Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Ticker (page 460)

Ticker

Alla Scala Nacho Duato rivoluziona lo Schiaccianoci

  Nel pieno clou della stagione invernale, ad appena un mese di distanza dalle festività natalizie, il Teatro alla Scala di Milano propone in cartellone un secondo capolavoro ballettistico, Lo schiaccianoci, per la coreografia di Nacho Duato basata sul libretto di Marius Petipa, fedelissimo al racconto Der Nussknacker und der Mäusekönig di E.T.A. Hoffmann. Il lasso temporale delle rappresentazioni va dal 9 febbraio al 13 marzo, prevedendo quattro turni pomeridiani e i restanti in orario serale (tra cui due giornate con doppio spettacolo): 14 e 28 febbraio ore 15; 19 e 24 febbraio ore 14:30 e ore 20; 9, 11, 16, 18, 20 febbraio e 11, 13 marzo ore 20. I ruoli da protagonista sono assegnati all’étoile Roberto Bolle e all’artista ospite Maria Eichwald, ballerina kazaka di formazione alemanna, famosa per la spiccata indole tragédienne da eroina romantica. Le loro doti virtuosistiche padroneggiano la scena per sole cinque date (9, 11, 16, 18 e 28 febbraio), lasciando il posto nelle rimanenti soirée agli altrettanto validi scaligeri del Corpo di Ballo. L’atmosfera caratteristica del balletto, reso celeberrimo dalle note di Pëtr Il’ič Čajkovskij, si affievolisce nell’apparato favolistico per dare spazio a uno scenario primo novecentesco, ideato proprio dal coreografo spagnolo: “niente ...

Read More »

“Indaco”: Rbr Dance Company porta in scena la sua nuova creazione

La compagnia veronese di danza contemporanea Rbr Dance Company, con la direzione artistica di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, arriva al Teatro Superga venerdì 5 febbraio con la nuova produzione Indaco, prima data della tournée 2016. Gli illusionisti della danza tornano con una nuova sfida e prova d’autore: Indaco, spettacolo che coniuga danza, tecnica e massima innovazione nel supporto di speciali effetti video, proiezioni su originali fondali, giochi di luce e soluzioni registiche altamente tecnologiche pensate per il linguaggio coreutico. Con la regia di Cristiano Fagioli e Gianluca Magnoni, i danzatori di Rbr Dance Company si alterneranno sul palcoscenico apparendo e scomparendo, moltiplicandosi magicamente, grazie ad uno studio accurato di luci e proiezioni che incanteranno il pubblico, che si ritroverà piacevolmente proiettato in un atmosfera rarefatta dalle magiche illusioni ottiche. Il tutto al servizio di temi universali e coinvolgenti: il rapporto uomo-natura, la ricerca delle proprie origini, il rispetto dell’ambiente e della propria naturalità quale metafora di quella del mondo, in un continuum di istantanee e coreografie emozionali. Tematiche care alla direzione artistica della compagnia che, inserite nel percorso di ricerca che da sempre svolge, pongono l’uomo e la donna di fronte alla natura, madre e nel contempo avversaria, in ...

Read More »

La fatica: amica o nemica del danzatore?

  COME IMPARARE A RICONOSCERE I SEGNI DI AFFATICAMENTO CRONICO PER CERCARE DI PREVENIRE I TRAUMI L’idea di parlare di “fatica” e di “riposo” in questo articolo è nata pochi giorni fa durante una lezione di Anatomia applicata alla Danza quando mi sono trovata, come sempre in questo periodo dell’anno, a discutere con i miei studenti il problema dell’aumento dei traumi e degli incidenti tra i danzatori, proprio a ridosso delle situazioni per loro più impegnative (spettacoli, concorsi, esami, audizioni, ecc.).  Cominciamo col dire che la stretta correlazione tra affaticamento/superlavoro ed insorgenza di traumi è stata ampiamente descritta nel mondo della danza: già in una tabella pubblicata da Brison e Dick nel 1996, ad esempio, circa il 60% dei 658 danzatori inglesi intervistati pensava che la fatica fosse la causa principale dell’insorgenza di patologie del loro apparato muscolo-scheletrico. Questo dato, importante a livello statistico sia per il numero elevato di danzatori coinvolti nello studio che per le diverse tipologie di danzatori intervistati, andava a confermare una tendenza già evidenziata qualche anno prima in un altro studio riguardante un gruppo di danzatori classici svedesi (Ramel e Moritz, 1994). Questa sensazione, dunque, che il danzatore vive “a pelle” e che gli fa ...

Read More »

Amore e libertà: l’ARB danza al Piccolo Bellini

  Nei prossimi due giorni al Piccolo Bellini di Napoli vanno in scena contemporaneamente due produzioni della ARB Dance Company datate 2015, vale a dire Mezzo Nero, Rosso Mezzo e A piedi nudi, rappresentate precisamente il 30 gennaio alle ore 21:15 e il 31 gennaio alle ore 18:30. Due lavori differenti, narranti le storie di emozioni profondamente divergenti, ma ciononostante legati dal filo rosso della libertà conquistata e celebrata persino in una condizione di (apparente) prigionia. Nel primo caso la coreografia di Fernando Suels Mendoza parla di una storia d’amore, senza alcuna specifica connotazione spazio-temporale, senza la minima caratterizzazione dei personaggi. È piuttosto il sentimento alla base che padroneggia l’azione scenica, la sua capacità di unire indissolubilmente le anime di due persone sconosciute e di dare conseguentemente vita a una nuova essenza parimenti straordinaria. Mezzo Nero, Rosso Mezzo è una celebrazione… Celebrazione dell’incontro tra due anime gemelle; due metà che fanno un intero, due archi che fanno un cerchio. Il cerchio, non avendo inizio né fine, simboleggia l’eterno e l’assoluto. Il cerchio si chiude su se stesso, con il suo ritmo ed il suo eterno movimento. La più naturale delle forme, un simbolo di accoppiamento e di protezione. (arbdancecompany.it). Il ...

Read More »

A Trieste, le ombre delle emozioni con “Magic Shadows” di Adam Battelstein

  Il 2 febbraio 2016, al Teatro Politeama di Trieste andrà in scena Magic Shadows della compagnia Catapult, coreografia di Adam Battelstein, su musiche di Antonio Vivaldi, Harold Arlen e altri autori. I Catapult, famosi anche per il successo della loro partecipazione a America’s Got Talent, nascono dal genio creativo di Battlestein, danzatore e coreografo del Pilobolus Dance Theater, (organizzazione artistica di fama internazionale che ha infranto le barriere tra discipline creative), con lo scopo di ridare vita all’antica forma d’arte delle ombre cinesi, utilizzando il corpo umano al massimo della propria capacità espressiva. In Magic Shadows, il gruppo di sensazionali danzatori e performers balla, recita e trasforma i corpi per dare vita a figure coreografiche sorprendenti, apparentemente impensabili con semplici giochi di luci e ombre, dimostrandoci che le ombre possono ingrandirsi, dissolversi, volare, danzare e dare forma ai nostri sogni e alle nostre emozioni. ORARI & INFO 2 febbraio 2016, ore 20.30 Teatro Politeama Rossetti Largo Giorgio Gaber, 1 34126 Trieste Telefono: +39 040 359 3511 E-mail: info@ilrossetti.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Eleonora Abbagnato dopo la nomina da direttore, per la prima volta in scena all’Opera di Roma

Il 26 febbraio prossimo, Eleonora Abbagnato ballerà al Costanzi per la prima volta dalla nomina di Direttrice del Ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Per questo speciale debutto si esibirà e anche in questo caso per la prima volta, nella coreografia Closer di Benjamin Millepied (Direttore del balletto dell’Opéra de Paris), affiancata da Florian Magnenet, Primo Ballerino all’Opéra di Parigi. “Sono felice e emozionata –  ha dichiarato Eleonora –  di vivere questo mio debutto presentando una novità di grande rilievo, in una serata così prestigiosa che unisce Parigi a Roma, la città che ormai è diventata la mia casa, che mi ha dato molto e alla quale mi auguro di dare molto”. Questo intenso duetto è parte del programma Grandi Coreografi in scena al Teatro Costanzi di Roma dal 26 febbraio al 2 marzo 2016. La serata si compone di quattro titoli: Serenade di George Balanchine ripresa da Ben Huys, Closer di Benjamin Millepied, The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe ripresa da Amy Raymond Stefanie Arndt, Raymonda III Atto di Rudolf Nureyev ripresa da Patricia Ruanne, Frédéric Jahn. In scena per la serata Grandi Coreografi, l’Orchestra, l’Étoile, i Primi Ballerini, i Solisti e il Corpo di Ballo del ...

Read More »

La Danza 2016: otto appuntamenti al Teatro Ponchielli di Cremona

Si prospetta un 2016 di danza per tutti i gusti al Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona, che propone otto appuntamenti di danza italiana e internazionale per la rassegna di danza chiamata appunto La Danza 2016. Apre le danze, il 5 febbraio alle 20.30, la coreografia La nona (dal caos al corpo) di Roberto Zappalà per la Compagnia Zappalà Danza, parte della serie Transiti Humanitatis, il coreografo si appropria della versione per pianoforte della celebre sinfonia di Beethoven per proporre una riflessione sull’uomo e sull’umanità; sulla sua condizione di perenne conflitto e sulle speranze di solidarietà e fratellanza universale. Secondo appuntamento di febbraio, il 19 alle ore 20:30, con la Compagnia Naturalis Labor in Romeo y Julieta Tango, per la coreografia e regia di Luciano Padovani e le musiche eseguite dall’ensemble Tango Spleen Cuarteto. Un lavoro che porta in scena il dramma shakespeariano, il dualismo maschile/femminile, lo scontro tra le due famiglie attraverso il linguaggio della danza e del tango, che rappresenta, nell’immaginario collettivo, l’amore totale. Ancora due gli appuntamenti di marzo: il 2 alle 20.30, Cristiana Morganti in Jessica and me, che partendo dalla domanda “Lei vuole che io danzi, oppure vuole che io parli?” riflette su se stessa come danzatrice ...

Read More »

“L’idea nell’immagine – Coreografia e fotografia”: Ballet – Ex in foto

L’idea nell’immagine – Coreografia e fotografia è il titolo della mostra fotografica di Massimo Danza sulla compagnia Ballet-ex di Luisa Signorelli, danzatrice, coreografa ed eccellenza italiana della danza, in esposizione dal 30 gennaio 2016 a Roma alla Galleria Acquario di via Giulia 178. La compagnia Ballet-ex è impegnata da tempo in un profondo lavoro di ricerca artistica nella danza, nel senso più puro e la cui finalità è l’Uomo, attraverso un percorso creativo che ne esplora sentimenti ed emozioni, l’eterna oscillazione tra ombra e luce, gli estenuanti contrasti ed il loro magico dissolversi in un abbraccio, sempre con soffusa poesia animata da suggestivi effetti pittorici e musicali. Luisa Signorelli cerca una danza che parli al pubblico con modelli espressivi diversi, che lo accolga, che lo faccia sentire partecipe di ciò che vede, la sua comunicazione è diretta, lontana da falsi intellettualismi, in grado di far ricordare allo spettatore un vissuto universale e quindi di emozionarlo, e raccomanda ai suoi danzatori di essere veri, onesti, limpidi e semplici, è questo che dà forza, perché il pubblico ha bisogno di purezza e verità. Lo sguardo fotografico di Massimo Danza si appassiona al mondo coreografico, vi si immerge e ne segue le linee e ...

Read More »

Mauro Bigonzetti verso la direzione del corpo di ballo del Teatro alla Scala

Dopo le dimissioni del Maestro Makhar Vaziev per la corsa al Bolshoi, sarà un italiano a ricoprire la carica di direttore del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano, il coreografo Mauro Bigonzetti, la nomina dovrebbe essere ufficializzata a giorni, ma la decisione è già stata presa, ora si attende la parola finale per voce del CDA scaligero. Nato a Roma, si diploma alla Scuola del Teatro dell’Opera ed entra direttamente nella compagnia della sua città. Dopo 10 anni di attività presso l’Opera di Roma, nella stagione 82-83 entra a far parte dell’Aterballetto sotto la direzione artistica di Amedeo Amodio dove interpreta tutti i ruoli del repertorio della Compagnia . In questo periodo le esperienze più significative sono state le collaborazioni con Alvin Aley, Glen Tetley, William Forsythe, Jennifer Muller ed interpreta anche molti balletti di George Balanchine e Leonide Massine. Nel 1990 crea il suo primo balletto Sei in movimento su musiche di J. S. Bach che debutta al Teatro Sociale di Grassina. Nella stagione 92-93 lascia l’Aterballetto e diventa coreografo free lance ed è in questo periodo che stringe un’intensa collaborazione con il Balletto di Toscana, fucina in quegli anni di molti coreografi italiani. In seguito ...

Read More »

Spellbound Contemporary Ballet a Ravenna con l’originale e intenso Pa|Ethos

Il 30 e il 31 gennaio 2016, il Teatro Alighieri di Ravenna ospita Spellbound Contemporary Ballet, che porta in scena Pa|Ethos, coreografia di Sang Jijia, su musiche originali del sound artist, produttore e compositore elettronico Dickson Dee. L’opera prende il nome dall’unione di due dei tre temi fondamentali della retorica di Aristotele, pathos e ethos, che il coreografo cinese, di origine tibetana, ha voluto utilizzare per esprimere due diversi aspetti della società moderna: ethos incarna la capacità morale, le regole della vita sociale che condizionano rigidamente e scandiscono i rapporti interpersonali, pathos evoca il mondo delle emozioni, le passioni e i sentimenti. Il tutto dà vita ad un originale e interessantissimo progetto nato da una visione artistica che ha radici nel pensiero orientale e che si arricchisce dell’eccezionalità della danza e del teatro contemporaneo europeo. ORARI & INFO 30 gennaio 2016, ore 20.30 31 gennaio 2016, ore 15.30 Teatro Alighieri Via Angelo Mariani, 2 48121 Ravenna Tel. +39 0544 249244 E-mail: tickets@teatroalighieri.org Stefania Napoli Fotografie: Andrea Gianfortuna e Corrado Falsini www.giornaledelladanza.com

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi