Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Renato Zanella nominato direttore artistico del Teatro dell’Opera e del Balletto di Lubiana

Renato Zanella nominato direttore artistico del Teatro dell’Opera e del Balletto di Lubiana

Renato Zanella nominato direttore artistico del Teatro dell’Opera e del Balletto di Lubiana.

Inizia gli studi di danza classica nella città natale Verona, per poi completare la sua formazione a Cannes presso il Centre de Danse International di Rosella Hightower nel 1981. L’anno successivo ottiene il primo contratto con il Basler Ballett diretto da Heinz Spoerli: danza creazioni di Balanchine, Van Manen, North, Dove e dello stesso Spoerli. Nel 1985 entra a far parte dello Stuttgarter Ballett, che lo porta ad esibirsi in tutto il mondo danzando opere di Cranko, Béjart, Kylián, Mats Ek, Neumeier, Forsythe, Plisetsky, Tetley e MacMillan.

Intraprende inoltre l’attività di coreografo e dal 1993 viene nominato Coreografo Residente per la Compagnia di Stoccarda dalla Direttrice Marcia Haydée. Dal 1993 collabora con il Wiener Staatsoper Ballett, del quale sarà Direttore del Ballo continuativamente dal 1995 al 2005. Nel 2001 assume l’incarico di Direttore Artistico della Wiener Staatsoper Ballettschule.

Nel 2009 affronta la sua prima regia d’opera con il Così fan tutte di Mozart all’Attasee Klassik Festival in Austria, nel 2010 cura la messa in scena delle Nozze di Figaro di Mozart a Columbus in Ohio, Carmen di Bizet al Festival di Syros e per l’Opera Nazionale Greca Faust di Gounod e I Vespri Siciliani di Giuseppe Verdi. Tra i suoi lavori più importanti si contano anche dodici coreografie per il Concerto di Capodanno di Vienna con la Wiener Philharmoniker, trasmesso in mondovisione dalla ORF.

Collabora con le più importanti compagnie internazionali, tra le quali Les Ballets de MonteCarlo, Introdans, Deutsche Oper Berlin, Royal Swedish Ballet, Istanbul State Ballet, Hungarian National Ballet, Ballet du Rhin, Teatro di San Carlo di Napoli, Croatian National Theatre, Badische Staatstheater Karlsruhe, Ballet Municipal de Lima, Ballet National de Portugal, Staatsballett Berlin, Balletto dell’Opera di Roma, San Francisco Ballet. Crea coreografie per i più grandi artisti internazionali, come Carla Fracci, Marcia Haydée, Shoko Nakamura, Eleonora Abbagnato, Dorothée Gilbert, Myrna Kamara, Simona Noja, Polina Semionova, Richard Cragun, Egon Madsen, Roberto Bolle, Vladimir Malakhov, Manuel Legris, Nicholas Le Riche, Giuseppe Picone, Alessio Carbone.

Nel 2000 viene insignito a Roma del “Premio Internazionale Gino Tani” per i suoi meriti coreografici e l’anno successivo viene premiato dalla città austriaca di Sankt Pölten con lo “Jakob Prandtauer-Preis”. Triplice riconoscimento dalla rivista «Danza & Danza», che nel 1995 premia Zanella come “Miglior Coreografo italiano all’estero”, nel 2001 “Miglior Direttore Artistico” e nel 2007 il suo Peer Gynt al Teatro dell’Opera di Roma come “Migliore produzione italiana”.

Nel 2001 la Repubblica austriaca gli conferisce la Croce d’Onore per la Scienza e l’Arte per la sua attività alla Wiener Staatsoper e l’impegno sociale ed a fine febbraio 2012 il Presidente della Repubblica austriaca gli riconoscerà il titolo di Professore, onorificenza che corrisponde al nostro Commendatore.

Nel 2011 celebra i 30 anni di carriera che l’hanno visto a fianco anche di registi di fama mondiale, tra cui David Pountney, Hans Neuenfels, Roberto De Simone, Götz Friedrich, Jϋrgen Flimm, Denis Krief, Nicola Jöel, Günter Krämer, Mario Pontiggia.

Dal settembre 2011 Zanella è Direttore del Corpo di Ballo per la Greek National Opera ad Atene.
Nel 2011 collabora per la prima volta con la Fondazione Arena di Verona come coreografo, scenografo, costumista e lighting designer per lo spettacolo Omaggio a Stravinsky al Filarmonico di Verona e nel 2012 realizza il balletto Omaggio a Ravel.
Crea scene, luci, costumi e coreografie dello spettacolo Cercando Verdi, in scena al Teatro Filarmonico di Verona per la Stagione di balletto 2012-2013 della Fondazione Arena e riproposto in agosto al Teatro Romano di Verona.

Nel 2013 è stato  Direttore del Corpo di ballo della Fondazione Arena di Verona.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Check Also

Per la prima volta alla Scala “La Bayadère” di Rudolf Nureyev

Per la prima volta alla Scala, il 15 dicembre inaugura la nuova Stagione di Balletto ...

Il Festival Racconti di Altre Danze prosegue con il danzatore Ioannis

Si intitola “From Scratch” la performance che, sabato 23 ottobre alle ore 21, vedrà protagonista ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi