Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Nocturna”: un viaggio insonne per evocare il mistero dei sentimenti, della coscienza e della memoria

“Nocturna”: un viaggio insonne per evocare il mistero dei sentimenti, della coscienza e della memoria

Nocturna

C’è grande attesa per il debutto, il 26 settembre 2022, al Teatro de la Maestranza di Siviglia, di Nocturna, Arquitectura del Insomnio, direzione e coreografia Rafaela Carrasco, drammaturgia Álvaro Tato, direzione musicale di Pablo Martín Jones, un’opera che rappresenta una nuova tappa in un processo di creazione condivisa tra artisti di fama mondiale.  In scena Carmen Angulo, Carmen Coy, Alejandra Gudí, María Carrasco, Julia Gimeno, Cristina Soler, Blanca Lorente, Magdalena Mannion,  Rafaela Carrasco.

Un piano. Una voce. Corpi in movimento. Un viaggio insonne dal tramonto all’alba per evocare il mistero dei sentimenti, della coscienza e della memoria. Un’esplorazione attraverso la danza, la musica e la poesia delle grandi contraddizioni della notte, tra la lucidità e l’allucinazione di chi soffre di insonnia, il contrasto tra sogni e incubi, tra conscio e inconscio, tra agitazione e calma. Notte anche come esperienza mistica, come cammino visionario e il suo contrario: come gioco, come rituale ludico di confusione di identità.

La notte che da sempre è fonte di ispirazione per gli artisti di tutti i tempi. Restare svegli di notte si permea di significati culturali profondi. Non dormire diventa uno spazio magico, di riflessione e follia al tempo stesso, una dimensione sacra e dannata in cui convivono fantasie e paure, in cui ci si ritrova di fronte allo specchio di sé stessi alla ricerca di risposte a mille interrogativi. La notte personificata come divinità terribile e protettrice al tempo stesso, come percorso vago e ambiguo tra l’amore e la morte. La notte poliedrica del delirio, l’insensatezza e l’illusione.

La notte cambia, trasforma, confonde, si muove: è movimento puro. Una ricerca senza sosta, in chiave flamenca. L’insonnia come stato, come spazio, come luogo da abitare. È lo spazio-tempo dove si libera la repressione, dove la mente può riposare, perdersi nell’oblio o lasciarsi invadere dalla realtà più assoluta. Nocturna è una riflessione sulle mille sfaccettature della notte e dei suoi simboli, sula nudità dell’anima.

ORARI & INFO

Lunedì 26 settembre 2022, ore 20:00

Teatro de la Maestranza

P.º de Cristóbal Colón, 22 – Siviglia (Spagna)

www.teatrodelamaestranza.es

Nocturna

Lorena Coppola

© www.giornaledelladanza.com

Photo Credits: Cía Rafaela Carrasco

Check Also

La compagnia Wayne McGregor è alla ricerca di danzatori

La compagnia Wayne McGregor è alla ricerca di artisti di danza esperti e creativamente curiosi con una ...

Giselle nella versione di Carla Fracci al Teatro dell’Opera di Roma. Jacopo Tissi sarà Albrecht

  Giselle nella versione di Carla Fracci, nella versione coreografica da lei firmata proprio all’Opera ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi