Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Lo Schiaccianoci, il balletto di Natale: dove vederlo, in Italia

Lo Schiaccianoci, il balletto di Natale: dove vederlo, in Italia

Geneve Ballet CasseNoisette

Natale, tempo del balletto dei fiocchi di neve, dei dolci, dei confetti, dei regali inaspettati: Lo Schiaccianoci! Un grande classico della tradizione ma anche un classico dei cartelloni di dicembre, in tutta Italia. Ecco allora una selezione degli Schiaccianoci in cartellone nel periodo natalizio…e oltre.

Iniziamo da Milano, dove il Teatro alla Scala lascia il classico natalizio ai talenti dell’Accademia, in scena dal 12 al 20 dicembre al Piccolo Teatro Strehler nella versione creata da Frédéric Olivieri per i giovani talenti della Scuola di Ballo; il corpo di ballo scaligero invece porterà in scena lo Schiaccianoci di Nacho Duato dal 9 febbraio al 13 marzo, per prolungare un po’ l’atmosfera di festa fino alla nuova attesissima produzione firmata Volpini.

Dopo la tappa di inizio mese a Lugano, il Balletto di Milano riporta il suo Schiaccianoci anni ’20 nel suo teatro milanese il 26 e 27 dicembre e il 2, 3 e 6 gennaio, con la versione fresca e interessante di Federico Veratti, che caratterizza in modo eccentrico anche l’ambiguo Drosselmeyer. Più tradizionale invece, la versione del Russian State Ballet, in scena l’11 gennaio al Teatro Nuovo di Milano (e il 7 gennaio all’Auditorium Manzoni di Bologna), e portata ormai da anni in tournée internazionali che hanno assicurato successi alla compagnia di balletto; altra presenza costante e di successo il Balletto di Mosca “La Classique”, in scena il 31 dicembre e il 1 gennaio al Teatro Carcano, con i suoi quarantotto elementi arrivati dalle scuole russe più prestigiose e il suo repertorio fedelmente legato alla tradizione. Il Balletto di Mosca “La Classique” sarà in scena anche il 7 dicembre al Teatro Verdi di Firenze, il 22 dicembre al Teatro Del Monaco di Treviso e dal 6 al 10 gennaio al Teatro Olimpico di Roma.

A Roma in scena anche il corpo di Ballo dell’Opera, al Teatro Costanzi, dal 19 dicembre all’8 gennaio, con il nuovo allestimento che vede coreografie firmate Giuliano Peparini, che trasforma l’esercito dei topi nell’esercito dei bad boys, e in cui il passaggio alla maturità di Marie passa anche attraverso la sconfitta dei bulli. Il Balletto di Roma, invece, porta al Teatro Duse di Bologna il 26 e27 dicembre il suo Schiaccianoci, coreografato da Mario Piazza, e riletto non più come fiaba stucchevole, ma come passaggio doloroso all’età adulta, in cui giochi e affetti cambiano agli occhi della piccola Clara che sta crescendo, attraverso una messa in scena tra thriller psicologico e colorato videogame.

A Napoli in scena dal 30 dicembre al 3 gennaio la rilettura di Lienz Chang della coreografia di Petipa/Ivanov con i ballerini del Teatro San Carlo, tra cui, nel ruolo dei protagonisti, a rotazione, Iana Salenko / Anbeta Toromani per la protagonista e Marian Walter / Alessandro Macario per il ruolo del Principe Schiaccianoci.

Tornando a seguire le compagnie ospiti in giro per l’Italia, ritroviamo il Ballet of Moscow a Torino, al Teatro Alfieri (mentre il Regio continua con altri titoli, sempre dall’eco russa, ma non troppo natalizi); mentre il Balletto dell’Opera di Riga porta il suo Schiaccianoci al Carlo Felice di Genova, dal 4 al 6 dicembre. Si apre invece l’anno con lo Schiaccianoci firmato Verbruggen del Ballet du Grand Theatre de Geneve invece l’anno del Teatro Comunale di Vicenza, che dal 30 al 31 gennaio ospita questa versione barocca e fiabesca, ma allo stesso tempo molto concreta del classico natalizio, che in Veneto va in scena il 28 dicembre a Schio anche nella versione della “Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini” al Teatro Astra, in scena anche il 12 dicembre prossimo a Modena, al Teatro Michelangelo.

Menzione speciale per Schiaccianoci à la carte, previsto in scena dal 16 al 19 dicembre al Teatro Ristori di Verona, una coreografia creata da Renato Zanella per il tormentato corpo di ballo dell’Arena di Verona, e che non segue la trama originale “ma accompagna lo spettatore ad assistere alle prove di una compagnia di danza che sta per mettere in scena l’ultimo spettacolo prima di Natale”. E noi speriamo che sotto l’albero trovino una soluzione migliore dell’esternalizzazione del corpo di ballo.

Nel frattempo, gli spettatori non hanno scampo: anche questo Natale è sinonimo di Schiaccianoci!

ORARI&INFO:

Lo Schiaccianoci

Rimandiamo ai siti dei teatri per orari e informazioni circa i biglietti.

 

Greta Pieropan

Foto: Accademia Teatro alla Scala, Grand Theatre de Geneve

www.giornaledelladanza.com

Check Also

DanzaInFiera 2022 dal 24-27 febbraio, Fortezza da Basso Firenze

Dopo un anno di fermo dovuto alle restrizioni su tutto il comparto fieristico, si torna ...

Marco D'Agostin

Marco D’Agostin ─ “Saga”: la nozione alternativa di famiglia

Un grande romanzo coreografico per narrare i legami familiari oltre i vincoli di sangue e ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi