì ci trasporta in un universo onirico dove i mezzi d’espressione, quali la danza, la recitazione, il canto e la musica vengono completati da immagini video virtuali che rispecchiano l’immaginazione. Lo spettacolo rappresenta un mondo surreale, un’immersione nell’immaginazione vivida di Dalì, e ricrea l’atmosfera propria dei dipinti dell’artista. Attori e danzatori, per uno spettacolo a dir poco unico nel suo genere. Daniele Brenna, Alessandro Marino e Lorena Coppola; Angelo Perfido, Amand Pulaj, Mirand Pulaj, Erika Gaudenzi, Saverio Cavaliere, Stefano Mazzoli, Daniela Filangeri, Valeria Iacomino, Susanna Salvi, Claudia Bevivino, Anais Maurer, Vito Conversano  e Antonio Barone  sono gli artisti che ci faranno apprezzare il mondo magico ed intangibile di Dalì in cui, però, non partecipiamo, bensì sogniamo. Il Vancouver City Dance Theatre è una compagnia di danza internazionale e ...

Read More »

Pier Paolo Pascali: In ricordo di Paola Leoni

  L’ASMED  a Roma, via AGIS, con Paola Leoni. Dopo trentadue anni dalla costituzione dell’A.G.I.S., soltanto nel 1978 la danza ha trovato la sua collocazione associativa con la nascita dell’Associazione Italiana Attività di Danza (A.I.A.D.).  Un ritardo che è ingiustificabile, se si considera che la danza è, con la lirica, l’espressione artistica dello spettacolo che può vantare un’antica e gloriosa tradizione nel nostro Paese. Un ritardo che è, invece, comprensibile, alla luce del fatto che l’A.G.I.S. è una felice intuizione di un uomo di cinema, Italo Gemini, che, subito dopo la guerra, ha pensato allo spettacolo in termini di sistema, una parola oggi usata e abusata, in cui la danza, per una gerarchia presente nell’arte, ha occupato, e continua ad occupare, posizioni di retroguardia a causa del predominio incontrastato nella nostra cultura della parola scritta e della musica sul corpo tra le forme di comunicazioni. L’associazionismo, in generale, e la danza, in particolare, scontano in Italia il dato culturale secondo il quale mettersi insieme per affrontare e risolvere i problemi non è il modo di organizzarsi congenito al nostro Paese rispetto ai comportamenti sociali del mondo anglosassone. Di fronte ad una grande nevicata, ad esempio, negli Stati Uniti, i cittadini ...

Read More »

“Nineteen Mantras” all’Auditorium Parco della Musica

  Martedì 10 e mercoledì 11 gennaio 2012 in prima assoluta a Roma all’Auditorium Parco della Musica andrà in scena Nineteen Mantras uno spettacolo di Giorgio Barberio Corsetti, Spantala Shivalingappa e Riccardo Nova, in una produzione Fondazione Musica per Roma e Fondazione MAXXI in coproduzione con Accademia Teatro alla Scala, per la produzione esecutiva di Fattore K. Lo spettacolo nasce dal confronto di tre sfere creative differenti: quella musicale (Riccardo Nova), quella visiva (Giorgio Barberio Corsetti) e quella corporea (Shantala Shivalingappa) in equilibrio tra due mondi, due visioni e due culture, quella europea e quella indiana. Afferma Giorgio Barberio Corsetti: “Lo spettacolo Nineteen Mantras sarà un racconto visionario delle divinità evocate dai Mantra, attraverso episodi delle loro storie mitiche. Attraverso la musica, il canto, le immagini, la danza e le azioni dei danzatori nasce il tessuto variegato dello spettacolo. Il lavoro con i danzatori sarà su due binari, una coreografia strutturata di ‘danza danzata’, che sarà curata da Shantala Shivalingappa, e azioni più teatrali che saranno curate da me.” La musica, partendo dall’intonazione naturale dei suoni, crea un percorso all’interno della cosmogonia indiana soffermandosi su alcuni momenti significativi dell’esistere. “Lo spettacolo segue il canto di una voce assoluta”, spiega Riccardo Nova, ...

Read More »

“Sueño Flamenco”: al Teatro Cassia la passione del flamenco di Cristina Benitez

  Secondo appuntamento in cartellone con la danza per il Teatro Cassia, che ospiterà mercoledì 18 gennaio alle ore 21.00 lo spettacolo della ballerina e coreografa Cristina Benitez Sueño Flamenco, in replica per le serate successive nello stesso orario fino a domenica 22. Dopo la serata dello scorso dicembre, dedicata al tango firmato Vittorio Biagi, sarà infatti la tipica danza andalusa a rapire gli spettatori del teatro romano in un ammaliante e travolgente spettacolo ideato e interpretato dalla catalana Cristina Benitez. Nata a Barcellona nel 1978, la Benitez si avvicina al flamenco sin da piccolissima; in seguito agli studi di danza e coreografia con specializzazione nel flamenco condotti presso l’Accademia Superiore di Danza della sua città natale, e coronati nel 1995 dal Premio Straordinario di Danza, colleziona un lungo elenco di esperienze professionali: tra le altre, è stata ballerina solista della Compagnia di Emilio Hernandez, prima ballerina del Teatro Opera House in Cairo; ha ricoperto il ruolo di prima ballerina nella Compagnia Aida Gomez, con la quale ha debuttato alla Scala di Milano per poi proseguire in Egitto, Cina, Giappone, Grecia, Cile. La sua esperienza poggia le basi dunque su studi approfonditi, su esperienze valide e significative e su un’intensa ...

Read More »

Al Teatro Italia di Roma la Carmen del Balletto del Sud

Il Balletto del Sud arriverà nella capitale il 24 gennaio e si fermerà al Teatro Italia fino a giorno 29 portando in scena uno dei suoi spettacoli più riusciti, Carmen. La produzione di quest’opera risale al 2008 e porta la firma coreografica di Fredy Franzutti che ha voluto raccontare una Carmen sempre seducente, ambientata in una terra spagnola dalle forti tinte esotiche risaltate dalle straordinarie musiche di Bizet affiancate da opere di Albeniz, Chabrier e Massenet. Il Balletto del Sud ha portato Carmen nei più prestigiosi teatri italiani per oltre 40 repliche in due anni e nel 2010 è andato in replica per ben 6 volte a Tirana in Albania. Franzutti ha dato la sua impronta al Balletto del Sud, che ha fondato nel 1995, creando per la compagnia un repertorio di circa 30 spettacoli traendo spesso spunto dal repertorio classico. Un curriculum quello del coreografo e regista salentino che si avvale di moltissime collaborazioni come ad esempio quela con Beppe Menegatti per la ricostruzione dei balletti perduti e con la moglie di lui, l’étoile Carla Fracci, che lo vuole all’Opera di Roma per l’allestimento di Caterina la figlia del bandito, La Figlia del Danubio e Baccus e Arianne di ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi